BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Serie A/ Video, Milan-Bologna (1-0): gol, sintesi e highlights (24^giornata)

Video Milan-Bologna 1-0, il gol di Mario Balotelli: l'attaccante azzurro sorprende Curci con un missile dalla distanza. Pallonata per l'arbitro Bergonzi: sintesi e highlights (serie A)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Il Milan vince per 1-0 grazie a un incredibile goal di Balotelli che porta i rossoneri  quota 31 punti in classifica. E' stata una partita povera di emozioni e per quello che ha fatto vedere il campo forse il pareggio era il risultato più giusto. Il Milan comunque ha tenuto in mano per più tempo il pallino del gioco, considerando il possesso palla finale del 64% dei rossoneri contro il  36% degli avversari. Gli uomini di Seedorf ci hanno provato di più rispetto agli avversari con 13 tiri, di cui 6 hanno impegnato Curci, contro gli 11 del Bologna che in 6 occasioni hanno centrato la porta. Mario Balotelli ci ha provato più di tutti a concludere con 5 conclusioni personali. Un dato schiacciante a favore del Milan è quello sulla supremazia territoriale con 19’.47” per i padroni di casa contro i 5’:56” degli ospiti . L'arbitro Massa ha fischiato 37 falli e ha estratto 4 cartellini gialli. Per quanto riguarda i passaggi riusciti si sono messi in mostra De Sciglio con 84 palloni spediti a destinazione, seguito da Constant con 70 e Montolivo con 68. Dunque il milan guadagna tre punti preziosissimi per la corsa all'Europa, mentre il Bologna resta fermo a 21 punti a ridosso della zona retrocessione.

Palla per Balotelli che da fermo carica il destro e dai 35 metri spara un bolide di collo che si insacca nell’angolino alto sul secondo palo dove il malcapitato Curci non può arrivare.

Ecco di seguito le dichiarazioni del mister del Milan, Clarence Seedorf, che ha rilasciato ai microfoni di “Sky Sport” dopo la vittoria sul Bologna per 1-0: “Sappiamo che Mario ha questi colpi, ma la cosa bella è che la squadra continua a crederci e così i gol speciali arrivano. Io voglio bene ai giocatori, non voglio il male di nessuno. La gente si diverte a distorcere le mie parole, le mie parole su Balotelli erano diverse. Ho detto che diventerà un campione, ha bisogno di continuità. Io credo tantissimo in lui, come uomo e giocatore, quindi penso solo cose positive di lui. La vittoria ci aiuta tanto sul paino psicologico ed è stata dura contro una squadra che ti aspetta, ma la squadra ci crede e cresce. Si sa che ci vuole tempo, ma ci prepareremo bene per l’Atletico Madrid”. Dopo il tecnico olandeseè intervenuto Davide Ballardini, tecnico del Bologna, che ha risposto così alle domande dei colleghi di Sky Sport: “Abbiamo fatto una buonissima partita fino al gol di Balotelli, abbiamo anche creato occasioni importanti, non concedendone al Milan, che però ha giocatori che possono risolvere in qualsiasi momento le partite. Sono molto arrabbiato, ma al tempo stesso sereno per l’atteggiamento della squadra. Ci sono basi importanti per far bene. Il Bologna era padrone del campo e poi abbiamo preso gol. E’ vero che abbiamo 21 punti, dobbiamo guardare alle squadre vicine a noi, ma sapevamo benissimo la situazione e come va svolto il campionato fino alla fine. Sono subentrato 7 volte su 8 in Serie A, quindi sono esperto. I ragazzi hanno corso molto, intercettato i passaggi. Il rimprovero al massimo è che nel primo tempo siamo ripartiti poco, dovevamo essere più bravi ad uscire con la palla, cosa che abbiamo fatto nel secondo tempo”.

Una prodezza di Mario Balotelli permette al Milan di battere il Bologna con il minimo scarto. Allo Stadio San Siro di Milano è andato in scena l'anticipo della ventiquattresima giornata di campionato: partita non entusiasmante risolta da una rete davvero memorabile dell'attaccante azzurro, che porta i rossoneri a quota 32 punti e li avvicina più serenamente all'andata dei quarti di finale di Champions League (mercoledì 19 ore 20:45, al Meazza arriva l'Atletico Madrid). Il Bologna invece resta a 21 punti, +4 sul penultimo posto di Livorno e Sassuolo che però hanno una partita in più da giocare nel week-end. Nel prossimo turno di campionato, che sarà il venticinquesimo e quinto del girone di ritorno, il Milan giocherà in trasferta contro la Sampdoria (domenica 23 febbraio alle ore 15:00) mentre il Bologna riceverà la Roma nell'anticipo di sabato 22 (ore 20:45). Il gol partita cade all'86' minuto di gioco. Perez recupera palla nella sua metacampo e prova a lanciare in profondità; Montolivo intercetta ed addomestica il pallone per poi passarlo rasoterra a Balotelli, posizionato nella trequarti destra; il numero 45 riceve palla e senza pensarci troppo scaglia un destro di clamorosa potenza e precisione, che si insacca alle spalle dell'incolpevole Curci. Decimo gol in campionato per Balotelli.

