BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Cagliari-Modena 4-4 (9-8 dcr): i voti della partita (Coppa Italia, quarto turno)

Pubblicazione:giovedì 4 dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento:giovedì 4 dicembre 2014, 22.01

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Cagliari

CRAGNO 6,5: Quando prendi 4 gol ed il primo è sul tuo palo e quasi lo metti dentro tu, la valutazione sarebbe tra il 4 e il 4,5. Però se poi pari i 2 tiri decisivi per far andare avanti i tuoi ai rigori, il tutto fa media con l'8/8,5 che ti meriteresti

BALZANO 6: Prova di grande corsa sulla destra, cerca spesso di andare sul fondo. Patisce di contro Rubin e Luppi ma la sufficienza finale la porta a casa

CEPPITELLI 5: Lui e Rossettini tremano davanti a Beltrame ma soprattutto davanti alle fiammate del 'Diablo' Granoche, che risulta spesso imprendibile

ROSSETTINI 5: Le difficoltà nell'arginare il puntero avversario ne condizionano tutta la prestazione

MURRU 5,5: Discorso simile a quello fatto per Balzano, anzi lui spinge ancora di più e arriva anche al tiro. Dalla sua parte però Nardini è una lama affilata e nascono proprio da lui i pericoli maggiori

DESSENA 5: Troppo poco, soprattutto nel primo tempo. Quando la partita esplode definitivamente, poi lui esce per far posto a Crisetig

CONTI 6: Insufficiente come tutto il centrocampo rossoblu fino al gol del primo pareggio, il suo, su rigore. Inizia da li la sua partita, di consueta sostanza, macchiata però dall'errore che poteva costare caro nella serie dal dischetto

JOAO PEDRO 6: Recupera con grande generosità e tanta corsa a partire dal minuto 46 una prima frazione ampiamente sotto le sue possibilità

CAIO R. 5,5: Fa vedere qualcosa, seppur timidamente, questo ragazzo classe '96. Ma al 36' Zeman lo cambia con Farias, cambiando faccia alla partita. Rimandato

IBARBO 6,5: Per quanto sia un pò troppo confusionario e "cavallo pazzo" nel suo incedere, è altrettanto incontenibile e avrebbe potuto segnare in almeno 3 occasioni, prima tra le quali il palo colpito nei supplementari

COSSU 7: Regista tuttocampo del Cagliari, ha tecnica e regala assist a ripetizione per i compagni. Anima delle azioni d'attacco che trova in Longo il suo cecchino

 

(FARIAS 7,5: Sconvolge i piani di Novellino entrando nel finale del primo tempo e prosegue nel suo assolo fino a quando, al minuto 120 e quando è già successo di tutto e di più, manda la partita ai rigori)

(CRISETIG 6: Generosità ed un pizzico di lucidità in più, grazie alla freschezza, tra finale dei 90' regolamentari e supplementari. Fa molto meglio di Dessena, promosso (rigore a parte...))

(LONGO 9: Entra a dieci minuti dalla fine del match e segna il gol del 2-2 con uno spunto da top player. Raddoppia la posta nei supplementari con un altro gol di ottima fattura e poi segna anche il suo rigore. Perfetto)

All.ZEMAN 8: E' una partita da Zeman. Non serve altro. Per qualcuno sarà da 10 e per altri da 5, visto il risultato ottenuto ed il divertimento offerto, che sono poi ciò che si richiede a una partita di calcio, lo quantifichiamo così.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >