BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Torneo di Viareggio 2014: i risultati delle partite (quarti). Follia Envigado, poi le scuse nello spogliatoio

Diretta Torneo di Viareggio 2014: il calendario e i risultati delle partite dei quarti di finale. Molto interessanti le sfide che si giocano oggi: calci di rigore immediati in caso di parità

Foto Infophoto Foto Infophoto

Non sarà certo una partita da ricordare, Milan-Envigado. Certo i rossoneri si sono qualificati alla semifinale del Torneo di Viareggio (affronteranno la Fiorentina), ma quello che è successo nel post partita non fa onore alla formazione colombiana, che aveva costruito con splendidi risultati e ora infanga con un comportamento non certo oxfordiano. E' successo che già nel corso della partita Rubio abbia perso la testa e sferrato un pugno a un avversario, totalmente gratuito e a gioco fermo: rosso inevitabile. Dopo la partita, e dopo che anche il loro allenatore Juan Ramirez era stato allontanato, i colombiani, non riuscendo ad accettare l'eliminazione e convinti che l'arbitro li avesse danneggiati, hanno reagito nel modo sbagliato: il direttore di gara (Cifelli della sezione di Campobasso) è stato aggredito e spintonato, e non ha potuto fare altro che espellere Zapata e Cardona che si erano segnalati come i più infervorati. Quantomeno, a fine partita alcuni dei calciatori sudamericani si sono resi conto dell'atteggiamento sopra le righe, e si sono presentati nello spogliatoio del Milan per scusarsi e complimentarsi per la vittoria. Scuse accettate: pur se l'atteggiamento è da denigrare, chiunque abbia giocato a calcio a certi livelli sa che i cinque minuti possono anche venire. E possono venire a tutti. L'Envigado però se n'è andato senza le maglie rossonere: le divise da gioco potranno infatti essere scambiato dal Diavolo al termine del torneo. Questione di numeri, non di maleducazione. 

E' finita anche la partita in programma alle 17,15: a San Giuliano Terme è beffa per l'Atalanta, che perde nei minuti di recupero contro l'Anderlecht. Due doppiette per parte, un rigore per parte: Varano aveva ribaltato la rete iniziale di Jaadi, poi il pareggio di Leya e al 92' minuto il calcio di rigore dello stesso Jaadi, con gli orobici che addirittura chiudono in 10 uomini. I campioni in carica così tornano in semifinale, dove adesso ritrovano il Palermo contro cui avevano pareggiato 1-1 nel girone; l'altra partita, molto interessante, sarà Fiorentina-Milan. Dunque, avremo almeno una squadra italiana in finale.

Sono terminate le partite in programma alle ore 15: ad andare in semifinale al Torneo di Viareggio 2014 sono Fiorentina, Milan e Palermo. Bella partita dei viola che passano in vantaggio contro il Parma (Mancini), vengono ripresi dal solito Cerri ma si prendono la vittoria con De Poli; al Milan basta un gol di Bende al 30' minuto per eliminare la grande sorpresa Envigado, mentre il Palermo dilaga contro il Verona e segna 4 gol con Petermann, Bentivegna, Cucchiara e l'autorete di Tentardini. Abbiamo dunque tre squadre italiane in semifinale: l'en plein potrebbe garantirlo l'Atalanta, che tra pochi minuti scende in campo a San Giuliano Terme contro l'Anderlecht.

Stanno iniziando le partite delle ore 15 al Torneo di Viareggio, valide per i quarti di finale: Fiorentina-Parma (ad Altopascio), Milan-Envigado (sul campo principale di Viareggio) e Verona-Palermo (ad Agliana). Ricordiamo che non sono previsti i tempi supplementari in caso di parità dopo i novanta minuti: si andrà direttamente ai calci di rigore per stabilire quali saranno le squadre qualificate in semifinale. Finora è successo in una sola occasione: il Verona ha battuto a sorpresa la Juventus due giorni fa. Alle 17,15 il programma si conclude con Anderlecht-Atalanta (a San Giuliano Terme).

"Cerco di trasmettere ai miei ragazzi la voglia di crederci, di crederci fino alla fine. Per me è un compito facilitato dai tanti calciatori che ho visto arrivare da me: dotati della giusta mentalità che permette loro di essere dei lottatori". Valter Bonacina parlava così alla vigilia della partita contro il Club Nacional: la sua Atalanta ha vinto 3-0 e si è qualificata per i quarti di finale del Torneo di Viareggio. Oggi sfida l'Anderlecht, campione in carica: ci sarà bisogno di quella mentalità vincente per superare l'ostacolo e prendersi la semifinale. Il segreto orobico, oltre a questa unità di intenti e la grinta che ha permesso loro di vincere un paio di partite dopo essere andati sotto nel punteggio, si chiama Faisal Bangal: punta centrale del Mozambico, ha già segnato 5 gol nelle quattro partite disputate in Coppa Carnevale. Ne arriveranno altri per far proseguire la marcia dell'Atalanta?

Si giocano oggi pomeriggio le partite valide per i quarti di finale del Torneo di Viareggio 2014. Le sorprese finora non sono mancate: al primo turno sono state eliminate Roma, Napoli e Lazio, mentre agli ottavi di finale hanno abbandonato la competizione Juventus, Inter e Sampdoria. Ci sono due squadre straniere ancora in corsa: Envigado (Colombia) e Anderlecht (Belgio) che è anche detentore del titolo. Nel dettaglio, ecco il programma delle partite: alle ore 15 Fiorentina-Parma (Altopascio), Milan-Envigado (Viareggio) e Verona-Palermo (Agliana); alle 17,15 Anderlecht-Atalanta (San Giuliano Terme). Sono gare molto interessanti: in Fiorentina-Parma vedremo la sfida tra due attaccanti che hanno fatto benissimo fin qui, ovvero Luzayadio Bangu e Alberto Cerri, che ha già fatto il suo esordio nella prima squadra di Roberto Donadoni. Il Milan, che ha battuto in rimonta il Rijeka, sfida quella che fino ad ora è la rivelazione della Coppa Carnevele: l'Envigado ha battuto Livorno e Benfica nel girone e poi si è sbarazzato della Sampdoria. Palermo e Verona sono certamente delle sorprese ai quarti di finale: gli scaligeri hanno retto in 10 uomini alla Juventus battendola ai calci di rigore, i rosanero nel girone hanno superato il Napoli e costretto al pareggio l'Anderlecht, poi hanno eliminato l'Empoli. Infine l'Atalanta: vivaio floridissimo e quindi sempre potenzialmente competitivo, da tenere d'occhio soprattutto Faisal Bangal che ha già segnato 5 gol. I belgi sono campioni in carica e hanno vinto tre partite su quattro, facendo poker all'Inter negli ottavi di finale. Vedremo come andranno a finire le partite di oggi: ricordiamo che in caso di parità dopo novanta minuti si andrà direttamente ai calci di rigore. Agli ottavi è successo soltanto in Juventus-Verona.