BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sorteggio Europa League / Diretta streaming: Roma-Feyenoord, Celtic-Inter, Trabzonspor-Napoli. Champions League è Juventus-Borussia (15 dicembre 2014)

Diretta sorteggio Champions League ed Europa League: in streaming video e tv gli abbinamento di ottavi e sedicesimi di finale con gli avversari di Juventus, Roma, Napoli, Inter, Fiorentina

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Sorteggio Europa League 2014-2015: ecco le cinque partite che aspettano le squadre italiane ai sedicesimi di finale di Europa League. Torino-Athletic Bilbao, Trabzonspor-Napoli, Roma-Feyenoord, Tottenham-Fiorentina e Celtic-Inter. Abbiamo dovuto aspettare fino all'ultimo per conoscere le rivali di Fiorentina e Inter, che sono rimaste le ultime due squadre nell'urna delle teste di serie; di sicuro è andata molto bene al Napoli e alla Roma, l'Inter potrebbe soffrire la trasferta di Celtic Park mentre è andata male a Torino e Fiorentina, che certamente hanno pescato le squadre più complicate tra le cinque italiane. Altre partite sono bellissime: per esempio Zenit San Pietroburgo-Psv Eindhoven, così come Besiktas-Liverpool che promette scintille o anche Dnipro-Olympiacos. Lo abbiamo detto: il livello quest'anno, fin dai sedicesimi di finale, è molto alto e non sarà facile riuscire ad arrivare fino in fondo.

Sorteggio Europa League 2014-2015: eccoci di nuovo, Gianni Infantino è tornato direttamente sul palco di Nyon e si appresta a svelare gli accoppiamenti dei sedicesimi di finale della competizione. Ambasciatore della finale, che si gioca a Varsavia il prossimo 27 maggio, è il polacco Jerzy Dudek; sarà l'ex portiere di Liverpool e Real Madrid ad estrarre i nomi delle formazioni e sancirne gli incroci. Ci sono cinque squadre italiane: come abbiamo già detto Fiorentina, Inter e Napoli sono in prima fascia mentre Roma e Torino sono in seconda. In ogni caso non saranno possibili i derby, dunque da questo punto di vista possiamo stare tranquilli e sperare di portare tutte le nostre rappresentanti agli ottavi di finale. Ora però è tempo di scoprire quali saranno le loro avversarie, appena dopo la presentazione di tutte le formazioni che si sono qualificate per i sedicesimi di finale di Europa League (o sono arrivate dalla Champions League).

Il sorteggio dei sedicesimi di finale di Europa League vedrà nelle urne ben 5 squadre italiane di cui tre teste di serie ovvero Inter, Napoli e Fiorentina e due non teste di serie, Torino e Roma. La procedura del sorteggio prevede che le 12 squadre vincitrici dei gironi e le 4 migliori terze provenienti dalla Champions League siano teste di serie. Contro di loro verranno sorteggiate le 12 seconde classificate dei gironi e le rimanenti 4 squadre provenienti dalla Champions. Non potranno affrontarsi squadre dello stesso paese o che si sono già incontrate nella fase a gironi. Non potranno inoltre essere sorteggiate insieme squadre russe ed ucraine. Il successivo sorteggio degli ottavi di finale avverrà il 27 febbraio. Inter, Napoli e Fiorentina potranno pescare le seguenti squadre: Villarreal, Tottenham, Celtic, PSV Eindhoven, i campioni in carica del Siviglia, Wolfsburg, Young Boys (solo Inter e Fiorentina perché era nel girone del Napoli), Aalborg, Guingamp (solo Inter e Napoli perché era nel girone della Fiorentina), Trabzonspor, Anderlecht, Liverpool e Ajax. Per la Roma e il Torino invece le possibili avversarie saranno: Borussia Monchengladbach, Bruges (solo Roma perché era nel girone del Torino), Besiktas, Salisburgo, Dinamo Mosca, Feyenoord, Everton, Dinamo Kiev, Legia Varsavia, Olympiacos, Zenit San Pietroburgo, Sporting Lisbona ed Athletic Bilbao.

Sorteggio ottavi Champions League 2014-2015: la mano di Karl-Heinz Riedle ha estratto Juventus-Borussia Dortmund come ottavo di finale. E' un'ironia del destino: proprio lui che come detto aveva deciso quella finale del 1997 ha deciso l'accoppiamento, che si giocherà con andata allo Juventus Stadium e ritorno al Signal Iduna Park. Diciamo che ai bianconeri è andata bene; non benissimo (potevano pescare Monaco o Porto) ma tutto sommato aver evitato Real Madrid, Bayern Monaco e Chelsea è positivo e per come stanno le cose adesso il Dortmund è un avversario con il quale si parte più o meno alla pari. Juventus-Borussia Dortmund è solo una delle otto sfide che andranno in scena a febbraio; le altre sono comunque molto interessanti e due sfide si erano già giocate agli ottavi dello scorso anno.

