BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Milan-Atletico Madrid, gli assenti (Champions League, andata ottavi)

Probabili formazioni Milan Atletico Madrid, le ultime notizie. Le scelte e le dichiarazioni di Seedorf e Simeone per l'andata degli ottavi di finale della Champions League 2013-2014

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-ATLETICO MADRID, GLI ASSENTI - Seedorf deve fare a meno di Honda, che avendo già giocato la prima fase con il CSKA Mosca non può essere utilizzato; di Montolivo e Muntari che sono squalificati; e di una serie di giocatori che dall'inizio della stagione accusano problemi fisici. Silvestre non è stato inserito nella lista UEFA, Zapata si è fermato ultimamente - come Robinho - Cristante era già indisponibile per il Torneo di Viareggio che avrebbe giocato. Su El Shaarawy continuano i dubbi: ad aprile potrebbe tornare, ma sarà in condizioni di giocare? L'Atletico Madrid ha recuperato David Villa, ma deve rinunciare ai due terzini sinistri Manquillo e Filipe Luis che costringono Simeone a schierare Insua; in più manca Tiago, che dopo la parentesi in chiaroscuro alla Juventus ha ritrovato una dimensione importante al Vicente Calderon, prendendosi i gradi del titolare. A conti fatti sta peggio il Milan, numericamente e perchè si deve più o meno reinventare il centrocampo; ma la rosa dell'Atletico Madrid è corta e quindi potrebbe pagare ulteriormente lo sforzo di tante partite ravvicinate (come si è già visto ultimamente).

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-ATLETICO MADRID, I BALLOTTAGGI - Sostanzialmente ci sono pochi dubbi. Seedorf potrebbe decidere all'ultimo per la fisicità di Mexes in luogo di Bonera, o per l'inserimento immediato di Pazzini togliendo così uno dei trequartisti (sarebbe con tutta probabilità uno tra Kakà e Taarabt, per bilanciare la squadra). Tuttavia l'esperimento non è stato provato in campionato e difficilmente si farà stasera, almeno dal primo minuto. Simeone ha gli uomini contati, e vuole tenersi qualche arma tattica dalla panchina: nonostante tutto David Villa potrebbe giocare dal primo minuto (starebbe fuori Raul Garcia), mentre sono pochissime le possibilità di Adrian Lopez, considerando che il Cholo non vuole rinunciare a Koke e lo sposta sulla fascia destra (Arda Turan naturalmente rimane un intoccabile).

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-ATLETICO MADRID: I PROTAGONISTI - Sono tanti i protagonisti di Milan-Atletico Madrid: è sostanzialmente una parata di stelle quella di San Siro, come si addice a un ottavo di finale di Champions League. Vediamo allora chi potrebbe andare a decidere la partita, o comunque quali sono i giocatori da tenere maggiormente d'occhio in questa partita di andata. MILAN, IL PROTAGONISTA E'… BALOTELLI - La vigilia è stata agitata dalle dichiarazioni su di lui: "Non è un campione". Clarence Seedorf lo ha portato in conferenza stampa, lui ha detto che pur di vincere la Champions League giocherebbe anche in porta: intanto deve dimostrare di poter condurre la squadra a traguardi importanti, il suo mestiere è quello di fare i gol ed essere un leader anche carismatico. Adesso o mai più: si è già visto che senza il suo contributo il Milan fatica tantissimo a trovare la via della rete, ma prima che tecnicamente Balotelli deve incidere mentalmente nelle partite. ATLETICO MADRID, IL PROTAGONISTA E'… KOKE - Certo, Diego Costa fa i gol. Certo, David Villa è un volpone che sa far male sempre. Però, uno dei principali segreti dei Colchoneros è questo ragazzo del '92 che sa giocare al centro come sulla corsia (preferibilmente destra) e che in stagione ha già smazzato 13 assist vincenti. Se Gabi detta i tempi, lui è l'uomo dell'ultimo passaggio. Qualità superiore, è già nel mirino delle principali squadre europee ma costa tantissimo: l'Atletico se lo tiene stretto, lui questa sera può far vedere che nonostante la giovane età è già pronto per essere protagonista su grandi palcoscenici. E' il dubbio di Simeone: la tenuta di giocatori inesperti quando la contesa si fa dura. 

