BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Trapani-Avellino (risultato finale 4-1): info streaming video e tv: goleada dei siciliani. (24 dicembre 2014, Serie B)

Trapani-Avellino: dove seguirla in streaming video e diretta tv, orario della partita valida per la 20^giornata del campionato di Serie B e in programma mercoledì 24 dicembre alle ore 2014

(dall'account Twitter ufficiale @TrapaniCalcio) (dall'account Twitter ufficiale @TrapaniCalcio)

Finisce quattro a uno per il Trapani il match contro l'Avellino. Un punteggio sicuramente pesante ma il secondo tempo è stato tutto di marca siciliana con i gol di Nadarevic e la doppietta di Abate. L'ultimo gol del giocatore del Trapani avviene con un tocco di destro su assist di tacco di Nadarevic, un altro grande protagonista del secondo tempo dei siciliani. Grande vittoria per il Trapani mentre l'Avellino dovrà interrogarsi sul perché abbia mollato così tanto nel secondo tempo.

Il Trapani segna il terzo gol ancora una volta grazie ad un'azione personale di Falco che semina il panico nell'area di rigore dell'Avellino e mette dentro per l'accorrente Abate che da solo in area di rigore gira agilmente in porta. Tre a uno a dieci minuti dalla fine, per il Trapani potrebbe essere il sigillo finale in un match davvero importante per i siciliani. Avellino ormai spento, difficile la rimonta degli irpini.

Grandissima ripartenza del Trapani che beffa in contropiede la difesa dell'Avellino e sigla il gol del momentaneo vantaggio grazie a Nadarevic che scambia con Falco, entra in area e batte il portiere dell'Avellino. Eppure la ripresa sembrava mostrare un Avellino meglio posizionato e con maggiore voglia di fare bene ma così non è stato evidentemente. Staremo a vedere la reazione del club irpino.

L'Avellino sfiora il gol del vantaggio con un tiro da posizione defilata di Castaldo che sfiora di poco la porta del Trapani. Il numero 10 degli irpini ha sperato di poter centrare la porta dopo pochi minuti dall'inizio del secondo tempo. L'Avellino è partito benissimo in questa seconda frazione di gioco e sperano davvero di poter arrivare a vincere la partita. Non sarà facile però per il Trapani avere la meglio sulla squadra allenata da Rastelli. 

Si è chiusa pochi istanti fa la prima frazione di gioco della sfida del Provinciale di Erice fra il Trapani e l’Avellino. Il match è fisso sul risultato di parità, uno a uno. Al 34esimo rissa sfiorata con una serie di scontri a centrocampo dopo una serie di interventi al limite. L’arbitro mostra il giallo a tre giocatori e precisamente Fabbro, Pagliarulo e Ciaramitaro. Un finale di primo tempo decisamente spezzettato per via dei molti falli in campo. Al 40esimo gol annullato al Trapani per fuorigioco di Abate dopo assist di Falco. Ma poco dopo, al 44esimo, il numero 9 ribatte in rete e questa volta l’arbitro assegna il gol: partita che si chiude quindi in perfetta parità. Sul finale del primo tempo, occasione per l’Avellino con un bel tiro di Schiavon respinto però prontamente da Gomis.

Siamo al trentesimo al Polisportivo Provinciale di Erice con la sfida fra Trapani e Avellino sul risultato di 0 a 1 in favore degli irpini. Al sedicesimo buon cross di Nadarevic ma la palla non viene intercettata da alcun giocatore del Trapani. Al 18esimo ci prova Basso con un bel cross di testa, ma anche questa volta la sfera non viene sfruttata dai siciliani. Al 22esimo minuto di gioco ammonizione per l’Avellino: arriva il giallo per il portiere Frattali per aver perso tempo nel rimettere il pallone in gioco.

E’ passato circa un quarto d’ora al Polisportivo Provinciale di Erice, e l’Avellino comanda il match con il risultato di zero a uno sul Trapani. La gara è stata sbloccata al sesto minuto di gioco grazie ad una rete siglata dal numero 10 degli irpini, Castaldo: assist insidioso in area di Zito e l’attaccante dell’Avellino è riuscito a ribattere in rete. Dopo il gol squadra campana che prova il raddoppio, sicuramente più in palla in questa prima parte del match rispetto ai padroni di casa siciliani.

Alle ore 15.00, fra pochi minuti, al Polisportivo Provinciale di Erice, di scena la gara fra il Trapani e l’Avellino, partita rientrante nel programma della 20esima giornata del campionato di Serie B 2014-2015. Il match inizierà fra pochi istanti e nel frattempo sono già state consegnate le distinte con i 22 giocatori che scenderanno in campo, le formazioni ufficiali. TRAPANI (4-4-2): Gomis, Lo Bue, Pagliarulo, Martinelli, Rizzato, Basso, Zampa, Ciaramitaro, Nadarevic, Falco, Abate. A disposizione: Marcone, Daì, Vidanov, Caldara, Barillà, Aramu, Mancosu, Citro, Lombardi. All. Roberto Boscaglia. AVELLINO (3-5-2): Frattali; Chiosa, Vergara, Fabbro; Pisacane, D’Angelo, Arini, Schiavon, Zito; Arrighini, Castaldo. A disposizione: Bavena, Rodrigo, Pozzebon, Comi, Visconti, Regoli, Soumare, Kone, Angeli. All. Massimo Rastelli.

