BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Sampdoria-Brescia 2-0: i voti della partita (Coppa Italia, quarto turno)

Pubblicazione:giovedì 4 dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento:giovedì 4 dicembre 2014, 23.28

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

BRESCIA

ARCARI 6,5 - Fa di tutto per limitare il passivo. Bravo in almeno due circostanze ad evitare il 3-0. Rischia però il rosso in occasione del rigore concesso alla Sampdoria.

ZAMBELLI 5,5 - L'esperienza da sola non basta. Il giocatore va spesso in difficoltà, soprattutto nel secondo tempo con l'ingresso in campo di Fedato. 

DI CESARE 5 - Insieme a Caracciolo forma una coppia di centrali da brivido. Nel primo gol viene perforato troppo facilmente da Sansone. Recupera qualche punto nella ripresa ma non basta.

ANTONIO CARACCIOLO 4,5 - Errore madornale che consente a Bergessio di siglare il raddoppio. 

SCAGLIA 6 - Il migliore del reparto difensivo del Brescia. Non fa cose eccezionali ma non commette neppure pasticci.

BENTIVOGLIO 6 - Cresce con il passare dei minuti. Nel primo tempo non si nota mai, meglio nella ripresa quando prende per mano i suoi nel tentativo di riaprire il match. 

OLIVERA 6 - Fra i più reattivi del Brescia. Va vicino al gol con un colpo di testa che non inquadra lo specchio della porta per una questione di centimetri (dall'80 RAZZITTI - SV).

BENALI 6,5 - Il migliore del Brescia. Dall'inizio alla fine è sempre una spina nel fianco della difesa della Sampdoria. La traversa colpita nel finale grida vendetta. 

H'MAIDAT 5 - Si dice un gran bene di questo ragazzo ma questa sera a Marassi ha offerto una prestazione piuttosto anonima.

SESTU 5 - In campo per 45' senza trovare la giocata vincente (dal 48'MOROSINI 6 - Con il suo ingresso in campo il Brescia acquista maggiore spinta).

ANDREA CARACCIOLO 5,5 - Lotta come può ma l'età e gli acciacchi fisici si fanno sentire (dal 55'VALOTTI 6 - Vicino al gol con un tiro respinto in qualche modo da Viviano).

ALL.IACONI 6 - Il suo Brescia fa quello che può, si merita la sconfitta ma avrebbe meritato di uscire da Marassi con almeno un gol all'attivo. 

 

(Federico Giuliani)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.