Succede anche a loro. Gli arbitri in fondo sono atleti come e più dei calciatori, dovendo correre tutti i 90 minuti per stare vicino all'azione ma senza poter toccare la palla o interferire nel gioco. Per loro però non c'è sostituzione salvo in rare eccezioni, gli infortuni possono comunque capitare. Uno è occorso a Mauro Bergonzi della sezione di Genova, durante la partita Milan-Bologna. Un contrasto tra il rossonero Montolivo e il rossoblù Diego Perez ha schizzato il pallone in faccia all'arbitro, ad una velocità straordinaria: gran botta alla bocca per il fischietto ligure e qualche attimo di spavento, per fortuna dissipato dalla pronta reazione dell'infortunato. Bergonzi è stato medicato a bordocampo e ha potuto riprendere il suo lavoro senza problemi.

Manca ormai poco all'inizio di Milan-Bologna, partita valida per la 24^ giornata del campionato di Serie A. Ricordate com'era finita all'andata? Un susseguirsi di incredibili emozioni e di gol, con i rossoneri che erano stati ad un passo dal baratro (e dalla seconda sconfitta consecutiva) ma poi erano riusciti a salvare almeno un punto. Senza Mario Balotelli alla prima di tre giornate di squalifica, i rossoneri si erano portati avanti grazie a un gol di Andrea Poli, ma clamorosamente i felsinei avevano fatto uno-due con Diego Laxalt, all'esordio da titolare: curioso il destino, l'uruguayano è in prestito dall'Inter e ha subito dimostrato di sentire il derby anche a "distanza". Il 3-1 era arrivato grazie a un colpo di testa di Cristaldo (fino alla scorsa domenica, l'unico gol realizzato in Serie A); sembrava finita, e invece il Milan era risorto tra il minuto 89 e il 92. Due azioni confuse, una respinta di Curci rimessa in porta da Robinho, poi lo stesso brasiliano stoppato due volte dal portiere del Bologna ma bravo - e fortunato - a tenere vivo un pallone che schizzava sui piedi di Abate, lestissimo a mettere in porta il 3-3. Una beffa per i padroni di casa, un altro recupero incredibile per i rossoneri (dopo quello contro il Torino) che però non sarebbe servito per dare slancio a una squadra che anzi di lì a poco sarebbe crollata ancor più nel rendimento. 

Il calcio di serie A torna a intrattenere i tifosi con la ventiquattresima giornata di campionato. Come di consueto, si parte dagli anticipi ma questa volta si giocheranno uno di venerdì e uno al sabato, entrambi alle ore 20.45. Questa sera è in programma Milan-Bologna, che si disputerà sul manto erboso del Meazza sotto la direzione dell’arbitro Bergonzi e dei guardalinee Crispo e Preti. Preparativi di Champions League per i ragazzi di Seedorf, la sfida contro il Bologna si giocherà quattro giorni prima del match Atletico Madrid e sarà fondamentale per capire lo stato psicologico dei giocatori rossoneri. Con il tecnico olandese il Milan ha capitalizzato 7 punti e nell’ultima giornata di campionato ha subito una pesante sconfitta al San Paolo che ha messo in evidenza errori difensivi che hanno caratterizzato anche la gestione Allegri. Dall’altra parte del tabellone troviamo una squadra che, dopo la vittoria per 1-2 sul Torino, ha ricominciato a vedere uno spiraglio di sole utile per uscire dalla tempesta. Il Bologna infatti si trova quota 21 a sole 4 lunghezze dalla zona retrocessione e oggi cercherà l’impresa a Milano per strappare altri punti in chiave salvezza. La partita Napoli Milan sarà trasmessa alle ore  su  Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD (canali 201, 204 e 251) con la telecronaca di Federico Zancan, il commento tecnico di Beppe Bergomi e i contributi da bordocampo e le interviste a cura di Alessandro Alciato, Marco Nosotti e Luca Tommasini. Sarà possibile seguire il match del Meazza anche  su Premium Calcio e Premium Calcio HD (canali 370 e 381 del digitale terrestre) con la telecronaca di Marco Foroni, il commento tecnico di Bernardo Corradi e gli interventi da bordocampo di Alessio Conti e Matteo Leonardi. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire la partita in streaming video (dunque su PC, tablet o smartphone) grazie a Sky Go (skygo.sky.it) e Premium Play (play.mediasetpremium.it), i servizi gratuiti riservati agli abbonati. Per chi non avesse a disposizione un dispositivo con il quale guardare le immagini, ci sono i social network: su Facebook potete cercare le pagine ufficiali di Milan e Bologna, mentre su Twitter l'hashtag #SerieA rimanda al profilo del torneo (@SerieA_TIM), che si aggiunge agli account ufficiali delle due squadre, rispettivamente @acmilan e @BolognaFC.