BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Catania-Brescia (risultato finale 2-2) info streaming video e tv: pareggio al Massimino. (Serie B, oggi 20 dicembre 2014)

Catania-Brescia: dove seguirla in streaming video e diretta tv, orario della partita in programma sabato 20 dicembre 2014 e valida per la 19^giornata del campionato di Serie B

(dall'account Twitter @BresciaOfficial) (dall'account Twitter @BresciaOfficial)

Finisce due a due al Massimino di Catania, una partita assolutamente divertente con tante azioni da gol e soprattutto quattro reti. Caracciolo ha riacciuffato il match ma nel finale gli ospiti hanno tentato due volte di arrivare al gol della vittoria sempre con Caracciolo prima e Sodinha dopo. Il pareggio è un risultato che va sicuramente meglio al Brescia che vive momenti difficili soprattutto a livello societario, Caracciolo e compagni hanno dimostrato grande coesione di squadra. Il Catania dovrà ancora una volta mordersi le mani visto che per ben due volte è passato in vantaggio ma non ha saputo approfittare della situazione.

Andrea Caracciolo segna il pareggio su calcio di rigore. Il Brescia quindi trova la parità grazie al proprio ariete che realizza il gol dagli undici metri. Spiazzato Frison e decima rete in campionato per l'Airone che tiene vivo il proprio Brescia. Come sempre Caracciolo si dimostra uno dei più bravi, i lombardi cercheranno di portare a casa un punto importante.

Vantaggio del Catania che sigla il due a uno grazie al bomber Emanuele Calaiò. Bella azione dalla destra di Escalante che mette al centro un pallone che Cani sfiora e prolunga sul secondo palo dove l'accorrente Calaiò al volo di sinistro mette dentro il pallone del nuovo vantaggio. Ancora una volta letale il centravanti del Catania che si dimostra implacabile sottoporta.

Il bomber del Brescia Andrea Caracciolo sta provando a portare in vantaggio il Brescia lottando contro la difesa etnea. Partita non facile per l'Airone che ha sempre il marcatore Spolli attaccato, sicuramente grande sacrificio per il giocatore del Brescia che vorrebbe maggiore assistenza da parte dei propri compagni di squadra.

È terminato poco fa il primo tempo della sfida di Catania fra i rossoazzurri e il Brescia. Le due formazioni sono ancora sul risultato di perfetta parità, 1 a 1. Da segnalare un tentativo del Brescia al 36esimo di gioco: ancora una volta è Caracciolo a rendersi pericoloso di testa dopo bel cross di Morosini ma Frison riesce a respingere. Al 43esimo ammonito Odjer (Catania) per fallo su Morosini mentre al 44esimo grande occasione del Brescia con Scaglia che batte una punizione davvero insidiosa ma Frison è bravo a salvare la porta mandando in angolo la sfera.

È passata più di mezz’ora al Massimino è il match è fin qui decisamente scoppiettante. Al ventunesimo altra occasione Catania, con i rossazzurri vicino al raddoppio: gran passaggio in area di Rinaudo per il bomber Calaiò, ma l’attaccante dei siciliani, da buona posizione, sbaglia tutto e spreca. Al 27esimo ammonizione per Sauro (Catania), dopo entrataccia su Antonio Caracciolo. Nei successivi 60 secondi un’azione per parte: prima ci ha provato l’Airone con un bel pallonetto ma la sfera finisce alta; poi è stata la volta di Calaiò che ancora una volta entra in area ma non inquadra la porta.

Siamo circa al quindicesimo minuto di gioco nella sfida del Massimino di Catania. Il club rossoazzurro di Pellegrino si è portato subito in vantaggio, al settimo minuto di gioco con l’attaccante numero 17, Cani: sugli sviluppi del calcio d’angolo, il giocatore dei siciliani anticipa Caracciolo e gonfia la rete. In precedenza altra occasione rossoazzurra al fischio iniziale con Arcari che respinge alla grande il tentativo doppio di Leto e Cani. Al quindicesimo arriva il pareggio delle Rondinelle firmato Corvia, attaccante di esperienza del club bresciano.

