BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Juventus-Napoli, tutte le notizie (Supercoppa Italiana 2014)

Probabili formazioni Juventus-Napoli: tutte le notizie alla vigilia della Supercoppa Italiana 2014 che si gioca domani a Doha. I moduli e i titolari delle due squadre (lunedì 22 dicembre)

Carlos Tevez (Infophoto)Carlos Tevez (Infophoto)

Alle ore 18.30 di domani sera a Doha andrà in scena la sfida tra Juventus-Napoli per la Supercoppa Italiana. L'attesissima partita mette a confronto la vincitrice dell'ultimo Scudetto e quella dell'ultima edizione della Coppa Italia. In campionato le due squadre sono separate da 12 punti con la Vecchia Signora saldamente al comando della classifica, ma al di là delle posizioni si preannuncia un match ricco di emozioni e molto sentito. Diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Juventus Napoli.

Tra le fila bianconere mister Allegri studia le soluzioni anti Napoli. La formazione titolare non dovrebbe discostarsi molto da quella vista nelle ultime gare di campionato, sebbene i dubbi al tecnico della vecchia signora non manchino. Il modulo sarà il 4-3-1-2, tra i pali il solito Buffon, in difesa sulle laterali Lichtsteiner ed Evra, al centro Chiellini e Bonucci; a centrocampo Pirlo, Pogba e Marchisio, con Vidal che dovrebbe agire sulla trequarti alle spalle della consolidata coppia Tevez-Llorente. Massimiliano Allegri sa bene dell'importanza della sfida e ha chiesto ai suoi uomini la massima concentrazione: "Il primo obiettivo stagionale era la qualificazione agli ottavi di Champions League, la Supercoppa è il secondo - ha detto il tecnico bianconero - La Juve può fare strada in Champions. Anche se ora non è nella condizione migliore Tevez è importate per noi. Contro il Cagliari noi abbiamo fatto il nostro dovere - ha proseguito Allegri - siamo tornati a vincere ed è la cosa più importante. Il solo obiettivo del Napoli non è la Supercoppa, c'è anche il terzo posto. Loro non hanno più fame di noi". Dello stesso pensiero l'attaccante Carlitos Tevez: "È la mia prima volta a Doha ed è impressionante per un sudamericano come me vedere la grandezza degli edifici. Per fare gol serve anche fortuna. Contro il Cagliari ho segnato perché il pallone mi è finito sui piedi, ho segnato 10 gol ma posso fare meglio: la classifica cannonieri è un obiettivo stagionale. Mi trovo bene con tutti. Con Coman, Morata e Giovinco ho giocato meno, mentre con Llorente ci conosciamo meglio".

Dopo aver ripreso quota in campionato la truppa partenopea si è proiettata al big match in supercoppa contro la Juventus. Gli uomini di Benitez si sono allenati all'Aspide Academy, una struttura vicina al centro sportivo in cui si sono preparati gli avversari bianconeri. Il tecnico dei partenopei ha definito questa sfida come la più importante dell'anno: "Per noi questa sfida è importantissima. Higuain e Zapata insieme? E' una soluzionem l'abbiamo fatto già a partita in corso, dipende molto dall'avversario. Callejon deve sfruttare di più le caratteristiche dei compagni? Si ci sono situazioni in cui bisogna cercare il gol della squadra". Per questa partita il Napoli ha provveduto ad integrare alcuni elementi del vivaio primavera tra cui Alfredo Bifulco (55), Antonio Romano (60) e Sebastiano Luperto (96). Per quanto riguarda l'undici di partenza, mister Benitez sta sciogliendo gli ultimi dubbi. Il modulo sarà molto probabilmente il 4-2-3-1, tra i pali tocca Rafael, in difesa sulla corsia laterale dstra tocca a Mesto, cetrali Albiol e Koulibaly con Ghoulam a sinistra; a centrocampo Inler e David Lopez, a trequarti Callejon, Hamsik, Mertens con Higuain punta.