Due squadre che giocano sostanzialmente con lo stesso modulo. Cambia anche Rastelli: difesa a 4 con atteggiamento tatticamente più offensivo, visto che Pisacane e Chiosa giocano solitamente a centrocampo e dunque sono abituati ad attaccare la porta avversaria. Moussa Kone e Soumaré possono scambiarsi la posizione e anche giocare allineati per formare una sorta di trequarti che appoggia Castaldo e Comi, ma in fase di ripiegamento non si devono schiacciare sulla linea difensiva e devono rimanere compatti. Nel Trapani c’è Mancosu, ma solo in panchina; senza di lui Abate e Falco giocano svariando su tutto il fronte d’attacco, provando a non dare punti di riferimento e favorendo la corsa di Basso e Nadarevic che sulle corsie possono rivestire un ruolo fondamentale. 

Il possesso di palla non è la prerogativa principale delle due squadre, il Trapani ha il diciottesimo dato del torneo con 22'56'' di media, l'Avellino arriva a 24'19'' ed è tredicesimo in questa classifica. Vicine ma non molto elevate le rispettive percentuali di passaggi riusciti: 58,2% per il Trapani, 57,4% per l'Avellino (sedicesimo e diciassettesimo nella relativa graduatoria). Cifre basse anche alla voce supremazia territoriale, ovvero i minuti di possesso palla nella metacampo altrui: Trapani diciottesimo con 8'17'', Avellino quattordicesimo con 9'26''. Molto diversi gli indici di pericolosità: meglio il Trapani che raggiunge il 47,3% (settimo dato del torneo), per l'Avellino il 40,2% che costituisce il terzo indice più basso (peggio solo Vicenza e Virtus Entella). A livello individuale spicca la produzione di Filippo Falco ed Enis Nadarevic in tema di assist: per entrambi gli esterni del Trapani 20 di cui 5 decisivi. Interessante la sfida tra i due bomber: Matteo Mancosu del Trapani (9 gol sinora ma è in forse) e Luigi Castaldo dell'Avellino (10). 

La vigilia di Natale riserverà il derby del Sud che vedrà di fronte Trapani e Avellino. Mercoledì 24 dicembre 2014 appuntamento allo stadio Polisportivo Provinciale di Erice, calcio d'inizio alle ore 15:00. Partita che interessa la parte alta della classifica: dopo 19 giornate di campionato il Trapani è nono con 27 punti, gli stessi della Pro Vercelli che però ha una migliore differenza reti; l'Avellino invece si trova in zona playoff a quota 29 punti. In caso di vittoria il Trapani opererebbe il sorpasso, l'Avellino invece cerca i tre punti per consolidarsi tra le prime posizioni. Un eventuale risultato di parità allo stadio Provinciale potrebbe essere utile ad entrambe per restare in corsa. I precedenti Trapani-Avellino disputati in Sicilia sono 20: gli irpini hanno vinto solo una volta, nella Serie C 1948-1949 (3-2); a completare il bilancio siculo di questa sfida 13 successi del Trapani e 6 pareggi. L'anno scorso Trapani-Avellino terminò 1-1 con i gol di Arini e Mancosu. Tra i doppi ex in tempi recenti ricordiamo il centrocampista Maurizio Ciaramitaro, oggi al Trapani e ad Avellino da gennaio a giugno 2012, e l'attaccante Giovanni Abate che ha giocato in Irpinia nel 2002-2003. Per la sfida della vigilia è squalificato il difensore del Trapani Christian Terlizzi, che nell'ultimo turno ha ricevuto la quarta ammonizione del suo campionato. La formazione siciliana arriva dalla sconfitta di Modena: 2-1 subito in rimonta dopo il gol nel primo tempo di Filippo Falco. L'Avellino invece è reduce dalla vittoria interna contro il Bologna, 1-0 firmato dal primo gol in campionato di Demiro Pozzebon. Sinora il Trapani ha costruito le sue fortune prevalentemente in casa, dove è ancora imbattuto: il bilancio interno dei granata è di 6 vittorie e 3 pareggi con 20 reti realizzate (su 32) e 13 subite (su 39). Di contro l'Avellino ha ottenuto 11 punti in trasferta frutto di 2 successi 5 pareggi e ko. La partita di Serie B Trapani-Avellino sarà trasmessa in diretta tv da Sky Sport sul canale Sky Calcio 4 HD (il numero 254): telecronaca dalle ore 15:00. Gli abbonati al pacchetto Sky Calcio potranno fruire del servizio di diretta streaming video Sky Go, disponibile su pc tablet e smartphone, per seguire il match in tempo reale. I non abbonati potranno comprare l'evento su Primafila: il codice di acquisto pay-per-view è 478041. Sul canale Sky Sport 1 HD (201) andrà in onda il prepartita di giornata dalle 14:30; a seguire sullo stesso canale e anche su Sky Super Calcio HD (205) e Sky Calcio 1 HD (251) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti live da tutti i campi. Analogamente Mediaset Premium proporrà Diretta Premium Serie B (15:00-17:00), sul canale Premium Calcio (370); per gli abbonati sarà disponibile il servizio di diretta streaming video Premium Play. Diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3) all'interno della trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto - Serie B, in onda dalle 14:50 fino alle 17:00. Aggiornamenti sul risultato di Trapani-Avellino saranno disponibili sui social network ufficiali delle due squadre: le pagine Facebook Trapani Calcio e A.S. Avellino 1912 e gli account Twitter @TrapaniAvellino e @ASAvellino19121. 

© Riproduzione Riservata.