BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Napoli-Roma (3-0): i voti della partita (Coppa Italia semifinale ritorno)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)



Pochissimi interventi da compiere per il portiere partenopeo. Unica eccezione l'ottimo riflesso (che sostanzialmente vale il voto) iniziale sul tentativo ravvicinato di Destro. Ok nelle uscite stile libero dei vecchi tempi.

Terzino che lentamente si sta ritrovando. Suo il cross per la zuccata di Callejon e sempre sue altre buone iniziative su quella corsia. Bene anche in fase di non possesso. Controlla Bastos e lo annulla dall'inizio alla fine. Peccato per un'ammonizione evitabile.

Pericoli dalle sue parti: nessuno. Destro non è in serata e per il centrale spagnolo si tratta di classica ordinaria amministrazione. Sbroglia bene le mischie su palla inattiva. Dei due in mezzo appare il meno brillante ma non per questo ha disputato una brutta partita.

Stesso discorso effettuato per il suo compagno di reparto. Ottime letture negli interventi e partita che gli servirà per accumulare esperienza importante. Se gioca così diventa una pedina fondamentale per Benitez.

Il peggiore del Napoli: vorrebbe spaccare il mondo e spesso si lascia andare ad interventi e scelte opinabili. Nel primo tempo inizia bene poi gradualmente si spenge. La gamba e il piede ci sono in ogni caso.

Qualche passo indietro rispetto alla partita di sabato sera contro il Milan ma buona regia di centrocampo. Perfetta la coppia assieme a Jorginho: lo svizzero distrugge il gioco avversario mentre l'ex Verona crea quello del Napoli.

Lo voleva il Milan ma l'ha preso il Napoli: che colpo questo ragazzo. Un concentrato di personalità che impregna la zona mediana del San Paolo di classe pura. Bellissimo l'inserimento in occasione del 3-0. ()

Inesauribile. Lo "scarto" del Real Madrid corre dall'inizio alla fine senza mai stancarsi. In più segna la rete che spiana la strada al successo per la sua squadra. Quando è in forma le difese avversarie non riescono a fermarlo.

Parte benissimo poi cala. Lo slovacco sembra quasi nascondersi dal gioco. Nella ripresa manda alto un pallone che avrebbe potuto arrotondare il punteggio ulteriormente. Ha dato però un grande contributo con la sua esperienza. ()

Sosia di Callejon solo che gioca nella corsia opposta. Gamba e rapidità davvero eccellenti. Quando parte in campo aperto sono guai per la retroguardia giallorossa. Regala l'assist per il 3-0.

Il migliore in campo. Fantastico. El Pipita se non segna aiuta a far salire la squadra come solo i grandi attaccanti sanno fare. Lotta e vince tutti i duelli con la retroguardia giallorossa e si toglie lo sfizio di siglare il 2-0. ()

Prepara la gara in un modo perfetto; attesa e ripartenze all'inizio, domino nella ripresa. Agevolato da una pessima Roma, non sbaglia niente e porta il Napoli in finale di Coppa Italia