BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Fantacalcio/ Consigli (Serie A). Chi schierare, la Top 11: la formazione ideale. I migliori e i peggiori (22ma giornata)

Pubblicazione:sabato 1 febbraio 2014 - Ultimo aggiornamento:sabato 1 febbraio 2014, 17.23

Juan Iturbe, attaccante Verona (Foto Infophoto) Juan Iturbe, attaccante Verona (Foto Infophoto)

FANTACALCIO I CONSIGLI (SERIE A) PER LA 22ESIMA GIORNATA: TOP E FLOP DELL'ULTIMO TURNO I top e i flop della scorsa settimana sono certamente nomi da conoscere per i consigli del Fantacalcio della giornata di Serie A che sta per cominciare. In copertina naturalmente era andato Alberto Aquilani, autore di una clamorosa tripletta in Fiorentina-Genoa, ma sugli scudi ricordiamo anche lo scatenato Gervinho di queste ultime partite, decisivo per la vittoria della Roma a Verona, e il guizzo in extremis di Giampaolo Pazzini che ha dato la vittoria al Milan e il primo gol all'attaccante dopo un lungo infortunio. Protagonista che non ti aspetti è stato il giovane Marco Benassi del Livorno, con un gol e un assist. Tra i bocciati invece, per una volta ecco gli attaccanti del Napoli, annullati dal Chievo, e quelli dell'Inter, che però ultimamente delude troppo spesso. Da rivedere anche le difese di Fiorentina e Genoa: il rovescio della medaglia di un 3-3 sono naturalmente i troppi gol subiti...

FANTACALCIO I CONSIGLI (SERIE A) PER LA 22ESIMA GIORNATA: I TOP 11 – De Sanctis: la difesa della Roma è la meno battuta del campionato con appena 11 gol incassati. Morgan De Sanctis è certamente uno dei tanti protagonisti dell’esaltante campionato giallorosso. Chi si sarebbe aspettavo che avrebbe avuto un rendimento miglior di quello fatto vedere a Napoli? E invece, grazie anche a una difesa ermetica, grazie all’accoppiata Benatia-Castan, si sta confermando un portiere di primissimo livello. Maggio: il terzino del Napoli è reduce da un periodo non certo facile. Qualche acciacco fisico gli ha limitato il rendimento, ma il laterale è una pedina fondamentale nel gioco di Benitez. Polmoni da maratoneta grazie ai quali fa su e giù sulla fascia per tutta la partita e grande pericolosità offensiva. Antonini: il suo gol al Franchi contro la Fiorentina è il secondo stagionale, il primo lo siglò nel derby d’andata vinto dal Grifone in casa della Sampdoria. Eccoci esattamente alla stracittadina di ritorno. L’ex rossonero replicherà la prodezza dell’andata?Lichtsteiner: è il pupillo di Antonio Conte. Lo svizzero, dopo essere stato a lungo fermo per problemi fisici, è tornato a pieno regime. E si vede. L’ex lazio è un pilastro di questa Juve e senza il suo apporto in fascia, sia in fase difensiva che offensiva, il gioco dei bianconeri perderebbe moltissimo. Aquilani: arriva dalla straordinaria tripletta casalinga contro il Genoa che non è però valsa la vittoria: il Grifone ha pareggiato a poco dalla fine con De Maio: 3-3. Ma i suoi gol non sono certo un exploit casuale. Alberto Aquilani sta vivendo un ottimo momento di forma e Montella gli ha affidato le chiavi del centrocampo viola. Lodi: tornato in Sicilia dopo non essersi mai ambientato a Genova e nel Genoa, il playmaker ha l’obbiettivo di trascinar ei suoi alla salvezza. Certo, l’impresa non è facile, ma con quel piede mancino può fare tutto quello  che vuole (o quasi). Nei calci di punizione è uno dei migliori specialisti del campionato. Kone: è l’uomo cardine del centrocampo del Bologna. Tornato dalla squalifica potrà garantire quella grinta e quella qualità che serve ai rossoblù. A volte esagera e si fa prendere dal nervosismo (è tra i primi per falli fatti e ammonizioni), ma è fondamentale nell’economia della squadra. Florenzi: l’emblema del calciatore, e del centrocampista tuttofare, del nuovo millenio. Alessandro Florenzi (classe ’91) è la pedina fondamentale di Rudi Garcia per far funzionare al meglio il 4-3-3 offensivo del tecnico francese. Giocatore generosissimo, è ovunque e spesso in area, trascinato dal suo vizio del gol. Pazzini: eccolo il Pazzo: entra a partita pressoché finita a Cagliari e, dopo il pareggio di Balotelli su punizione, pesca il jolly della vittoria con un gol da vero rapinatore d’area. Questa sera, contro il Toro parte titolare. Quanto è mancato al Milan… Llorente: il gol contro la Lazio dice tutto: Fernando Llorente è una prima punta che fa gola a mezz’Europa. Il suo inserimento nei già oliati meccanismo di Antonio Conte è stato (forse appositamente) lento, ma appena rientrato in forma, da vero diesel, il “puntero” ha garantito prestazioni da top player (qual è). Sarà lui a decidere il derby d’Italia? Matri: l’esperienza al Milan poteva azzopparlo, ma Alessandro Matri non si è fatto abbattere dallo sconforto e alla sua prima partita in maglia Viola ha siglato una doppietta, oltre ad aver sfornato un assist. Ora torna in Sardegna e affronta il Cagliari, la sua ex squadra…

