BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Cagliari-Chievo (0-2): Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A 2014-2015 14^ giornata)

Le pagelle per il Fantacalcio di Cagliari-Chievo, posticipo della 14^giornata del campionato di Serie A 2014-2015: i voti della partita disputata lunedì 8 dicembre 2014. Top e flop

Paloschi, attaccante Chievo (Infophoto)Paloschi, attaccante Chievo (Infophoto)

Grande successo del Chievo nella sfida giocatasi ieri sera allo stadio Sant’Elia di Cagliari, valevole per il posticipo del quattordicesimo weekend della stagione di Serie A 2014-2015. La compagine allenata da Maran ha la meglio sui rossoblu di Zdenek Zeman, chiudendo il match con il risultato di 0 a 2 in proprio favore. Quinto risultato utile consecutivo per la squadra veneta, mentre i sardi sprofondano. Andiamo a vedere insieme quali sono stati i migliori e i peggiori dell’incontro di ieri, i classici top e flop TOP CAGLIARI, CRAGNO (VOTO 6) – E’ di Cragno la miglior prestazione del Cagliari, essendo l’unico che conclude il match con un voto sufficiente. L’estremo difensore rossoblu subisce due reti ma non commette sbavature e rimane concentrato per tutto l’arco della partita evitando un vero e proprio naufragio ai suoi. – Prestazione disastrosa di Benedetti, calciatore del Cagliari: è senza dubbio lui il peggiore in assoluto della partita dello stadio Sant’Elia. Il rossoblu commette continui errori, incappando spesso e volentieri in falli sia pericolosi quanto e soprattutto rischiosi e senza alcun senso: bocciato. – Insieme a Meggiorini, Alberto Paloschi è senza dubbio il migliore in assoluto dei suoi. Il giovane attaccante italiano realizza la rete dello zero a due definitivo, oltre a collezionare una serie di occasioni pericolose dietro l’altro. Spina costante nel fianco della retroguardia rossoblu. Esce al 43esimo del secondo tempo per lasciare spazio a Maxi Lopez. – Prestazione eccelsa in generale quella del Chievo di Maran, e nessun gialloblu ha chiuso il match con un voto insufficiente. Fra i “flop” della gara inseriamo Nicolas Frey, difensore centrale, che ha vissuto un match particolarmente tranquillo sia per meriti suoi, chiudendo e tamponando ogni tentativo avversario, ma soprattutto per demeriti avversari, visto che la squadra di Zeman non ha praticamente mai costruita un’azione degna.

© Riproduzione Riservata.