Fra pochi istanti, allo stadio Massimino di Catania, di scena la sfida fra i padroni di casa rossoazzurri guidati da Pellegrino (subentrato a Sannino nelle scorse ore), e il Brescia di Javorcic, altro club che ha cambiato allenatore di recente. In attesa del fischio finale ecco le formazioni ufficiali dell’incontro. CATANIA (4-3-3): Frison; Sauro, Rinaudo, Spolli, Parisi; Chraek, Escalante, Odjer; Leto, Cani, Calaiò. (Terracciano, Garufi, Ramos, Jankovic, Gallo, Piermateri, Aveni, Rossetti, Marcelinho). All.: Pellegrino. BRESCIA (4-3-2-1): Arcari; Sestu, Ant. Caracciolo, Di Cesare, Scaglia; Bentivoglio, H'Maidat, Benali; Morosini, Corvia; Caracciolo. (MInelli, Rizzola, Lancini, Coly, Ragnoli, Quaggiotto, Sodinha, Razzitti, Valotti). All.: Javorcic.

Lunga lista di giocatori diffidati per il Catania; sono i difensori Gyomber e Sauro, i centrocampisti Calello, Almiron, Castro e Rosina e l'attaccante Leto. Il recordman di ammonizioni del Catania è il difensore argentino Spolli con 6 cartellini gialli, seguono Monzon ed Escalante a quota 5. Il prossimo impegno della squadra siciliana sarà a Cittadella. Nel Brescia invece diffidati i difensori Di Cesare e Lancini oltre al centrocampista libico Benali: in caso di giallo questi giocatori salteranno la partita in casa contro il Bari.

Si affrontano al Massimino la squadra di Giuseppe Sannino e quella di Ivan Javorcic all'esordio sulla panchina delle rondinelle. Gli etnei propongono un 4-4-2 molto offensivo, che ha dovuto subire delle modificazioni soprattutto per via dei troppi infortuni patiti negli ultimi periodi. Dall'altra parte invece Javorcic conferma il 3-4-2-1 con grandi interpreti dietro una punta unica d'attacco. La chiave tattica del match potrebbe essere nei piedi di Escalante. Classe 1993 arrivato in punta di piedi Gonzalo ha conquistato tutti con grande qualità e velocità, ha fisico e si muove bene tra i reparti. Dovrà stare attento Javorcic a dare precise mansioni a un reparto che ha grandi giocatori e ottimi giovani, ma che al momento deve trovare una quadratura persa fino a questo momento.

Il Catania produce più tiri nello specchio avversario, 5,3 a partita contro i 4,7 del Brescia. Di contro le Rondinelle hanno un possesso palla medio maggiore: 26'27'' contro i 24'50'' degli etnei. Brescia che risulta la squadra con la più alta supremazia territoriale del campionato: i lombardi attaccano in media 11'05'' mentre il Catania è sesto in questa classifica statistica (9'41''). Ciononostante la formazione siciliana risulta più pericolosa: l'indice medio è il quinto del campionato (48,8%) mentre il Brescia si ferma al 45,8% (decimo dato). Questo significa che il problema delle Rondinelle in fase d'attacco è più qualitativo che quantitativo. Statistiche dei singoli: Andrea Caracciolo è sempre la risorsa principale del Brescia in team di gol, quest'anno è già arrivato a quota 9 anche se con 5 calci di rigore. Nel Catania invece il top scorer è Emanuele Calaiò a quota 8 reti (3 dal dischetto). Calaiò è anche il miglior assistman rossazzurro con 4 passaggi vincenti, gli stessi del brasiliano Felipe Sodinha del Brescia. 

