BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Juventus Inter: i ballottaggi (serie A, 22a giornata)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Dopo la lunga finestra di mercato torna il campionato con la partita Juventus Inter, sfida ricca di rivalità ed aspettativa per entrambe le squadre specialmente dopo le polemiche tra le due società. Si avvicina la partita e gli allenatori stanno valutando le ultime modifiche a schemi e formazioni che schiereranno in campo domani. Conte riposiziona al comando del centrocampo il metronomo Pirlo che dovrebbe fare coppia con Vidal e Pogba nel classico e collaudato 3-5-2. A farne le spese ancora una volta Marchisio che oramai è una seconda scelta per il tecnico della Juventus. Osvaldo partirà dalla panchina, impesabile un suo inserimento dal primo minuto, troppo pericoloso intaccare gli equilibri bianconeri che stanno permettendo alla Juve questo ottimo cammino in campionato

Domani sera alle ore 20.45 si gioca Juventus-Inter, partita valida per la ventiduesima giornata di serie A, la terza del girone di ritorno. Lo Juventus Stadium di Torino ospita dunque il grande posticipo di questa giornata di campionato, il cosiddetto derby d’Italia tra due squadre che hanno scritto la storia del calcio e che sono divise da una rivalità che va anche oltre il campo, come hanno dimostrato anche le recentissime vicende di calciomercato. Si tratta di una partita che tutti vogliono vincere anche a prescindere dalla classifica, che quest’anno è molto diversa tra le due squadre. Gli uomini di Antonio Conte vogliono continuare a volare in vetta a ritmi da record, quelli di Walter Mazzarri cercano invece il riscatto dopo un mese di gennaio che difficilmente avrebbe potuto essere peggiore. L’attesa è già grande: eccovi dunque ora le notizie alla vigilia e le probabili formazioni di Juventus-Inter.

I numeri dei bianconeri sono semplicemente impressionanti. Diciotto vittorie in ventuno giornate sono ai limiti della perfezione, così come i 56 punti raccolti finora: è in pericolo il record di 97 dell’Inter 2006-2007, e in un certo senso anche questo è un derby d’Italia. I nerazzurri proveranno a rallentare la marcia della Vecchia Signora, come successe già all’andata a San Siro, ma finora i campioni d’Italia in carica hanno sempre vinto nel loro stadio, con dieci successi in altrettante partite. Inoltre la Juventus vorrà vendicare la sconfitta dello scorso campionato, prima in assoluto per i bianconeri allo Stadium, grazie soprattutto ad un attacco micidiale che ha già segnato 51 gol, dei quali ben 30 arrivano dal trio formato da Tevez, Vidal e Llorente. Per quanto riguarda la probabile formazione, non ci saranno grandi sorprese perché logicamente ci saranno i titolari, con il solo dubbio tra Pirlo e Marchisio, con il regista bresciano però favorito, e naturalmente con Storari in porta al posto dello squalificato Buffon. Ipotizziamo che per Osvaldo possa esserci già posto in panchina, ma i titolari saranno ancora Tevez e Llorente.

Le statistiche dei nerazzurri sono ancora positive in generale, ma con un vero e proprio crollo nelle ultime giornate. In totale l’Inter ha ottenuto otto vittorie, nove pareggi e quattro sconfitte, ma negli ultimi due mesi gli uomini di Mazzarri hanno vinto solamente il derby. In trasferta sono arrivati finora 13 punti, frutto di tre vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte, ma l’ultimo successo risale all’ormai lontano 3 novembre, quando i nerazzurri vinsero ad Udine. La partita contro la Juventus non appare certo la migliore per spezzare la serie negativa di un attacco che nel 2014 si è inaridito: nel nuovo anno l’unico gol è stato quello di Nagatomo contro il Chievo, così è passata in secondo piano anche la discreta solidità difensiva con tre gol subiti nelle ultime cinque partite disputate. Gli interisti sperano di rivivere una notte come quella del 3 novembre 2012, ancora grazie a Rodrigo Palacio e Diego Milito, anche se il secondo dovrebbe partire dalla panchina perché probabilmente Mazzarri si coprirà con un 3-5-1-1 in cui Alvarez dovrebbe assistere Palacio. Ci sono però ancora dubbi a centrocampo: il ruolo di Kovacic è incerto, e magari alla fine il mister potrebbe togliere il croato per mettere il Principe ed osare le due punte. Probabile panchina per Hernanes, grande novità delle ultime ore del calciomercato.

© Riproduzione Riservata.