BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Genoa-Sampdoria, ultime notizie: gli assenti (serie A, 22a giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Sinisa Mihajlovic ha parlato così alla vigilia della partita: “Pur di avere lo stadio di Marassi pieno e vivere le emozioni del derby che Genova sa regalare io avrei giocato anche martedì a mezzanotte. Però, al di là dei motivi e delle polemiche, trovo assurdo che si arrivi a prendere una decisione di rinviare la partita due giorni prima quando il calendario lo si conosce da mesi. Chi prende queste decisioni non ha mai giocato al calcio o non sa cosa significhi preparare una gara. La settimana si imposta su doppi allenamenti, fasi atletiche di carico e scarico, alimentazione, ritiri, tensione da tenere alta. Con la partita domenica avrei portato i ragazzi in ritiro, ora ho dovuto cambiare per far scaricare l’attesa. Il calcio è uno sport ma anche un business, nulla ormai può essere lasciata al caso: e certe decisioni vanno prese per tempo. Rispetto il Genoa e i suoi tifosi. Ma non mi fanno paura né il Genoa, né i fischi dei suoi tifosi. Diceva Boniperti: nel calcio vincere non è importante, è l’unica cosa che conta. Io sono d’accordo, ma domani fa eccezione: perché qualunque sia il risultato del derby i tifosi della Samp hanno già vinto il giorno in cui dovendo scegliere per quale squadra di Genova tifare, si sono messi al collo la sciarpa blucerchiata. La squadra sta bene, abbiamo la rosa al completo. Maxi Lopez potrebbe essere la novità nella formazione, ma non è detto che giocherà. Abbiamo tutti a disposizione, cercheremo di schierare la formazione migliore. Ho visto la partita d'andata e penso che forse sia uscito un risultato bugiardo, determinato da episodi. Questa sarà comunque diversa, perché il nostro atteggiamento è cambiato e perché abbiamo dimostrato di potercela giocare con qualsiasi avversario. So quanto sia importante per la gente ma, al di là di tutto, resta una gara che ci porta tre punti. Certo, preferisco salvarmi vincendo il derby, ma se non posso vincere il derby preferisco comunque salvarmi, perché questo è il nostro obiettivo. Il Genoa è favorito. Le squadre di Gasperini giocano bene, sono organizzate e abbastanza offensive. Hanno giocatori importanti come Gilardino. Poi tutti hanno punti forti e punti deboli...”. Un solo dubbio di formazione per il tecnico serbo: Krsticic oppure Obiang al fianco di Palombo in mediana? Leggermente favorito il primo. In attacco Maxi Lopez subito titolare, con il trio Gabbiadioni-Eder-Soriano in appoggio sulla trequarti nel 4-2-3-1 doriano.

In panchina spiccheranno le presenze di alcuni nuovi acquisti, come ad esempio Sestu e Okaka. Tra gli altri giocatori, segnaliamo in particolare Bjarnason, che è stato recuperato e sarà a disposizione almeno per la panchina, dove ci saranno per il centrocampo anche Renan e uno fra Obiang e Krsticic.

L'unico indisponibile per Mihajlovic è Berardi: situazione dunque che sostanzialmente possiamo definire ideale in vista del derby di questa sera.