BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Atalanta-Palermo (risultato finale 3-3) info streaming e tv: un tempo per una, due doppiette (21 dicembre 2014, Serie A)

Diretta Atalanta Palermo: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si gioca domenica 21 dicembre 

Foto Infophoto Foto Infophoto

Diretta Atalanta-Palermo: risultato finale 3-3. Bella partita allo stadio Atleti Azzurri d'Italia, l'Atalanta ha meritato il pareggio per il maggiore sforzo prodotto nel secondo tempo, dopo una prima frazione quasi dominata dal Palermo. Doppiette per Franco Vazquez e German Denis, gol per Luca Rigoni e Maxi Moralez: un punto che accontenta forse più il Palermo, messo meglio in classifica, ma che può dare morale all'Atalanta prima della pausa. In classifica i nerazzurri salgono a 15 punti che significa +3 sul terzultimo posto del Cagliari; il Palermo invece si porta a 22 toccando la doppia cifra di vantaggio sulla zona salvezza. Dopo la sosta Genoa-Atalanta e Palermo-Cagliari: entrambe saranno in campo martedì 6 gennaio alle ore 15:00. 

Diretta Atalanta-Palermo: i padroni di casa raggiungono il pareggio al 76' minuto di gioco. Altro cross dalla fascia sinistra di Dramè: in mezzo all'area Bianchi non ci arriva ma nè Gonzalez nè soprattutto Andelkovic riescono ad intervenire, ne approfitta German Denis che di prima mette dentro con il destro. Doppietta per El Tanke che sale a quota 3 gol in questo campionato.

Diretta Atalanta-Palermo: al 55' minuto l'Atlanta accorcia nuovamente le distanze. Molto bravo Dramè che punta il fondo dalla fascia sinistra e riesce a mettere in mezzo un cross insidioso: il portiere del Palermo Sorrentino devia in avanti ma la palla resta in area, la controlla Maxi Moralez che poi piazza in rete il destro rasoterra. Terzo gol in campionato per il trequartista argentino.

Diretta Atalanta-Palermo: i nerazzurri riescono a riaprire la partita al 41' minuto. Cross dalla fascia destra e Denis finisce giù in area dopo presunto contatto con Munoz; per l'arbitro Orsato è calcio di rigore. Dal dischetto va lo stesso German Denis che scelgie la conclusione centrale di potenza e ha ragione: portiere spiazzato, Atalanta 1 Palermo 2. Secondo gol in questo campionato per El Tanke. Contestualmente viene espulso per proteste l'allenatore rosanero Giuseppe Iachini. Le emozioni però non sono ancora finite perché nel recupero del primo tempo il Palermo realizza il terzo gol: bello spunto di Dybala che nel lato sinistro dell'area sfugge al controllo di Benalouane e mette in mezzo basso, nell'area piccola arriva Franco Vazquez che segna la sua doppietta con un tocco ravvicinato. Il trequartista argentino sale a quota 5 gol in questo campionato.

Diretta Atalanta-Palermo: il raddoppio del Palermo cade al minuto numero 16 ed è un'autentica gemma dell'argentino Franco Vazquez. Palla recuperata a centrocampo e partono in contropiede Dybala e Vazquez: il primo passa al secondo che percorre una ventina di metri palla al piede e dai 25 circa calibra un pallonetto straordinario, palla che bacia la parte interna della traversa ed entra in rete scavalcando l'incolpevole Sportiello. Quarto gol in campionato per Vazquez.

Diretta Atalanta-Palermo: al 6' minuto di gioco Palermo in vantaggio all'Atleti Azzurri d'Italia, gol di Luca Rigoni. Bella azione in velocità: palla a sinistra per Barreto che crossa al limite dell'area, bravo Vazquez a fare sponda di testa per l'inserimento di Rigoni, che realizza con un pregevole tiro al volo di destro sotto la traversa. Terzo gol in questo campionato e quattordicesimo in Serie A per il centrocampista ex Chievo.

