BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PALLONI D'ORO / Il bilancio di Roberto Gotta: Ancelotti il top ma ha rischiato. CR7 sul trono, il prossimo è Gotze (esclusiva)

Pubblicazione:mercoledì 31 dicembre 2014

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Penso che dipenda da alcune scelte sbagliate, in particolare a livello di acquisti. Le nostre società stanno privilegiando gli affari a basso costo, anche a parametro zero e questo non può permettere un grosso aumento di qualità. Le milanesi sono un esempio chiaro: Inter e Milan sono reduci da sessioni di mercato più al ribasso ed appoggiate in modo sbagliato dai mass media.

Cosa cambierebbe nel calcio a livello internazionale e in quello italiano, e cosa manca al nostro calcio per tornare protagonista non solo a livello di risultati? Il calcio internazionale è monopolizzato da cinque-sei supersqaudre e questo non aiuta la crescita dei singoli movimenti. Non a caso quando capita che l'Atletico Madrid vince il campionato viene considerata una sorpresa. In Italia cambierei quasi tutto del sistema calcistico, in particolare non mi piace tutto lo spazio che viene dato ai presidenti. In Inghilterra ad esempio le parole di Preziosi dopo il recente Genoa-Roma non avrebbero avuto tanto risalto.

Tornando ad argomenti di campo, chi è stato il personaggio calcistico del 2014? Cristiano Ronaldo, è vero che nella Liga non ha particolari avversari che lo possano fermare; però la sua forza e la sua classe sono continuamente riaffermate, e in una misura incredibile.

Se avesse anche una nazionale più forte… Il problema del Portogallo è sempre stato quello di non essere concreto, di non avere più giocatori decisivi a livello realizzativo anche nonostante qualche buona intelaiatura di squadra. Il problema della prima punta è praticamente storico per la nazionale lusitana.

Chi è il talento che ruberà la scena nel 2015? Direi Mario Gotze, già consacrato dal gol nella finale mondiale in cui ha dimostrato un coraggio incredibile. E' un giocatore che ha personalità e questo sommato alla sua grande capacità tecnica potrà fare la differenza nella sua crescita.

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.