BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Moviola/ Juventus, Roma, Milan, Napoli e Inter: tutti i principali casi arbitrali (Serie A 2014-2015, 15esima giornata)

Moviola/ Juventus, Roma, Milan, Napoli e Inter: tutti i principali casi arbitrali (Serie A 2014-2015, 15esima giornata). Ecco i casi più dubbi di questa giornata di campionato

Mazzoleni, arbitro di Serie A (Infophoto) Mazzoleni, arbitro di Serie A (Infophoto)

MOVIOLA JUVENTUS, ROMA, MILAN, NAPOLI E INTER: TUTTI I PRINCIPALI CASI ARBITRALI (SERIE A 2014-2015, 15ESIMA GIORNATA) – Si chiuderà questa sera con le due sfide Chievo-Inter ed Empoli-Torino, la quindicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Nel frattempo è possibile stilare un primo importante bilancio sui principali casi arbitrali delle partite delle scorse ore, la classica moviola della Serie A. Partiamo naturalmente col match che sta facendo più discutere, quello giocatosi ieri pomeriggio a Genova fra il Genoa e la Roma, gara chiusasi con la vittoria giallorossa per una rete a zero. La prova di Luca Banti, l’arbitro del match, non è stata delle migliori. Giusto il rigore assegnato al 29esimo alla Roma dopo fallo di Mattia Perin su Nainggolan, e nel contempo giusto il rosso al giovane portiere rossoblu, regolamento alla mano. L’errore arriva però al 40esimo di gioco quando Banti dovrebbe interrompere il gioco per chiara simulazione dell'attaccante della Roma Adem Ljajic (con annesso giallo): in quel caso il fischietto di gara fa proseguire l’azione e la Roma riesce a trovare il gol del definitivo zero a uno con Nainggolan. Manca anche il giallo nel secondo tempo dopo simulazione di Pinilla in area avversaria. Infine, giusto annullare la rete di Rincon per fuorigioco e attenzione a Diego Perotti, che ha rifilato un calcione a Holebas nel recupero quasi sicuramente da prova tv. Altra gara molto chiacchierata è stata quella fra la Juventus e la Sampdoria (risultato finale 1 a 1). Andrebbe “annullata” la rete di Patrice Evra, visto che il calcio d’angolo battuto da Claudio Marchisio doveva essere ripetuto perché la palla era stata posizionata in maniera errata, ben al di là della bandierina. Manca invece un rigore su Paul Pogba per trattenuta di Cacciatore, e l’arbitro fischia anche un fuorigioco inesistente su un’azione con Carlitos Tevez lanciato verso la porta. Infine, manca un secondo giallo di Vidal nel recupero, e l’arbitro fischia con qualche secondo di anticipo la fine del match, con conseguente sfuriata di Massimiliano Allegri. Tutto come da copione in Milan-Napoli, con l’arbitro, Damato, che annulla giustamente una rete di Higuain per fallo di Koulibaly su Diego Lopez. Negli altri match nulla di particolarmente evidente da segnalare.

© Riproduzione Riservata.