Diretta Atalanta-Palermo: ci siamo, tutto pronto per la sfida dell'Atleti Azzurri d'Italia. Di seguito le formazioni ufficiali. 57 Sportiello; 22 Zappacosta, 2 Stendardo, 29 Benalouane, 93 Dramé; 16 Baselli, 21 Cigarini, 17 Carmona; 11 Moralez; 99 Boakye, 19 Denis In panchina: 1 Avramov, 3 Del Grosso, 5 Scaloni, 6 Bellini, 7 D'Alessandro, 8 Migliaccio, 9 Bianchi, 10 Gomez, 20 Biava, 25 Spinazzola, 31 Molina, 33 Cherubin Allenatore: Stefano Colantuono 70 Sorrentino; 6 Munoz, 12 Gonzalez, 4 Andelkovic; 89 Morganella, 27 Rigoni, 25 Maresca, 8 E.Barreto, 7 Lazaar; 20 Vazquez, 9 Dybala In panchina: 1 Ujkani, 2 Vitiello, 3 Pisano, 10 Joao Silva, 13 Emerson, 14 Della Rocca, 15 Bolzoni, 18 Chochev, 19 Terzi, 21 Quaison, 23 Feddal, 99 Belotti Allenatore: Giuseppe Iachini Arbitro: Daniele Orsato (sezione di Schio)

La dea cerca di allontanarsi da una scottante posizione in classifica ospitando l'ostico Palermo. I padroni di casa si affidano soprattutto alla spinta del proprio pubblico sperando che il reparto offensivo possa sbloccarsi in zona gol. Cigarini (23 assist in stagione) proverà a prendere per mano i propri compagni ma basterà questo per arginare la voglia di vittoria del Palermo? I rosanero attraversano un buon momento di forma e contano sui gol del talentuoso Dybala (7 reti in stagione) e sugli assist di Barreto (4 in campionato). La squadra di Iachini sembra aver trovato una notevole quadratura tattica mentre la dea appare ancora troppo altalenante. Ci aspetta comunque una partita molto equilibrata, sebbene i siciliani si presentino a questa gara in condizioni di salute migliori. Ma attenzione al fattore campo, giocare in casa dell'Atalanta non è facile per nessuno.

La squadra bergamasca ha un possesso palla medio leggermente superiore rispetto a quella siciliana, 23'20''-22'37''. Il problema per l'Atalanta è la produzione offensiva: l'attacco ha realizzato solo 8 gol ed è il peggiore del campionato, così come la media di tiri nello specchio avversario pari a 2,6 (4,4 quelli del Palermo). La percentuale di passaggi riusciti è molto vicina: 62,4% per l'Atalanta, 61,8% per il Palermo. Anche la supremazia territoriale, che misura i minuti trascorsi nella metacampo avversaria, differisce di poco: 9'24'' per l'Atalanta (nona tra le squadre di Serie A), 9'10'' per il Palermo (dodicesimo). Il gap si allarga analizzando l'indice di pericolosità, che misura la portata della produzione offensiva tenendo conto di verticalizzazioni, occasioni create e tiri in porta: Atalanta penultima con il 34,9%, Palermo decimo con il 45,6%. In questo dato incide molto la forma degli attaccanti: all'Atalanta mancano i gol di German Denis che in questo campionato ha segnato solo al Napoli; il Palermo invece sta avendo ottime risposte da Paulo Dybala, aurore già di 7 gol e 4 assist vincenti (gli stessi del compagno e capitano Edgar Barreto). 

La partita si potrà seguire anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3). Per le (soltanto) quattro partite della domenica pomeriggio di questo turno pre-natalizio l'appuntamento sarà naturalmente con la storica trasmissione 'Tutto il calcio minuto per minuto', che offrirà aggiornamenti da tutti i campi e dunque anche sulla partita fra i nerazzurri lombardi e i rosanero siciliani. 

