BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Juventus-Chievo (3-1): i voti della partita (Serie A 24^ giornata)

Pubblicazione:domenica 16 febbraio 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 16 febbraio 2014, 17.49

Foto Infophoto Foto Infophoto

JUVENTUS - CHIEVO: I VOTI DEI BIANCONERI

BUFFON 6,5 Incolpevole sulla rete subita. Deve impegnarsi per sventare qualche cross profondo, per il resto osserva il match da lontano.

CACERES 6 L’autogol non macchia una prestazione attenta e accurata. Forse gli manca ancora un po’ il ritmo da gara, ma sforna ugualmente una gara colma di recuperi.

BONUCCI 6,5 Sempre attento. Conferma il suo eccezionale stato di forma non dubitando mai negli interventi e sventando un paio di circostanze potenzialmente pericolose.

OGBONNA 6 In crescita. Energico e sicuro di sé riesce a spezzare diverse idee avversarie.

LICHTSTEINER 6 Non punge come al suo solito, ma quando trova spazi aggredisce inserendosi in profondità e mettendo in difficoltà la retroguardia avversaria.

VIDAL 6,5 Si riprende gli applausi del suo pubblico, dopo le incertezze incontrate a Verona domenica scorsa. Guerriero indomabile. (dal 39’ s.t. PADOIN s.v.)

PIRLO 6,5 Riesce facilmente a sganciarsi dalla marcatura a uomo che lo disturba inizialmente. C’è il suo zampino su due dei tre gol bianconeri.

MARCHISIO 7 Torna alla ribalta. Non è facile rispondere presente alla prima chiamata dopo diverse panchine, ma lui si ripresenta pronto e carico fin dall’avvio, trovando il secondo gol in campionato.

ASAMOAH 7 Conferma il suo stato di grazia sfoggiando un’ottima prestazione, impreziosita da un gol stupendo.

LLORENTE 6,5 Spesso diventa il fulcro del gioco, riuscendo ad amministrare pericolose palle in area avversaria. Riporta a distanza di sicurezza gli avversari con un gol di testa.

(dal 26’ s.t. OSVALDO 6 Continua il suo percorso di crescita. Riesce a farsi trovare pronto in area avversaria, giungendo al tiro in un paio di situazioni. Non trova il gol per poco…)

GIOVINCO 6 Si destreggia bene in area avversaria, riuscendo a trovare le misure giuste per pungere. Risponde con impegno e abnegazione alle critiche, spesso esagerate nei suoi confronti.

(dal 26’ s.t. TEVEZ 6 Entra pimpante e attivo. Guida un paio di incursioni provocando il panico nella retroguardia avversaria.)

All. CONTE 7 Ritrova la sua squadra. Motivazione, attenzione e concentrazione per quasi tutto il match. Da esempio il comportamento in difesa di Giovinco nel momento della sua sostituzione.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >