BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Atalanta-Cesena/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità, i protagonisti (Serie A 2014-2015, 14^ giornata)

Probabili formazioni Atalanta Cesena: le quote, dove vederla in diretta tv, le ultime novità sulla partita valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015

Foto InfophotoFoto Infophoto

Probabili formazioni Atalanta-Cesena: Prova sempre a tenere alto il morale dei suoi nonostante la situazione non sia delle migliori per la squadra che giace in zona retrocessione. Gioca dall'inizio del campionato con grande forza e determinazione, bravissimo a chiudere gli spazi e non si fa quasi mai trovare impreparato dagli avversari. Il Cesena dovrà vedersela con lui prima di trovare la rete Contro il Genoa ha giocato malissimo ma è un giocatore con grandi doti. Se è in giornata la squadra si illumina. Tecnicamente è il giocatore più forte del Cesena ma è anche uno dei più discontinui. Oggi una sua magia potrebbe fare davvero la differenza sul difficile campo di Bergamo.

 Probabili formazioni Atalanta-Cesena: diamo uno sguardo ai giocatori diffidati delle due squadre, a rischio squalifica in caso di cartellino giallo. Da entrambe le parti c'è un solo giocatore in diffida: per i nerazzurri si tratta di Benalouane, che in caso di ammonizione salterebbe il match contro la Lazio, mentre l'ex Giorgi è l'unico diffidato romagnolo e vede dunque a rischio la sua presenza nel prossimo match con la Fiorentina.

Alle ore 15 di oggi lo stadio Dino Manuzzi ospita Atalanta-Cesena, partita valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Una gara importantissima per la salvezza con l’Atalanta (11 punti) che vuole tenere a distanza e anzi allontanare ancor più il Cesena (8 punti) che deve anche “difendere” la panchina di Pierpaolo Bisoli che rischia il posto in caso di sconfitta. Arbitra il signor Marco Di Bello della sezione di Brindisi, coadiuvato da Tasso e Padovan; diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Atalanta-Cesena e alle info utili per vedere la partita in diretta tv e streaming video.

Potrete seguire la diretta di Atalanta Cesena sia sui canali del satellite che su quelli del digitale terrestre, entrambi in abbonamento. Nel primo caso Sky Calcio 3 (numero 253) disponibile anche in alta definizione; nel secondo caso Premium Calcio 3 (Premium Calcio 3).

Secondo le quote Snai di questa partita l’Atalanta è  chiaramente favorita; è di 1,65 la quota per la sua vittoria mentre è dato a 6,00 il segno 2 con il pareggio che è sostanzialmente in mezzo e si posiziona a 3,40. 

Problemi sugli esterni per Colantuono che oltre a Rosseti ed Estigarribia ha perso per tutta la stagione Raimondi, omaggiato da capitan Bellini nella partita di Coppa Italia. A proposito; rispetto alla partita della settimana rientrano i titolari, dunque in mezzo al campo tornano Cigarini e Carmona, sulla destra c’è D’Alessandro mentre dall’altra parte agisce Alejandro Gomez che va ancora alla ricerca del primo gol con la maglia dell’Atalanta. Stendardo-Benalouane la possibile coppia centrale con Zappacosta sulla fascia destra e Cherubin dall’altra parte (Dramé è squalificato, al pari di Boakye); davanti non si cambia con Maxi Moralez che agisce a supporto di Denis, finora fermo ad un solo gol in campionato. 

Il Cesena sta recuperando i suoi infortunati: restano fuori soltanto Perico e Marilungo, gli altri ci sono tutti. Bisoli, come detto in bilico, non cambia il suo modulo: è sempre 3–4-1-2, con Alejandro Rodriguez e Hugo Almeida che agiscono in qualità di attaccanti con il supporto di Brienza che fa il trequartista e può anche mettersi a disposizione sulla linea mediana aumentandone la qualità e dando una mano a Cascione nell’impostazione, permettendo così a Carbonero e Giorgi, che dovrebbero giocare come mezzali, di allargarsi per mettere in difficoltà gli esterni dell’Atalanta. In difesa Capelli-Lucchini dovrebbe essere la coppia centrale designata, mentre come terzini ci sono molto probabilmente Nica (anche perchè le alternative sono poche) e Renzetti, che è in vantaggio sul giovane Magnusson.