BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Empoli-Torino (0-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 15^ giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Impegnato con intermittenza esasperante dal Torino, si dimostra attento e presente. Molto bene, in particolare, nel chiudere Martinez sul primo palo, nel primo tempo

Vista la totale, o quasi, mancanza di lavoro difensivo, poteva forse dare qualcosa in più in fase di spinta. In ogni caso sufficiente

Oggi leggermente meno bene del compagno di reparto, ma ha le movenze e le potenzialità del predestinato di alto livello

I pochi palloni indirizzati verso Quagliarella ed Amauri lo vedono sempre puntuale in anticipo. Ottima stagione, in crescita continua

Discorso simile a quello di Hyasj; per entrambi l'unica preoccupazione è Darmian, quando arriva – una volta per fascia – alla conclusione

Partita di grandissima sostanza, se si eccettua il missile che sfiora l'incrocio in apertura manca però in termini di pericolosità e conclusione

Mezzo voto in meno perchè dal cervello e piede da cui partono tutti i piazzati, soprattutto in una serata come quella di oggi, ci si poteva aspettare la zampata decisiva

Il migliore tra i centrocampisti di Sarri. Dribbling a ripetizione e tanta resistenza, batte il ferro fino al 90'

Gli manca solo il gol, anche per "colpa" di Gillet. Fosse riuscito a coglierne l'unica incertezza, sull'uscita al minuto 52, staremmo parlando di un altro risultato e di un altro voto

Prende falli e appesantisce di gialli i difensori avversari. Non riesce però a trovare la via della porta

A differenza del compagno di reparto lui lo strappo in area lo crea; sul colpo di punta in controtempo, però, Gillet è molto bravo

( Una delle poche note negative. Entra nel momento del massimo sforzo offensivo ma non si fa notare)

( Ha mezzi tecnici sopra la media, con entrambi i piedi. Da uno che a 18 anni giocava – si parla di pochi mesi fa – titolare nella Polonia accanto a Lewandowski, ti aspetti molto di più)

()

All. SARRI 6,5: Le prova tutte, senza paura, per ottenere i 3 punti. Più di così, per un allenatore, è difficile fare