FANTACALCIO I CONSIGLI PER LA 22ESIMA GIORNATA DI SERIE A – Come ogni sabato mattina pre-Serie A tornano i consigli per il fantacalcio de IlSussidiario.net. La nostra redazione cercherà di darvi le migliori dritte su quali giocatori da schierare e nel contempo quali da evitare: seguite i nostri consigli e sicuramente otterrete un buon risultato. (Cagliari-Fiorentina, oggi ore 18.00) Grave assenza in casa rossoblu visto che Cossu è stato squalificato dopo la gara contro il Milan e non potrà prendere parte al match. Fra i nostri consigli, oltre a capitano Conti, bene anche il trio di attaccanti Pinilla, Sau, Ibarbo. Evitate invece Avramov, il portiere del Cagliari. Per la Fiorentina, recupero in extremis di Borja Valero, ma lo spagnolo partirà dalla panchina e non ve lo consigliamo. Ancora out invece Mario Gomez così come il solito Giuseppe Rossi. Confermiamo Alessandro Matri, che potrebbe tornare a segnare, e attenzione a Joaquin. Gonzalo Rodriguez è una sicurezza così come Aquilani, in grande spolvero contro il Genoa. (Bologna-Udinese, oggi ore 18.00). Rolando Bianchi e Alessandro Diamanti potrebbero regalarvi qualche gioia visto il periodaccio dell’Udinese. Bene Cherubin, uno dei migliori della retroguardia dei Felsinei. Fra le fila bianconere puntiamo su Di Natale e su Heurtaux così come il solito duo Allan-Gabriel Silva. (Milan-Torino, oggi ore 20.45) Per il posticipo di questa sera, Seedorf dovrà fare a meno di Balotelli, squalificato, e di Zapata, infortunatosi la scorsa settimana. Puntate sul trio Kakà, Pazzini, Honda. Bene anche l’habitué De Jong, una vera roccia, mentre come al solito è sconsigliato l’intero reparto difensivo. Fra le fila granata, attenzione al duo Cerci-Immobile e al centrocampista Farnerud. Da tenere in considerazione anche il difensore centrale Glik, una vera e propria sicurezza. (Genoa-Sampdoria, lunedì ore 20.45) Derby della Lanterna in programma a Genova: Burdisso metterà in campo la sua esperienza e la sua carica agonistica, puntate su di lui. Bene anche il solito Gilardino e attenzione ad Antonelli e De Ceglie, entrambi schierati in attacco. Matuzalem è da evitare mentre Bertolacci potrebbe regalare qualche bonus. Fra le fila blucerchiate, dovrebbe esordire dal primo minuto l’ultimo arrivato, Maxi Lopez: e se trovasse subito il gol? Eder non ha bisogno di presentazioni così come Gabbiadini. Bene infine Palombo e Soriano. (Roma-Parma, domani ore 15.00) Assente Nainggolan per squalifica. In casa giallorossa le certezze si chiamano Gervinho e Benatia, oltre ai soliti Strootman, Pjanic e Totti. Fra le fila emiliane out Felipe, fermato dal Giudice Sportivo. Il tandem Cassano-Amauri è sicuramente interessante, così come l’esterno d’attacco Biabiany, che vorrà riscattarsi dopo le voci di mercato. Molto bene, come da copione, l’esperto Lucarelli. (Atalanta-Napoli, domani ore 15.00) I bergamaschi sono una delle bestie nere del Napoli: puntate su Bonaventura e Maxi Moralez ma soprattutto sul grande ex del match, il carroarmato Denis. Assenti Carmona e Brivio, entrambi squalificati, ancora out Bellini così come Scaloni. In casa Napoli i nostri primi consigli si chiamano Higuain e Mertens. Bene anche Hamsik e il solito Callejon. A centrocampo vi consigliamo Blerim Dzemaili, sempre prezioso quando scende in campo. (Catania-Livorno, domani ore 15.00) Il club rossoazzurro continua a navigare in acque molto agitate: l’esperienza di Lodi e il neo-arrivato Rinaudo potrebbero risollevarlo. Attenzione anche al duo Bergessio e Barrientos, sempre pronti a regalare bonus. Fra le fila amaranto, squalificati Greco e Coda, entrambi out per il match del Massimino. Bene il solito Paulinho e attenzione anche al centrale di difesa Emerson. (Chievo-Lazio, domani ore 15.00) Per il Chievo fate affidamento sul centrale di esperienza Dainelli, sempre sufficiente ogni weekend. Paloschi potrebbe gonfiare la rete visto che sta attraversando un buon momento di forma: schieratelo. Bene anche il solito Luca Rigoni. In casa Lazio, Klose e Candreva sono due sicurezze, e fra i nostri consigli è d’obbligo il giovane Keita. Ancora out Marchetti, al suo posto Berisha. Sempre squalificato Mauri.

