BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Atalanta-Cesena (3-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015, 14a giornata)

Pagelle Atalanta-Cesena 3-2: i voti della partita di Serie A, valida per la quattordicesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori a Bergamo: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Stefano Colantuono (Infophoto)Stefano Colantuono (Infophoto)

Da 0-2 a 3-2, l'Atalanta batte con una grande rimonta il Cesena all'Atleti Azzurri d'Italia. I nerazzurri iniziano bene la sfida ma fanno molta fatica a concretizzare e al 31' gli ospiti riescono a passare in vantaggio grazie ad un grandissimo goal di Defrel che, dopo aver ricevuto palla in area da Giorgi, ubriaca con le sue finte Del Grosso e Cherubin per piazzare sul palo più lontano un rasoterra molto preciso. La rete galvanizza i bianconeri, permettendo loro di acquisire fiducia nella costruzione della manovra offensiva e, al 43', Defrel, sulla sponda di Djuric, manda fuori tempo Stendardo e trova il raddoppio. Tuttavia, nel minuto di recupero concesso da Di Bello, l'autore della doppietta commette l'errore di tenere in gioco Benalouane, libero di insaccare alle spalle di Leali il passaggio illuminante di Cigarini. I padroni di casa insistono e al 50' pareggiano per merito di Stendardo, il più lesto a ribadire in rete il pallone dopo la gran parata di Leali su Bianchi. Il vantaggio dei ragazzi di Colantuono giunge appena due minuti più tardi, al 52', a causa di un vero e proprio regalo della difesa avversaria: su un pallone facile da chiudere in diagonale, Capelli invita Leali ad intervenire ma il portiere esce coi piedi e rimpalla la sfera sul compagno così da smarcare Moralez per un facile appoggio a porta vuota. L'Atalanta gestisce così fino al fischio finale mentre sono inutili gli sforzi del Cesena che termina la gara con un 4-2-4.

Gara entusiasmante per la gran rimonta dei nerazzurri ma anche per i bei goal del primo tempo.

Brava e fortunata nel non abbattersi nonostante i due goal subiti.

Paga una disattenzione e un errore in maniera letale.

Lascia giocare molto ma a volte si fa trarre in inganno.

Primo tempo: Il Cesena si trova in vantaggio per 2-1 a Bergamo sull'Atalanta grazie al talento di Defrel. L'attaccante bianconero infatti apre le marcature al 31' quando con le sue finte ubriaca Del Grosso e Cherubin per scaricare sul palo più lontano un rasoterra precisissimo. L'Atalanta, che ha sprecato molto prima del vantaggio del Cesena, non riesce a concretizzare e gli ospiti acquistano fiducia fino a trovare il raddoppio con la doppietta di Defrel che questa volta si avventa sulla sponda di Djuric e col suo movimento inganna Stendardo segnando con un sinistro angolato. I bergamaschi si perdono un po' non smettendo comunque di attaccare e, nell'unico minuto di recupero, riescono ad accorciare le distanze con la bella girata a rete di Benalouane, sul filo del fuorigioco. Svaria su tutto il fronte d'attacco non dando punti di riferimento al Cesena. Si fa prendere in giro da Defrel in occasione del primo goal bianconero. Una doppietta pazzesca per l'attaccante classe '91 che manda in tilt la difesa avversaria con le sue finte nonostante i pochi palloni giocabili ricevuti. Non riesce a proteggere la sua fascia correttamente ed infatti le azioni più pericolose dei bergamaschi arrivano da lì. (Alessandro Rinoldi)