BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Fiorentina-Inter: i voti della partita (Serie A, 24esima giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

I voti della Fiorentina

Neto 5: insicuro sui controlli e sugli appoggi brevi. Esce male sul primo gol e si fa sorprendere sul suo palo da Icardi. Tutto il reparto difensivo ne risente. 

Compper 6: non trovando spazi in avanti ci pensa lui a smuovere le acqua della difesa avversaria con penetrazioni palla al piede. Tiene bene Milito lasciandogli sui piedi poche occasioni

Rodriguez 6: fin quando è in campo la difesa regge; con la sua uscita per risentimento muscolare si infonde il timore di aver perso una pedina importante (Tomovic s.v)

Diakitè 5,5: anche se in fuorigioco si perde Icardi sul gol partita. Unica macchia che condiziona indelebilmente la sua partita e quella dell’intera squadra

Pizarro 6,5: uno dei pochi che a centrocampo riesce a ricevere il pallone tra i piedi e creare qualcosa di buono. Poco supportato e costretto al dribbling di troppo. Pesa troppo l’assenza di Borja Valero.

Aquilani 5: il peggiore in campo. Patisce anche lui l’assenza dello spagnolo e non trova mai lo sbocco per il passaggio di ritorno, anche per demerito dei compagni.

Mati Fernandez 5,5: incide poco e non cerca le solite imbucate centrali. Testardo con il pallone fra i piedi e impreciso negli scambi.

Cuadrado 6,5: sta sera la squadra sembrava facesse affidamento solamente su di lui. Cerca sempre la giocata che non sempre gli riesce, ma riaccende le speranze con un gol viziato da errore grossolano di Handanovic. (Gomez s.v. unica nota positiva della partita. Super Mario finalmente è tornato)

Ilicic 5: Scelto al posto di Matri per scardinare la difesa avversaria non mantiene le aspettative. Viene spesso incontro al pallone quando dovrebbe cercare la profondità e crea affollamento a metà campo.

Vargas 5,5: a differenza del compagno di reparto cerca più volte il tiro impensierendo Handanovic. A tratti scompare e sembra l’ombra di sé stesso.