 

CLICCA SUL PULSANTE > PIU’ IN BASSO PER CONTINUARE A LEGGERE FANTACALCIO I CONSIGLI PER LA 22ESIMA GIORNATA DI SERIE A

 

(Sassuolo-Verona, domani ore 15.00) Il neo tecnico Malesani dovrà fare a meno dello squalificato Antei. Fra le nostre primissime dritte vi sono Berardi e Zaza e occhio anche a Sansone, uno dei molti volti nuovi dei neroverdi. Tenete d’occhio anche Marrone, calciatore che conclude quasi sempre i match con un voto sufficiente. Per il Verona, duo “must” Toni-Iturbe, ma anche Romulo è una pedina su cui scommettere. Attenzione anche ad Hallfredsson, in grande spolvero in questo periodo, e bene anche il portiere Rafael. (Juventus-Inter, domani ore 20.45). Infine il Derby d’Italia, il big match di questa giornata di Serie A. Fra le fila bianconere i nostri consigli sono sempre gli stessi: Pogba, Vidal d’obbligo, seguiti a ruota da Llorente e Tevez. Attenzione anche all’ultimo arrivato Osvaldo, se dovesse scendere in campo: vorrà presentarsi subito bene dinanzi al pubblico di casa. Ricordatevi infine che non giocherà Buffon, squalificato: al suo posto l’ottimo Storari. In casa nerazzurra, pesante assenza di Cambiasso, bloccato per un dolore muscolare. Kovacic potrebbe essere una sorpresa, mentre Palacio e Alvarez sono due sicurezze. Tenendo d’occhio anche Milito, se dovesse giocare…



© Riproduzione Riservata.