BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Girone Juventus / Qualificata se... I risultati finali (Champions League)

Pubblicazione:martedì 9 dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento:martedì 9 dicembre 2014, 22.41

Foto Infophoto Foto Infophoto

CHAMPIONS LEAGUE GRUPPO A: JUVENTUS QUALIFICATA AGLI OTTAVI, I RISULTATI E LA CLASSIFICA DEL GIRONE (MARTEDI 9 DICEMBRE 2014) - Le partite del gruppo A di Champions League 2014-2015 sono terminate. Ecco i risultati finali: Juventus-Atletico Madrid 0-0, Olympiacos-Malmoe 4-2 (reti di Fuster, Kroon, Dominguez, Rosenberg, Mitroglou e Afellay). La classifica finale del girone è dunque la seguente: Atletico Madrid 13, Juventus 10, Olympiacos 9, Malmoe 3. Missione compiuta per Massimiliano Allegri e i suoi: la Juventus è qualificata agli ottavi di finale di Champions League. Ha provato a vincere, ha fatto la partita, ha avuto qualche buona occasione ma non è riuscita a sfondare. Poco male: la fase a eliminazione diretta è garantita, mentre l'Olympiacos va in Europa League e il Malmoe è eliminato. Peccato per il primo posto mancato: la Juventus avrà ora un avversario complicatissimo agli ottavi, a meno che non peschi il Porto o il Monaco che sono senza discussione le squadre più abbordabili tra quelle che hanno chiuso o possono chiudere al primo posto (tra Barcellona e PSG non cambierebbe poi molto).

CHAMPIONS LEAGUE GRUPPO A: LA JUVENTUS SI QUALIFICA SE… I RISULTATI UTILI E LA CLASSIFICA DEL GIRONE (MARTEDI 9 DICEMBRE 2014) - Al Pireo il risultato è cambiato ancora, l'euforia della Juventus è purtroppo durata poco: Olympiacos-Malmoe 2-1, gol al 63' minuto di Alejandro Dominguez. Dunque la situazione torna a essere quella di fine primo tempo: l'Olympiacos sale a 9 punti, per il momento la Juventus tiene lo 0-0 e dunque è a quota 10, ancora seconda nel girone e ancora agli ottavi di finale. Ma i tifosi allo Stadium trattengono il fiato, attendono qualche buona notizia dalla Grecia e sperano che il tempo trascorra in fretta.

CHAMPIONS LEAGUE GRUPPO A: LA JUVENTUS SI QUALIFICA SE… I RISULTATI UTILI E LA CLASSIFICA DEL GIRONE (MARTEDI 9 DICEMBRE 2014) - Un gol importantissimo al Pireo: Olympiacos-Malmoe 1-1, al 59' minuto ha segnato Simon Kroon che dopo due minuti dal suo ingresso in campo (al posto di Pa Konate) conclude un'azione di contropiede e batte Roberto. Con questo gol respira la Juventus: adesso anche la sconfitta permetterebbe ai bianconeri di andare agli ottavi di Champions League. Certo, non è un motivo sufficiente per abbassare la guardia perchè adesso l'Olympiacos caricherà a testa bassa per provare a tornare in vantaggio.

CHAMPIONS LEAGUE GRUPPO A: LA JUVENTUS SI QUALIFICA SE… I RISULTATI UTILI E LA CLASSIFICA DEL GIRONE (MARTEDI 9 DICEMBRE 2014) - Siamo all'intervallo delle partite di Champions League: i risultati parziali sono Juventus-Atletico Madrid 0-0 e Olympiacos-Malmoe 1-0 (Fuster). La classifica cambia in questo modo: Atletico Madrid 13, Juventus 10, Olympiacos 9, Malmoe 3. Dunque il quadro è chiaro: se le partite finissero così la Juventus sarebbe qualificata agli ottavi di finale, ma quello che è cambiato rispetto all'inizio delle partite è che ora la sconfitta significherebbe eliminazione e discesa in Europa League, come era accaduto un anno fa. Ecco perchè Massimiliano Allegri chiederà di insistere nella ricerca del gol, pur senza sbilanciarsi troppo: trascinarsi l'Atletico sullo 0-0 fino agli ultimi minuti sarebbe pericolosissimo, il ricordo di Istanbul è ancora troppo vivo nella memoria. 