Le due squadre saranno in campo sabato 20 dicembre 2014 per la diciannovesima giornata del campionato di Serie B. Teatro del match sarà lo stadio Angelo Massimino di Catania: calcio d'inizio alle ore 15:00. Catania-Bari sarà diretta dall'arbitro Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano, assistito dai guardalinee Stefano Del Giovane di Albano Laziale e Filippo Valeriani di Ravenna; il quarto uomo sarà invece Marco Mainardi di Bergamo. Partita delicata per due formazioni che devono guardarsi anzitutto alle spalle, contrariamente alle previsioni della vigilia in particolare per quanto riguarda il Catania. Dopo 18 giornate di campionato gli etnei si trovano ad un solo punto dalla zona playout con 20 lunghezze; appena sotto c'è il Brescia a quota 19. Entrambe le squadre punteranno alla vittoria, il pareggio può essere un risultato scomodo sia per il Catania che per il Brescia. Sono 19 i Catania-Brescia disputati in Serie B: 10 vittorie della formazione siciliana, 6 pareggi e 3 successi esterni per le Rondinelle. Catania e Brescia si sono affrontate al Massimino anche 2 volte in Serie A (una vittoria etnea e un pareggio) e 2 in Coppa Italia (2 successi catanesi). L'ultimo scontro diretto è quello della stagione 2010-2011 in Serie A: 1-0 per il Catania firmato Maxi Lopez. Il Brescia non vince al Massimino dal campionato cadetto 1973-1974, quando si impose per 1-2. La storia sembra contare molto poco nella stagione in corso: a settembre sia Catania che Brescia puntavano come minimo alla prima metà di classifica ma sono rimaste impelagate nelle ultime posizioni e sono in cerca di ossigeno. Gli etnei cercheranno di far valere il fattore campo: sinora hanno perso solo una volta in casa, 2-3 contro il Bari il 12 ottobre scorso (8^giornata); è in trasferta che i rossazzurri faticano tremendamente, in 9 partite lontano dal Massimino hanno ottenuto solo 2 punti. Nell'ultimo turno è arrivata la settima sconfitta esterna sul campo del Livorno, 4-2 nonostante il primo gol in campionato del polacco Michal Chrapek e l'ottavo di Emanuele Calaiò, capocannoniere dei squadra. Non se la passa meglio il Brescia che ha vinto solo una volta nelle ultime 7 giornate, 1-2 a Bologna il 15 novembre. Le Rondinelle arrivano da 2 pareggi (3-3 in casa col Carpi, 1-1 a Cittadella) e 2 sconfitte (2-0 a Vicenza, 0-1 con lo Spezia), risultati che hanno riavvicinato la squadra ai bassifondi della classifica. In settimana è stato esonerato l'allenatore Ivo Iaconi: al suo posto promosso l'allenatore della Primavera Ivan Javorcic, ex centrocampista croato che ha vissuto a Brescia anche da giocatore (1997-2000). Per la sfida del Massimino è squalificato l'esterno brasiliano del Catania Martinho. La partita di Serie B Catania-Brescia sarà trasmessa in diretta tv da Sky Sport sul canale Sky Calcio 4 HD (il numero 254): telecronaca dalle ore 15:00. Gli abbonati al pacchetto Sky Calcio potranno fruire del servizio di diretta streaming video Sky Go, disponibile su pc tablet e smartphone, per seguire il match in tempo reale; i non abbonati potranno comprare l'evento su Primafila: il codice di acquisto pay-per-view è 477869. Sul canale Sky Sport 1 HD (201) andrà in onda il prepartita di giornata dalle ore 14:00; sullo stesso canale e anche su Sky Calcio 1 HD (n.251) seguirà il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti live da tutti i campi. Analogamente Mediaset Premium proporrà il programma Diretta Premium Serie B sul canale Premium Calcio (n.370); per gli abbonati sarà disponibile il servizio di diretta streaming video Premium Play. Diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3) che seguirà tutte le partite del pomeriggio con la trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto Serie B, in onda dalle ore 14:50 alle 17:00. Aggiornamenti sul risultato di Catania-Brescia saranno disponibili sul sito ufficiale della Serie B, www.legaserieb.it, e sui social network ufficiali delle due squadre: le pagine Facebook Calcio Catania e Brescia Calcio e gli account Twitter @Catania e @BresciaOfficial.

© Riproduzione Riservata.