Diretta Atalanta-Palermo: alle ore 15 di oggi lo stadio Atleti Azzurri d’Italia ospita Atalanta-Palermo, partita diretta dall’arbitro Daniele Orsato e valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si tratta formalmente di una sfida che vale la salvezza, ma la classifica ci sta dicendo chiaramente che il Palermo in questo momento si gioca addirittura le posizioni europee, grazie a una grande striscia di partite utili che l’hanno proiettato nella parte sinistra della classifica e appena sotto le grandi del campionato. Sono 21 i punti dei rosanero, 14 invece quelli degli orobici che guardano soltanto alla permanenza in Serie A e hanno incontrato non poche difficoltà dall’inizio della stagione. I precedenti giocati a Bergamo sono 19; l’Atalanta è in vantaggio con 10 vittorie contro 3, mentre i pareggi sono 6. L’ultimo incrocio tra le due squadre risale alla stagione 2012-2013, terminata con la retrocessione del Palermo; l’Atalanta vinse con un gol di Raimondi, oggi infortunato (per lui stagione finita) a due minuti dal termine. L’ultima vittoria del Palermo è invece quella dell’ultima giornata del campionato 2009-2010; allora erano stati gli orobici a retrocedere, a Bergamo partita incredibile con i rosanero in vantaggio con Cavani e ripresi da Ceravolo, al 95’ il Matador aveva realizzato il rigore della vittoria ma i tre punti non erano serviti ad un Palermo comunque fuori dal playoff di Champions League. Stefano Colantuono è un ex della sfida: a Palermo nel primo anno è durato fino a novembre per essere richiamato a marzo, la seconda volta addirittura ha fato in tempo solo ad allenare in due partite (entrambe perse) prima di essere esonerato. Altro allenatore con esperienza in entrambe le piazze è Delio Rossi, cioè l’artefice della corsa europea del Palermo nel 2010 (a Bergamo, subentrato in corsa, era retrocesso nel 2005); tra i giocatori ricordiamo invece Edgar Barreto, attuale capitano del Palermo (retrocessione in B e promozione immediata con l’Atalanta) e Giuseppe Biava, che ha fatto parte del Palermo neopromosso in Serie A rimanendovi per quattro stagioni; del Palermo retrocesso nel 2012 facevano parte anche Igor Budan e Franco Brienza, a loro volta doppi ex dell'incontro. Il dato che fa ampiamente capire quali siano le difficoltà dell’Atalanta in questo campionato è quello relativo ai gol segnati. Sono appena 8, e tre di questi sono arrivati lo scorso 7 dicembre quando la Dea ha rimontato due reti di svantaggio contro il Cesena per vincere la terza partita della stagione. German Denis ha segnato appena una volta: se il tuo bomber non riesce a incidere sotto porta la montagna da scalare diventa ancora più alta, ma è chiaro che il Tanque soffre anche la mancanza di rifornimenti che deriva da una situazione complicata sugli esterni, con Estigarribia e Raimondi che salvo miracoli hanno già chiuso la loro stagione e Alejandro Gomez che per qualche infortunio di troppo non è ancora entrato in  forma. Manca insomma il vero sostituto di Bonaventura, e la cosa si ripercuote in ogni zona del campo perchè anche la difesa, che pure tiene (18 reti incassate) è più esposta. In casa 8 dei 14 punti conquistati: due vittorie, due pareggi e tre sconfitte. Il Palermo invece sta volando: nelle ultime cinque giornate ha ottenuto 9 punti, ha battuto Parma e Sassuolo e si è posizionato in una zona alta della classifica, sicuramente ben più di quanto ci si potesse aspettare. Che i rosanero giocassero bene si era visto anche a inizio stagione quando i risultati non arrivavano; il pareggio di Napoli e la vittoria in casa del Milan sono gli highlights di un torneo che sta riservando enormi soddisfazioni, e Iachini può gongolare perchè nel giorno in cui Paulo Dybala ha interrotto la sua striscia di gare con gol ha trovato la rete (vincente, in pieno recupero) di Andrea Belotti che invece non stava trovando continuità. Il bilancio esterno va sicuramente migliorato: il Palermo ha vinto soltanto una gara lontano dal Barbera, ne ha pareggiate tre e perse altrettante, anche se segna praticamente lo stesso numero di gol (9 contro 10, e con una partita in meno). Ci aspetta dunque una partita molto interessante: il Palermo vola sulle ali dell’entusiasmo ma l’Atalanta non scenderà in campo accontentandosi di un pareggio che servirebbe a poco, e cercherà invece la vittoria. Non ci resta che dare la parola al campo, mettersi comodi e stare a vedere come andrà a finire all’Atleti Azzurri d’Italia: la diretta di Atalanta-Palermo, valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta televisiva di Atalanta-Palermo è garantita dai canali del satellite, in particolare su Sky Calcio 4 (numero 254, codice d’acquisto 477529 per chi non ha l’abbonamento Calcio); e su quelli del digitale terrestre, nello specifico Premium Calcio 3 (numero 373). Tutti gli abbonati avranno a disposizione lo streaming gratuito con le applicazione Sky Go, che si può attivare su PC, tablet e smartphone, mentre Premium Play non copre la diretta di Atalanta-Palermo. Non mancheranno poi gli aggiornamenti forniti dalle pagine ufficiali dei social network, in particolare Facebook e Twitter; quelle messe a disposizione dalla Lega Calcio sono facebook.com/serieatim e @SerieA_TIM, ma ci sono anche quelle delle due squadre in campo all’Atleti Azzurri d’Italia. Per l’Atalanta abbiamo facebook.com/atalantabc e @Atalanta_BC, mentre per il Palermo ci sono facebook.com/palermocalcioit e @palermocalcioit.