BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Discesa maschile Beaver Creek/ Streaming video e diretta tv: vince Jansrud, Paris quarto (Coppa del Mondo sci alpino, 5 dicembre 2014)

Discesa maschile Beaver Creek streaming video e diretta tv. Ecco come seguire la gara valida per la Coppa del Mondo di sci 2014-2015 su Rai ed Eurosport: orari e favoriti (5 dicembre 2014)

Dominik Paris (Infophoto) Dominik Paris (Infophoto)

Kjetil Jansrud più che mai. Il norvegese vince anche la discesa libera di Beaver Creek: per lui il tempo di chiusura è 1’40’’17, 54 centesimi più veloce dello svizzero Beat Feuz che chiude secondo, mentre i terza posizione c’è l’americano Steven Nyman con 1’40’’73. Delusione, grande delusione per Dominik Paris: l’azzurro è quarto, allungando la tradizione di medaglie di legno per l’Italia (soprattutto a Sochi). Il suo tempo è di 1’40’’86, 13 centesimi di differenza per il podio. Con questa vittoria Jansrud è sempre più leader della Coppa del Mondo 2015: i suoi punti sono 316, mentre al secondo posto c’è Marcel Hirscher (campione in carica) con 180.

Diretta streaming discesa maschile di Beaver Creek. Tutto è pronto per l'affascinante gara di Coppa del Mondo sulla difficile pista Birds of Prey. Ecco quindi i pettorali di partenza degli azzurri: con il numero 9 Peter Fill, 10 Werner Heel, 13 Dominik Paris, 19 Christof Innerhofer, 23 Silvano Varettoni, 56 Matteo Marsaglia, 58 Mattia Casse e 61 Siegmar Klotz. Il favorito d'obbligo è il norvegese Kjetil Jansrud, che prenderà il via con il numero 17. Nel gruppo dei migliori sette, che prendono il via dal 16 al 22, oltre a Jansrud e Innerhofer troviamo anche: 16 Patrick Kueng (Svizzera), 18 Hannes Reichelt (Austria), 20 Johan Clarey (Francia), 21 Matthias Mayer (Austria) e 22 Travis Ganong (Usa). Che lo spettacolo abbia inizio... 

Torna oggi protagonista lo sci alpino: in diretta streaming ecco la discesa maschile di Beaver Creek valida per la Coppa del Mondo 2014-2015. Si tratta del secondo appuntamento stagionale con la specialità più veloce ed affascinante del Circo Bianco, da non perdere per almeno due motivi: il primo è che si corre sulla splendida pista Birds of Prey, da tutti considerata come una delle più impegnative e tecniche dell'intero calendario stagionale, il secondo è che proprio su questa pista a febbraio si disputeranno i Mondiali, dunque la gara odierna sarà anche una sorta di test pre-iridato. Ecco dunque gli appuntamenti di oggi, venerdì 5 dicembre, per gli appassionati che vorranno seguire la gara in tv o via web: la partenza avrà luogo alle ore 18.45 italiane (le 10.45 locali), in diretta tv su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium, che ormai da molti anni sono i canali di riferimento per lo sci. La Rai si affida a una coppia ormai consolidata: telecronaca di Davide Labate e commento tecnico di Paolo De Chiesa. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della discesa libera, ci saranno anche le possibilità fornite dallo streaming video, gratuito sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Colorado (www.fis-ski.com). Il circuito maschile sbarca dunque negli Stati Uniti dopo la tappa canadese: come abbiamo già accennato, le gare di Beaver Creek avranno grande valore dal momento che proprio qui si disputeranno i Mondiali. Come da tradizione, il week-end di Beaver Creek sarà lungo e impegnativo, dal momento che domani si disputerà un super-G e domenica ci sarà un gigante: ben 300 dunque i punti in palio per la classifica generale, che attualmente vede al comando Kjetil Jansrud dopo la splendida doppietta messa a segno settimana scorsa dal norvegese sulle nevi di Lake Louise. Naturalmente il grande favorito è ancora lui, anche se le caratteristiche tecniche delle due piste sono molto diverse: anzi, sulla carta la Birds of Prey potrebbe essergli ancora più favorevole. In prima fila tra i suoi rivali ci saranno senza ombra di dubbio l'austriaco Matthias Mayer e l'azzurro Dominik Paris, che sono saliti sul podio con lui domenica scorsa in super-G ma che sulla carta (soprattutto Paris) in discesa possono fare ancora meglio. Attenzione però alle sorprese che nello sci, soprattutto in discesa, sono sempre dietro l'angolo: il secondo posto ex-aequo di Guillermo Fayed e Manuel Osborne-Paradis sabato scorso insegna. Per l'Italia Beaver Creek negli ultimi anni ha sempre regalato soddisfazioni: nel 2012 vinse Christof Innerhofer, l'anno scorso è salito sul podio Peter Fill. Speriamo dunque che Peter possa rilanciarsi dopo i piazzamenti di rincalzo ottenuti in Canada, mentre per Innerhofer non resta altro che sperare che la schiena finalmente gli conceda tregua... (Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.