Sorteggio ottavi Champions League 2014-2015: ci siamo. Gianni Infantino, segretario generale della UEFA, ha preso la parola e come di consueto sta introducendo la cerimonia del sorteggio. Verranno ricordate le regole per il sorteggio, e le ricordiamo anche noi: non si possono incrociare squadre della stessa nazione, e non è possibile affrontare due formazioni che si sono già affrontate nel corso della prima fase. Ecco perchè, per esempio, il Bayern Monaco ha solo cinque avversarie possibili: niente Bayer Leverkusen e Schalke 04, niente Manchester City. Prima del sorteggio però arriva la consueta clip che riassume le 16 squadre presenti nell’urna, che si daranno battaglia sulla strada per la finale di Berlino (il 6 giugno 2015). Ed ecco arrivare anche Karl-Heinz Riedle, che è l’ambasciatore della finale; l’ex attaccante della Lazio ha vinto la Champions League nel 1997, realizzando una doppietta che ha permesso al Borussia Dortmund di battere la Juventus per 3-1 (a Monaco di Baviera). 

Il sorteggio degli ottavi di Champions League è il momento più atteso della giornata per chi tifa Juventus. Ci avviciniamo con le parole pronunciate da Pavel Nedved dopo la qualificazione: “Abbiamo raggiunto un grandissimo traguardo. Complimenti ad Allegri e ai giocatori. Questo era il nostro vero obiettivo, non è stato facile, ma sono stati tutti molto bravi. È stato un percorso di crescita e consapevolezza ma possiamo ancora migliorare, ce ne sarà bisogno dagli ottavi in avanti. La Champions League è tutta da giocare, sono contento di vedere partite come queste”. Il ceco è ottimista: “Ci sono almeno 3-4 squadre oltre le nostre possibilità, ma non partiamo mai battuti, qualsiasi obiettivo è raggiungibile, molto dipenderà dalla nostra forma fisica a febbraio. La squadra è convinta, si vede sul campo. Allegri è intelligente, è partito bene, ha studiato e cambiato modulo portando solo benefici alla squadra, se miglioriamo ancora possiamo essere una mina vagante per tutti. AHa portato novità, più sicurezza e consapevolezza nell'affrontare queste partite, ma ancora niente feste perché è lunga”. 

Il sorteggio degli ottavi di Champions League potrebbe regalare incroci molto interessanti, non solo per quanto riguarda la Juventus. Ad esempio, in seconda fascia ci sono gli spauracchi Paris Saint Germain e Manchester City che (insieme ai bianconeri) sono le due avversarie che le squadre di prima fascia sicuramente non vorranno affrontare. Per il Psg gli incroci più stimolanti sarebbero quelli con il Real Madrid dell'ex Carlo Ancelotti e il Chelsea già affrontato l'anno scorso e che metterebbe di fronte Zlatan Ibrahimovic e Thiago Motta di fronte a José Mourinho, mentre Ibra non potrà sfidare il Barcellona perché arrivano dallo stesso girone. Il City non può beccare Chelsea e Bayern (stesso girone), mentre se incrociasse il Real sarebbe il ritorno a Madrid di Manuel Pellegrini. Affrontare il Real sarebbe molto particolare anche per il Bayer Leverkusen, che toccò il vertice massimo della sua storia affrontando gli spagnoli nella finale della Champions League 2002, mentre Arsenal-Barcellona sarebbe la riedizione della finale 2006, mentre se i Gunners affrontassero il Bayern sarebbe la terza volta consecutiva agli ottavi. Si potrebbe poi ripetere la sfida fra Borussia Dortmund e Shakhtar Donetsk, che nella scorsa edizione si affrontarono proprio agli ottavi.

