BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Roma-Sassuolo/ Il pronostico di Giancarlo De Sisti (esclusiva)

Roma-Sassuolo, il pronostico di GIANCARLO DE SISTI. La presentazione della partita di Serie A, anticipo della quattordicesima giornata all'Olimpico (sabato 6 dicembre 2014)

Eusebio Di Francesco, grande ex della partita (INFOPHOTO)Eusebio Di Francesco, grande ex della partita (INFOPHOTO)

Roma-Sassuolo sarà il primo anticipo del sabato della quattordicesima giornata di serie A e si giocherà domani alle ore 18.00 allo stadio Olimpico. La formazione giallorossa dopo il successo con l'Inter cercherà di conquistare altri tre punti fondamentali nella lotta per lo scudetto. Potrebbe esserci però già il pensiero alla sfida decisiva di Champions League col Manchester City, un rischio che Rudi Garcia dovrà evitare cercando di mantenere alta la concentrazione dei suoi giocatori contro la squadra del grande ex Eusebio Di Francesco, che con la Roma vinse lo scudetto nel 2001. Il Sassuolo sta gacendo benissimo ormai da molte giornate ed è entrato nella prima metà della classifica, continuerà a essere la sorpresa del campionato? Per presentare questo match abbiamo sentito il grande ex giallorosso Giancarlo De Sisti. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Roma ovviamente favorita, ma dovrà stare attento a un Sassuolo che quando è in giornata può mettere in difficoltà molte formazioni. C'è da dire che la Roma è superiore a tutte le squadre del campionato, al suo livello c'è solo la Juventus.

Ljajic ormai titolare fisso? Ljajic sta facendo bene, ci sono però anche Iturbe e soprattutto Gervinho, che ha una velocità esplosiva ed è forse dei tre il preferito di Rudi Garcia.

Destro titolare, visto che Totti giocherà in Champions League? Potrebbe anche essere, visto che Totti ha 38 anni e ogni tanto comprensibilmente deve rifiatare, prendersi un momento di pausa.

Di Francesco contro la “sua” Roma... Certo sarà un incontro particolare per Di Francesco, che incontrerà la squadra con cui ha ottenuto i suoi successi da calciatore. Vorrà quindi fare bella figura, lasciare un buon ricordo davanti ai suoi ex tifosi.

Il tecnico degli emiliani cambierà il suo 4-3-3 per quest'incontro? Diciamo che una partita del genere andrebbe letta in una maniera attenta, perché il Sassuolo non potrà esporsi agli attacchi della Roma ma d'altronde dovrà anche evitare di snaturare il proprio gioco.

E' realistico pensare che il Sassuolo possa arrivare in Europa League? Il Sassuolo sta facendo bene negli ultimi incontri, ma è ancora troppo presto per dare dei giudizi definitivi. Se consideriamo poi che nella lotta per il terzo posto ci sono almeno sette squadre, bisogna anche dire che chi non si qualificherà per la Champions lo farà per l'Europa League. Così le squadre che vengono dopo in classifica potrebbero essere tagliate fuori.

Il suo pronostico? Dico ovviamente Roma. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.