BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Roma-Milan (0-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 16a giornata)

Pagelle Roma-Milan, i voti della partita di Serie A, grande anticipo della sedicesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori all'Olimpico: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Infophoto Infophoto

Dopo sei minuti della ripresa i rossoneri vanno vicini al gol, palla dentro con Poli che fa sponda da dietro Menez calcia e De Sanctis blocca a terra. Menez riparte velocemente, si infila tra tre e poi allarga per Bonaventura che calcia forte da fuori ma centrale De Sanctis respinge. Al minuto 70 viene espulso Armero per fallo di mano, la gara quindi cambia con i rossoneri arroccati dietro e la Roma che prova a vincere la partita. Sono numerose le palle messe dentro, ma bisogna aspettare l'ultimo istante per vedere una vera occasione da rete. Il gol lo sfiora Gervinho che scambia al centro dell'area di rigore con Yanga Mbiwa è bravissimo a chiudere Diego Lopez. Gara che termina 0-0.

Gara rapida e di grande intensità che diverte fino all'ultimo minuto. L'espulsione di Armero la cambia, ma non la rovina. Ci si diverte all'Olimpico stasera;

Roma non sufficientemente cattiva, gioca con grinta solo dopo il rosso di Armero quando è troppo tardi. Dietro soffre sulla velocità dei rossoneri e davanti non è lucida se non quando si accende Gervinho. La sosta sarà molto utile.  

I rossoneri giocano con grandissimo cuore, sopportando fino all'ultimo la grande forza fisica della Roma e la velocità di Gervinho. Crescita della squadra di Inzaghi che sta finalmente diventando esplosiva.

Nel primo tempo non concede un rigore evidente alla Roma. Nella ripresa è assurda la gestione di alcuni interventi, a volte tira facilmente il cartellino a volte se lo tiene nel taschino. Il rosso ad Armero è giusto, ma era necessario aspettare le proteste della Roma per espellerlo.

Primo tempo frizzante e che regala grandi emozioni. La prima occasione ce l'ha dopo un paio di minuti la squadra ospite, tiro fuori di Honda respinto con qualche difficoltà da De Sanctis con Poli pronto ad avventarsi sulla palla ma trovando l'estremo difensore ancora sulla sua strada. I giallorossi crescono dopo questa difficoltà iniziale e creano due occasioni davanti col solito Florenzi. Gervinho è scatenato, salta un paio di uomini e trova pronto Diego Lopez. De Sanctis poi si complica la vita da solo con un rinvio uscendo sulla trequarti e trovando a centrocampo Poli vicino al gol con un tiro da lontanissimo a porta praticamente sguarnita. E' bravo poi il portiere della Roma a levare dal sette un tiro violentissimo da centrocampo di Mexes. - Primo tempo frizzante e che regala diverse emozioni, con entrambe le squadre che corrono e creano molte difficoltà alle rispettive difese avversarie; Bene nel controllo della fase centrale del primo tempo, i giallorossi non riescono però a sbloccare la gara. Serve una giocata; - Con la sua velocità è travolgente, mette in grande apprensione più di una volta il povero Bonera che o lo falcia o si fa saltare. Occasione a metà della prima frazione dove trova pronto Diego Lopez; - Come capita ormai da qualche domenica è lui l'uomo che mette più in difficoltà la Roma. Dopo appena un paio di minuti non è perfetto su un tiro da fuori di Honda e respinge praticamente sui piedi di Poli che poi serve a metà della frazione con un lancio uscito sulla trequarti e lasciandolo a porta sguarnita. Non esce su una palla che gli chiama Manolas, tanto da far infuriare il greco. Si riscatta solo in parte d'istinto con una parata su un tiro da centrocampo di Mexes diretto sotto al sette; - Gioca in contropiede la squadra di Inzaghi che dimostra anche attenzione in difesa. Buon primo tempo; - In mezzo al campo il suo ritorno sta facendo la differenza, fa girare la squadra muovendo velocemente palla e recuperando sugli avversari; - Si fa saltare come un birillo da Gervinho che quando non lo salta viene steso. Prestazione gravemente insufficiente nel primo tempo; Mezza svista sul rigore possibile per fallo di mano di De Jong che salta col braccio inspiegabilmente alto. Per il resto gara condotta bene.