BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Juventus-Sampdoria/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: protagonisti dalla panchina (Serie A 2014-2015 15^ giornata)

Juventus Sampdoria, orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità sulla partita valida per la quindicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015 (ore 12:30)

Foto Infophoto Foto Infophoto

La quindicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015 mette a confronto Juventus e Sampdoria. Partirà titolare Alvaro Morata vicino a Carlitos Tevez, ma Fernando Llorente rimane una chiave di lettura in mano a Max Allegri. Il basco ha già dimostrato di essere utilissimo a partita in corso, si ricordi la partita contro l'Olympiakos su tutte. Attenzione anche a Coman e Giovinco, poco utilizzati ma sempre pronti a fare la differenza quando chiamati in causa. Manolo Gabbiadini è a un passo dal Napoli, Mihajlovic ha deciso di lasciarlo in panchina ma in caso di necessità può tornare utile nella ripresa così come Bergessio che fino a oggi ha stentato in maglia blucerchiata.

La quindicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015 mette a confronto Juventus e Sampdoria. Allo 'Juventus Stadium' andrà in scena una sfida d'alta classifica con i bianconeri saldamento al comando e i blucerchiati in piena corsa Champions League. Facile dunque immaginare ad una partita molto combattuta sebbene la vecchia signora parta con i favori dei pronostici. Per quanto riguarda la situazione diffidati il club bianconero ha a rischio Marchisio, Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Pogba mentre dovrà rinunciare a Chiellini (4 cartellini gialli) in squalifica. In casa blucerchiata figurano tra i diffidati Romagnoli, Duncan, Silvestre con De Silvestri (4 cartellini gialli) in squalifica. Per la compagine doriana potrebbe rivelarsi importante l'assenza di De Silvestri ma Mesbah è pronto sostituirlo. Nella Juventus invece si calda Ogbonna per rimpiazzare l'indisponibile Chiellini.

La prima partita di oggi si gioca alle ore 12:30 ed è una sfida di lusso tra la prima forza del campionato, la Juventus che ha 35 punti, e la Sampdoria che è quarta e ha 25 punti. I blucerchiati sognano il colpo grosso e in questa stagione hanno già dimostrato di poter fare partita pari con tutte le avversarie, mentre i bianconeri possono allungare sulla concorrenza acquistando ancora più fiducia dopo la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Questa partita è diretta dal signor Daniele Doveri della sezione di Roma 1; diamo uno sguardo alle probabili formazioni di Juventus-Sampdoria.

La diretta televisiva di Juventus-Sampdoria è garantita dai canali del satellite e da quelli del digitale terrestre, nello specifico Sky SuperCalcio (numero 205) e Sky Calcio 1 (251) nel primo caso, Premium Calcio (numero 370) e Premium Calcio HD (numero 380) nel secondo caso.

Le quote Snai per Juventus-Sampdoria ci dicono che la Juventus è favorita, e anche in maniera piuttosto netta; è di 1,33 la quota per la sua vittoria, mentre quella per la vittoria della Sampdoria è addirittura di 10,00. Giocarsi il pareggio potrebbe non essere una cattiva idea; vale 4,75.

Continua l’emergenza in difesa per Allegri: Barzagli e Caceres non hanno recuperato (era in preventivo) e per questa giornata è squalificato Chiellini (con Bonucci sotto diffida e a rischio per il Cagliari). A differenza di quanto si era visto a Firenze però la Juventus rimane a quattro; semplicemente, Ogbonna prende il posto del numero 3 al fianco di Bonucci. Cambiano anche i terzini: Lichtsteiner torna dalla squalifica e si riprende la posizione a destra, Padoin è favorito su Evra che ha giocato le ultime due partite e va in panchina a riposarsi. Rientra anche Marchisio che ha smaltito l’influenza che lo aveva tenuto fuori per l’Atletico Madrid - panchina per Pereyra - confermati Pirlo e Pogba senza turnover, perchè la partita è importante. Allo stesso modo Vidal agisce alle spalle delle due punte, con Morata che sembra essere favorito su un Fernando Llorente leggermente appannato nelle ultime apparizioni. 

Anche Mihajlovic deve fare i conti con le indisponibilità nel reparto difensivo: squalificato De Silvestri, ancora fuori Silvestre che non ha recuperato dall’infortunio subito contro il Verona. A destra ci sono ben poche alternative: gioca Cacciatore. Al centro invece va Alessio Romagnoli, preferito a Regini che Mihajlovic vede come terzino sinistro ma che in questo ruolo parte alle spalle di Mesbah, confermato titolare. A completare il reparto c’è Gastaldello, mentre in mezzo sono recuperati Soriano e Obiang che erano squalificati la scorsa giornata; solo lo spagnolo dovrebbe essere titolare, perchè su Soriano sembra favorito Rizzo (ma le gerarchie possono cambiare). Quello che non cambia è l’attacco: Okaka punta centrale, Eder su un lato e dall’altra parte Manolo Gabbiadini, che la Juventus sembra disposta a lasciar andare e che potrebbe essere a una delle ultime partite con la maglia della Sampdoria, essendo l’accordo con il Napoli molto vicino alla conclusione positiva.