CHAMPIONS LEAGUE GRUPPO A: LA JUVENTUS SI QUALIFICA SE… I RISULTATI UTILI E LA CLASSIFICA DEL GIRONE (MARTEDI 9 DICEMBRE 2014) - Cambia il risultato ad Atene: Olympiacos-Malmoe 1-0 grazie al gol realizzato da David Fuster. Al momento questo risultato non modifica comunque la situazione nel gruppo A: la Juventus sta pareggiando contro l'Atletico Madrid ed è ancora virtualmente qualificata agli ottavi di finale. Tuttavia, attenzione: adesso in caso di sconfitta i bianconeri sarebbero eliminati, dunque devono raddoppiare i loro sforzi difensivi e soprattutto provare a mettere in porta la rete della tranquillità (e che aprirebbe anche le porte all'eventuale primo posto, raggiungibile con un 2-0). Il Malmoe invece saluterebbe la competizione senza nemmeno andare in Europa League (dovrebbe vincere per arrivare terzo).

CHAMPIONS LEAGUE GRUPPO A: LA JUVENTUS SI QUALIFICA SE… I RISULTATI UTILI E LA CLASSIFICA DEL GIRONE (MARTEDI 9 DICEMBRE 2014) - Ultima giornata della fase a gironi di Champions League 2014-2015: nel gruppo A si giocano questa sera (alle ore 20:45) Juventus-Atletico Madrid e Olympiacos-Malmoe. La classifica, quando restano 90 minuti da giocare, è la seguente: Atletico Madrid 12, Juventus 9, Olympiacos 6, Malmoe 3. I Colchoneros sono già qualificati agli ottavi di finale e inseguono il primo posto; a noi però interessa altro, e cioè come la Juventus si qualifica. Sostanzialmente la situazione è diversa rispetto allo scorso anno per un punto, che potrebbe risultare decisivo: in caso di sconfitta, i bianconeri potrebbero non essere eliminati. Infatti avendo 3 punti di vantaggio sull’Olympiacos possono anche sperare che il Malmoe - che può raggiungere l’Europa League, lo farebbe con una vittoria con qualunque punteggio - faccia il colpo grosso al Pireo (basterebbe anche un pareggio) così da qualificarsi in ogni caso. Ovviamente, poichè si gioca in contemporanea, bisogna andare in campo per vincere; e qui dobbiamo dire che la Juventus ha due risultati su tre a disposizione. Se pareggerà sarà infatti qualificata, indipendentemente dal risultato dell’Olympiacos; ovviamente se vincerà sarà lo stesso. Dovesse perdere, sarebbe fuori con la vittoria dei greci: il doppio confronto premia la squadra di Michel in virtù del maggior numero di gol segnati fuori casa (1-0 Olympiacos in Grecia, 3-2 Juventus a Torino) e qui viene facile pensare al rigore che Arturo Vidal ha sbagliato in pieno recupero, perchè se avesse segnato oggi i bianconeri sarebbero già agli ottavi. Inoltre, è ancora aperta la questione primo posto (si eviterebbero squadroni come Real Madrid, Bayern Monaco, forse Barcellona): per centrarlo la Juventus deve battere l’Atletico Madrid con almeno due gol di scarto, così da ribaltare lo 0-1 con cui aveva perso al Vicente Calderon. In caso di vittoria per 1-0 l’Atletico sarebbe in testa per la migliore differenza reti nel girone, in caso di vittoria con un gol di scarto e gli spagnoli in gol (quindi 2-1 o 3-2) l’Atletico sarebbe ugualmente primo, sempre per la regola dei gol in trasferta. 



© Riproduzione Riservata.