BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MOVIOLA/ Juventus, Roma, Napoli, Milan e Inter: i principali casi arbitrali (14esima giornata Serie A)

Moviola Juventus, Roma, Napoli, Milan e Inter: i principali casi arbitrali (14esima giornata Serie A). Ecco i casi arbitrali che hanno fatto più discutere in questo nuovo weekend calcistico

Un arbitro di Serie A (Infophoto) Un arbitro di Serie A (Infophoto)

MOVIOLA JUVENTUS, ROMA, NAPOLI, MILAN E INTER: I PRINCIPALI CASI ARBITRALI (14ESIMA GIORNATA SERIE A) – Si chiuderà questa sera con i due posticipi fra Cagliari ed Empoli, e Verona e Sampdoria, la quattordicesima giornata di Serie A, stagione 2014-2015. Nel frattempo è possibile fare un primo importante bilancio sui casi da moviola che stanno animando le cronache calcistiche in queste ultime ore. Partiamo con la sfida di sabato fra la Roma e il Sassuolo, gara decisamente chiacchierata e che sta lasciando non pochi strascichi. L’arbitro dell’incontro era Irati che ha dato vita a due decisioni un po’ dubbie, entrambe in favore dei giallorossi. La prima, quella del calcio di rigore assegnato ai capitolini per fallo di mano di Vrsaljko ma il replay non chiarisce. Situazione incerta anche sulla rete del due a due romano, con Florenzi in posizione dubbia sulla rete di Ljajic. L’altro anticipo “hot” è stato Fiorentina-Juventus di venerdì sera. In questo caso mancano un paio di rigori: uno per la Viola, dopo trattenuta di Chiellini su Gomez, ed uno per i bianconeri per tocco di mano di Pizarro in area. In Genoa-Milan, sfida terminata con la vittoria del Grifone per uno a zero, episodio discutibile con protagonista Philippe Mexes: il francese subisce una dura entrata di Sturaro e l’ex Roma reagisce al rossoblu. Tagliavento lascia correre ma avrebbe potuto ammonire il transalpino con conseguente espulsione per doppio giallo. Pochissime azioni da segnalare durante Inter-Udinese: gol regolare di Icardi, mentre sul contatto di Kuzmanovic in area nel secondo tempo non vi è nulla. In Napoli-Empoli, i partenopei protestano per un mani in area di Rugani, ma il giovane centrale ha le braccia attaccate al corpo. C’è invece una mancata espulsione ai danni di Albiol dopo fallaccio su Lysaj che l’arbitro sanziona solo col giallo. Due episodi contestati in Parma-Lazio: annullato un gol regolare a Gobbi per un fuorigioco inesistente. La rete dei biancocelesti arriva invece oltre i due minuti di recupero e ciò ha fatto giustamente infuriare i ducali. Infine la sfida dello stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo fra i padroni di casa dell’Atalanta e il Cesena: l’unico dubbio riguarda la rete del pareggio per due a due dei nerazzurri, visto che la posizione di Denis disturba il portiere bianconero Nicola Leali, e forse si poteva annullare per fuorigioco.

© Riproduzione Riservata.