BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cagliari-Chievo (0-2)/ Video highlights, gol e statistiche della partita di serie A (8 dicembre 2014)

Cagliari Chievo 0-2: il video con i gol, gli highlights e le statistiche della partita valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015 (lunedi 8 dicembre 2014)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Chievo corsaro al Sant'Elia. La sfida tra il Cagliari e i gialloblù è terminata 0-2 in favore dei Veneti. E' stata una partita a senso unico, dominata dalla squadra di Maran e giocata malissimo dagli uomini di Zeman.  Andiamo ad analizzare alcuni dati statistici della gara, partendo dal possesso palla con il predominio rossoblù al 57% contro il 43% del Chievo. Sono esattamente 20, invece, i tiri totali effettuati dalle due formazioni di cui 10 da parte del Cagliari, 10 da parte dei Veneti. Per gli amanti dei numeri, sono 6 i tiri in porta: Cagliari meno preciso che ha impegnato Bizzarri soltanto con un tiro di Farias. 5 le conclusioni del Chievo. Per quanto riguarda il gioco creato, la squadra di Zeman ha effettuato 363 passaggi ma non sempre è stata precisa,  254 gli appoggi della truppa gialloblù. Il direttore di gara Mariani ha estratto ben 9 cartellini gialli sebbene, quella di stasera, non sia stata una partita cattiva. Sugli spalti del Sant'Elia si è registrato il tutto esaurito con ben 16mila tifosi presenti allo stadio. 

Spazio adesso alle dichiarazioni del post gara, iniziamo dalle parole rilasciate dal tecnico del Cagliari Zdenek Zeman in conferenza stampa: "Né risultato né prestazione, abbiamo fatto la più brutta partita del campionato. Problema atletico? Penso sia più un problema di testa che di fisico. Aver giocato anche in settimana può essere una scusa per chi ha giocato di più, ma uno può correre meno ma avere più testa. La gara di oggi? Non ho commenti. Partita brutta, si giocava solo individualmente e solo con un gioco di squadra potevamo superare il Chievo. I fischi del pubblico? È giusto, anche io mi fischiavo. Aspettano una vittoria da cinque mesi, ci hanno sempre incoraggiato, mi dispiace proprio per loro. Le spiegazioni? Per me è un problema di testa e non di fisico, probabilmente abbiamo sottovalutato il Chievo Verona, abbiamo una squadra giovane. Qualche problema con i giocatori? Nessuno si è mai lamentato con me. Noi in allenamento giochiamo sempre a due tocchi, poi arriviamo alla partita e non lo facciamo. Ringrazio il presidente per la pazienza e per la fiducia, ci vede lavorare e quindi avrà visto qualcosa di positivo. Mercato? Se troviamo di meglio... Ma sono convinto che questa squadra possa competere in questo campionato". Ecco invece quanto dichiarato da un gioioso Rolando Maran: "Giocare alti? Abbiamo deciso questo in settimana, abbiamo creato tanto e abbiamo sofferto poco. Bella prestazione in una gara così tesa. Il Cagliari? Molte volte mette gli avversari sotto scacco, noi invece siamo riusciti a fare la partita è a me interessa questo. Siamo cambiati? Ho una squadra con grande personalità, arriviamo molte volte alla conclusione. Io ho messo solo il mio calcio".