La Juventus parteciperà al sorteggio degli ottavi di finale di Champions League. Essendosi classificata seconda nel gruppo A la squadra allenata da Massimiliano Allegri potrà affrontare una delle seguenti squadre: Real Madrid, Monaco, Borussia Dortmund, Bayern Monaco, Barcellona, Chelsea e Porto. Il Real Madrid è la squadra campione in carica e detiene il record di vittorie in Champions League, con le sue 10 coppe. Quest'anno ha vinto il gruppo B a mani basse concludendo a punteggio pieno (18 punti, una squadra a riuscirci). Cristiano Ronaldo e Karim Benzema hanno realizzato 5 gol a testa nella fase a gironi, in cui il Real Madrid ha scritto un record: 11 punti di vantaggio sulla seconda (Basilea), mai successo. Più sorprendente è stato il primo posto del Monaco nel gruppo C, strappato all'ultima giornata grazie alla vittoria per 2-0 con lo Zenit San Pietroburgo. I finalisti dell'edizione 2004 sono tornati a superare la prima fase dopo diversi anni e si caratterizzano per una produzione offensiva distribuita: 4 gol segnati, tutti con firme diverse. I vincitori del gruppo D sono i tedeschi del Borussia Dortmund, che stanno faticando molto in Bundesliga (sono in zona retrocessione) ma hanno superato agevolmente il girone di coppa. Ciro Immobile si è distinto realizzando 4 gol nelle 5 partite disputate, niente male per un debuttante a livello di Champions League (non assoluto, aveva già esordito nel 2009-2010 con la Juventus). L'altra testa di serie tedesca è l'immancabile Bayern Monaco, che ha stracciato la concorrenza nel gruppo E: come il Borussia (e lo Schalke 04 in seconda fascia) anche i bavaresi puntano alla finale di Berlino per poter festeggiare in patria. Altra presenza fissa negli ottavi di Champions League è quella del Barcellona, che ha vinto il gruppo F superando il PSG nello scontro diretto dell'ultima giornata. Lionel Messi è già a quota 8 gol in questa edizione della coppa di cui è il miglior marcatore di tutti i tempi con 75 reti. Non poteva mancare un vecchio amico del calcio italiano: Josè Mourinho con il suo Chelsea che l'anno scorso si ferme alle semifinali contro l'Atletico Madrid, e quest'anno punta all'ultimo salto di qualità. Infine il Porto di Julen Lopetegi e del bomber Jackson Martinez, autore di 5 gol nella fase a gironi. Assieme a lui tanti giovani in rampa di lancio dal messicano Herrera all'agerino Brahimi, passando per il colombiano Quintero e il brasiliano Danilo.

Lunedì 15 dicembre 2014 si terranno a Nyon il sorteggio degli ottavi di finale di Champions League e quello dei sedicesimi di finale di Europa League. Appuntamento dalle ore 12:00 quando i segretari UEFA Gianni Infantino e Giorgio Marchetti sveleranno gli abbinamenti delle prossime fasi accompagnati dai consueti ospiti d'eccezione. Sarà presente ad esempio l'ex attaccante di (tra le altre) Werder Brema, Lazio e Borussia Dortmund Karl-Heinze Riedle, in qualità di ambasciatore della finale che si terrà il 6 giugno 2015, all'Olympiastadion di Berlino. Si comincerà con il sorteggio degli ottavi di finale di Champions League, a seguire sarà composto anche il tabellone dei sedicesimi di Europa League. Per il sorteggio degli ottavi di Champions League le squadre verranno suddivise in due urne, una contenente le vincitrici dei gironi (Atletico Madrid, Real Madrid, Monaco, Borussia Dortmund, Bayern Monaco, Barcellona, Chelsea e Porto) e l'altra contenente le seconde classificate (Juventus, Basilea, Bayer Leverkusen, Arsenal, Manchester City, Paris Saint-Germain, Schalke 04, Shakhtar Donetsk). Il regolamento prevede che non si possano incrociare squadre provenienti dallo stesso girone o dallo stesso paese. Quanto al sorteggio dei sedicesimi di Europa League vi parteciperanno anche le otto terza classificate nei gironi di Champions: di queste le migliori quattro (Olympiacos, Zenit San Pietroburgo, Sporting Lisbona, Athletic Bilbao) faranno parte delle teste di serie, le peggiori quattro (Liverpool, Anderlecht, Roma, Ajax) saranno incluse in seconda fascia. La finale di Europa League 2014-2015 si terra il 27 giugno 2015 allo Stadion Narodowy di Varsavia, in Polonia.

Il sorteggio degli ottavi di finale di Champions League sarà trasmesso in diretta tv da Sky Sport sui canali Sky Sport 1 HD (il numero 201), Sky Sport Plus HD (204) e Sky Super Calcio (205) dalle ore 11:45. In studio Fabio Caressa e i suoi ospiti: Giuseppe Bergomi, Luca Marchegiani e Giancarlo Marocchi, con le interviste di Alessandro Alciato inviato a Nyon. Gli abbonati al pacchetto Sky Sport potranno fruire del servizio di diretta streaming video Sky Go, disponibile su pc tablet e smartphone, per seguire il sorteggio in tempo reale. Diretta tv anche sul canale Eurosport HD, numero 210 di Sky e 384 di Mediaset Premium, dalle ore 12:00. Il sito ufficiale dell'UEFA, www.uefa.com, trasmetterà il sorteggio in diretta streaming video. Il sorteggio dei sedicesimi di Europa League sarà invece trasmesso in diretta tv da Mediaset Premium sul canale Premium Calcio (n.370); per gli abbonati sarà disponibile il servizio di diretta streaming video Premium Play. Aggiornamenti sulle estrazioni saranno disponibili sui social network ufficiali delle due competizioni: le pagine Facebook UEFA Champions League e UEFA Europa League e gli account Twitter @Champions League e @EuropaLeague.