BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video/ Atalanta-Cesena (3-2), i gol di Defrel, Benalouane, Stendardo e Maxi Moralez (domenica 7 dicembre 2014, Serie A 14^ giornata)

Video Cesena Atalanta: gli highlights della partita dell'Atleti Azzurri d'Italia, valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Domenica 7 dicembre, ore 15

Foto Infophoto Foto Infophoto

Incredibile rete del 3-2 da parte dell’Atalanta, ma è un regalo pazzesco da parte della difesa del Cesena. Lancio di Carmona che sembra innocuo, senonchè Capelli e Leali non si capiscono e lasciano che il pallone scorra senza intervenire, Maxi Moralez si infila tra di loro e riesce a superare il portiere per poi mettere in porta da posizione defilata.

L’Atalanta pareggia in apertura di ripresa. Punizione dalla destra grazie a un bello spunto di D’Alessandro che prende il tempo a Lucchini (ammonito); battuta sul secondo palo dove Bianchi, che aveva già sfiorato il gol, stacca più in alto di tutti e manda il pallone verso la porta. Leali ci mette una pezza e allontana, ma il primo a intervenire è Guglielmo Stendardo che in allungo mette in porta la rete del 2-2.

Al 46’ minuto del primo tempo incredibile rete di Yohan Benalouane che riapre i giochi. Azione tambureggiante dell’Atalanta, Cigarini alla fine scodella dentro un pallone sul quale Benalouane, tenuto in gioco da Defrel che sulla fascia sinistra cammina invece di scattare in avanti, stoppa con il petto e poi gira in rovesciata infilando l’incolpevole Leali. Toccasana per l’Atalanta che rientra in partita e ora ha tutto il secondo tempo per provare a rimontare del tutto.

Al 46’ minuto del primo tempo incredibile rete di Yohan Benalouane che riapre i giochi. Azione tambureggiante dell’Atalanta, Cigarini alla fine scodella dentro un pallone sul quale Benalouane, tenuto in gioco da Defrel che sulla fascia sinistra cammina invece di scattare in avanti, stoppa con il petto e poi gira in rovesciata infilando l’incolpevole Leali. Toccasana per l’Atalanta che rientra in partita e ora ha tutto il secondo tempo per provare a rimontare del tutto.

Al 31’ minuto di gioco il Cesena si porta in vantaggio con un bellissimo gol di Gregoire Defrel. L’attaccante francese riceve palla in area di rigore, spalle alla porta, spostato sulla destra; gliela serve Giorgi, Defrel si gira sul suo marcatore portandosi palla sul sinistro, poi scatta sul destro allargandosi e nuovamente effettua una finta liberando lo spazio per il tiro, che effettua di precisione con il piatto mancino mandando il pallone all’angolino alla destra di Sportiello, che non può arrivare. E’ il terzo gol in campionato per Defrel.

Si gioca questo pomeriggio alle ore 15 ed è valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Le due squadre non si affrontano dalla prima giornata del campionato 2011-2012; al termine di quella stagione il Cesena sarebbe retrocesso in Serie B, dopo due anni consecutivi nella massima serie. Era dunque fine agosto 2011 quando all’Atleti Azzurri d’Italia gli orobici di Stefano Colantuono e i romagnoli di Daniele Arrigoni si sfidarono; e l’Atalanta ne uscì con una vittoria netta, un 4-1 senza discussioni. Eppure era stato il Cesena ad aprire le danze, grazie a un gol di Antonio Candreva al 17’ minuto; l’Atalanta però aveva reagito subito, e nel giro di due minuti aveva ribaltato il risultato grazie a un calcio di rigore di German Denis e al gol di Guido Marilungo. A fine primo tempo ancora Marilungo aveva allungato sul 3-1; e nella ripresa era stato Federico Peluso a chiudere i conti, fissando il risultato sul 4-1. Leggendo il tabellino dei marcatori scopriamo che il solo Denis fa parte della squadra di allora; Candreva gioca oggi nella Lazio, Peluso è al Sassuolo dopo essere passato dalla Juventus mentre Marilungo sarebbe della partita se non fosse infortunato, ma ora gioca con la maglia del Cesena. Come finirà dunque questa sfida molto importante per la salvezza?