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-ATLETICO MADRID (CHAMPIONS LEAGUE 2013-2014, ANDATA OTTAVI): LE ULTIME NOTIZIE – Torna la Champions League, e alle ore 20.45 lo stadio di San Siro ospiterà Milan-Atletico Madrid, partita d'andata degli ottavi di finale di Champions League. Per i rossoneri una sfida non facile contro la capolista della Liga, anche se il sorteggio avrebbe potuto riservare avversarie ancora peggiori. Nelle ultime settimane la squadra di Diego Simeone ha avuto un piccolo passaggio a vuoto, ma gli uomini di Clarence Seedorf dovranno essere nella loro migliore versione – vista raramente in questa stagione – per poterne approfittare e costruire un vantaggio in vista del ritorno a Madrid. Arbitra il portoghese Proenca, ecco le ultime notizie e le probabili formazioni delle due squadre.

FORMAZIONE MILAN – Così ha parlato Clarence Seedorf alla vigilia della partita: “La squadra è pronta ed è molto motivata. Affrontiamo un avversario che sta molto bene. Sarà una grande serata, ricca di opportunità per raccogliere quanto di buono fatto sinora. La Champions League è qualcosa di speciale, una competizione importantissima ed è giusto che domani (oggi, ndR) sia vissuta come una serata speciale. Siamo contenti di rappresentare l'Italia. L'Atletico è un avversario da rispettare. E' forte, ben organizzato ma ha dei punti deboli che speriamo di sfruttare. Noi daremo il massimo e saremo uniti per cercare di fare del nostro meglio. Siamo alla vigilia di una partita importante, ma la viviamo in maniera equilibrata e intensa. Serve il giusto equilibrio per far esprimere la squadra al meglio. Come atteggiamento stiamo avanzando nella direzione giusta ma dobbiamo continuare a migliorare ogni aspetto del nostro gioco con umiltà. Vedo i ragazzi molto determinati in questo senso. Faccio tanti complimenti a Diego Simeone perché sta vivendo un percorso molto bello. Gli auguro il meglio ovviamente tranne contro di noi. Sta facendo un ottimo lavoro, sono felice per lui”. Pochi dubbi di formazione, anche perché tra infortuni e squalifiche non c'è molta scelta: solito 4-2-3-1 con Balotelli punta centrale e alle sue spalle il trio composto da Poli, Kakà e Taarabt. Scelte addirittura obbligate sulla mediana, dove è obbligata la coppia De Jong-Essien, mentre in difesa ci sarà un'altra coppia centrale che ben poco ha giocato assieme, cioè quella formata da Bonera e Rami, con De Sciglio ed Emanuelson sulle fasce.

PANCHINA MILAN – Pazzini è l'elemento di spicco di una panchina che lascia praticamente sguarnito il centrocampo. Seedorf dunque “abbonda” in difesa con Abate, Zaccardo e Mexes, mentre in attacco oltre a Pazzini ci sarà Petagna, che torna in prima squadra dopo avere vinto con la Primavera il Torneo di Viareggio.

INDISPONIBILI MILAN – L'elenco è lungo, a partire dalle squalifiche di Montolivo e Muntari che causano numerosi problemi a centrocampo. Ci sono poi gli infortunati: nello stesso reparto ecco pure Cristante e Birsa, in difesa è fuori causa Zapata mentre in attacco mancheranno El Shaarawy e Robinho. Situazione non certo ideale per affrontare una partita così difficile.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-ATLETICO MADRID (CHAMPIONS LEAGUE 2013-2014, ANDATA OTTAVI)