BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Fiorentina-Inter, i protagonisti: le ultime novità (serie A, 24esima giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA-INTER (SERIE A, 24^ GIORNATA) - Alle 20,45 di domani si gioca l'unico anticipo della 24^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014: all'Artemio Franchi è di scena Fiorentina-Inter. Scontro diretto per il quarto posto che qualifica direttamente in Europa League, anche se di fatto c'è distanza tra le due squadre (44 punti i viola, 36 i nerazzurri); all'andata l'Inter si era imposta in rimonta per 2-1, ribaltando con Cambiasso e Jonathan il calcio di rigore di Giuseppe Rossi. Un anno fa però le cose non erano andate bene per Andrea Stramaccioni, che a Firenze avevano perso 4-1; era quella un'Inter che aveva già iniziato il declino che l'avrebbe portata a perdere quasi tutte le partite in primavera. Se un confronto deve essere fatto tra quella formazione e questa (e non sarebbe comunque troppo giusto) bisogna iniziare da adesso, cioè da quando i nerazzurri, dodici mesi fa, avevano iniziato a perdere i pezzi oltre che la convinzione e il fuoco vivo dentro. Arbitra Damato. 

QUI FIORENTINA - In settimana la Viola ha centrato il primo traguardo stagionale, la finale di Coppa Italia. Affronta dunque questa partita con la mente sgombra e l'entusiasmo; il prossimo giovedi riparte l'avventura in Europa League, e l'orizzonte di un possibile scontro con la Juventus agli ottavi di finale è uno stimolo enorme per fare strada anche nel Vecchio Continente. La squadra insomma sta bene ed è in fiducia, e ha anche recuperato Mario Gomez che chissà, questa sera potrebbe anche toccare il campo a cinque mesi dall'infortunio al ginocchio. Intanto i numeri ci dicono che la Fiorentina è prima nel possesso palla (30 minuti e mezzo a partita) ma non capitalizza sempre questa superiorità, avendo il quinto dato del torneo in termini di pericolosità e il sesto come tiri nello specchio della porta. Non ci sarò Borja Valero, assenza pesante perchè lo spagnolo è primo come assist (44) e passaggi vincenti (6) oltre a essere la terza soluzione offensiva alle spalle di Giuseppe Rossi e Cuadrado. Montella pensa al 3-5-1-1 con Ilicic alle spalle di Alessandro Matri, che all'Inter ha segnato due gol quando vestiva la maglia della Juventus. 

QUI INTER - La vittoria contro il Sassuolo ha posto fine a una striscia di cinque partite senza i tre punti, e soprattutto è stata la seconda nelle ultime dieci. Walter Mazzarri vuole ripartire dal gol di Samuel per una seconda parte di stagione da protagonista; lo dimostra anche nelle scelte, perchè ancora una volta il suo fedelissimo Campagnaro va in panchina per lasciare spazio all'ex di Roma e Real Madrid. Confermate le due punte: Palacio e Milito, perchè non si può pensare di andare a Firenze a difendersi, e soprattutto bisogna dare uno sbocco a un possesso palla di quasi 29 minuti (anche più della Juventus) visto che finora i nerazzurri sono quinti come tiri nello specchio e hanno una pericolosità del 56%, ovvero sesto dato del torneo. Ovvero: spesso e volentieri la circolazione del pallone è sterile e si fatica a costruire occasioni. Hernanes è ancora in dubbio: naturalmente se ce la farà sarà in campo, con Guarin nuovamente confermato sul centrodestra in mediana e Kuzmanovic ancora a impostare il gioco. Sempre fuori Ricky Alvarez, si è fermato anche Kovacic.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.