BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Genoa-Sampdoria, ultime notizie: gli assenti (serie A, 22a giornata)

Pubblicazione:domenica 2 febbraio 2014 - Ultimo aggiornamento:lunedì 3 febbraio 2014, 18.54

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI GENOA-SAMPDORIA, GLI ASSENTI - Gasperini, nei fatti, ha potuto lavorare con la rosa al completo: nel Genoa mancano Gamberini e Kucka, ma si tratta di assenze di lungo corso e il tecnico rossoblu ha cambiato modulo tenendo conto della loro indisponibilità. In più gli arrivi sul calciomercato invernale hanno coperto i buchi, soprattutto in difesa; certo uno come lo slovacco avrebbe sempre fatto comodo, ma tutto sommato il Grifone non piange. Nemmeno la Sampdoria: Gaetano Berardi si è fatto male una volta in ottobre e poi ancora a fine novembre, sta vivendo una stagione difficile e ha messo insieme appena 142 minuti in campionato. Se disponibile, molto probabilmente avrebbe fatto da riserva a De Silvestri; certo una seconda linea in meno, ma Mihajlovic ha abbondanza in difesa.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA-SAMPDORIA, I PROTAGONISTI - Genoa e Sampdoria sono due macchine che funzionano decisamente bene, alimentate dalle idee e dalla sagacia tattica dei loro allenatori; e da qualche accessorio extra che può fare la differenza. Andiamo dunque a vedere quali possono essere i protagonisti della sfida. GENOA, IL PROTAGONISTA E'… KONATE - Può essere la sua partita. L'esterno d'attacco senegalese fino a oggi ha messo a referto solo 11 partite con un assist; poco utilizzato finora, è stato rispolverato da Gasperini grazie al nuovo modulo e sembra aver rimpiazzato Vrsaljko sulla corsia destra. E' il giocatore che può far saltare il banco, nel bene o nel male: nel bene, perchè se riesce a tenere basso il suo dirimpettaio può fare sfracelli e aprire alla superiorità numerica; nel male, perchè non ha nella fase difensiva il suo punto di forza e dovrà invece dare una mano ad Antonini nel contenere Soriano ed Eder. SAMPDORIA, IL PROTAGONISTA E'… KRSTICIC - Con l'arrivo del connazionale Mihajlovic è diventato semi-insostituibile. Ha tanta qualità e visione di gioco e sa buttarsi negli spazi; gli è sempre mancata la continuità di rendimento e ha inoltre il carattere un po' spigoloso dei balcanici. Ovvero: non si guarda in faccia a nessuno. Il suo allenatore sta cercando di trasformarlo in un playmaker fatto e finito, che può anche avanzare il suo raggio d'azione: questa sera potrebbe risultare determinante riuscendo a far girare la squadra e aprendo con i tempi giusti per gli esterni, che se ricevono in ritmo e in movimento possono davvero fare male.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA-SAMPDORIA (SERIE A 2013-2014, VENTIDUESIMA GIORNATA): LE ULTIME NOTIZIE – Dopo una lunga e tormentata attesa, finalmente si gioca: alle ore 20.45 di stasera ecco Genoa-Sampdoria, l'attesissimo derby della Lanterna che è stato rinviato per le pressioni dei tifosi. Ora ci si augura che tutto vada bene sotto il punto di vista dell'ordine pubblico, perché la Polizia ha sottolineato che giocare il derby di sera “può essere rischioso”. In campo, ci si attende grande spettacolo tra due squadre entrambe molto migliorate da quando hanno cambiato allenatore: sotto la guida di Giampiero Gasperini e Sinisa Mihajlovic, ci si aspetta spettacolo ed emozioni in questa stracittadina che vede il Grifone leggermente favorito come testimonia la classifica che vede il Genoa cinque punti avanti alla Sampdoria (27 punti contro 22). Ma il derby, come si sa, sfugge ad ogni pronostico. Eccovi dunque le ultime notizie sulle due squadre e le probabili formazioni di Genoa-Sampdoria, partita che sarà diretta dall'arbitro Valeri di Roma.

FORMAZIONE GENOA – Queste sono state le parole di Giampiero Gasperini alla vigilia del derby: “Abbiamo bisogno di un ambiente tosto. Le ultime vicende hanno distolto l’attenzione da questo derby, non vorrei che giocassimo in campo neutro. Noi possiamo giocare a qualsiasi ora, è un problema delle tv e dei tifosi, ma abbiamo bisogno di tutte e due queste componenti, per questo dovranno confrontarsi. Voglio il massimo, il Genoa di oggi ha più fiducia. Non toglierei nessuno alla Sampdoria, una sfida è più bella se ci sono i grandi protagonisti. Finalmente si è chiuso il mercato. Adesso la squadra è più omogenea rispetto a prima e abbiamo la possibilità di assumere mille volti diversi: è un'arma che possiamo sfruttare. Sono molto soddisfatto. Sculli potrà darci una mano ma non gioca da molto. Questa partita, come tutti i derby, può diventare fondamentale. Di sicuro, visto come Mihajlovic fa giocare bene la sua Sampdoria e visto come vogliamo interpretare la gara noi, potrebbe essere il derby più spettacolare degli ultimi anni”. Sostanzialmente un solo dubbio per Gasperini, tra Fetfatzidis e Konate. Con il greco sarebbe un più aggressivo 3-4-3, altrimenti è più probabile un 4-5-1 in cui in ogni caso sarà Gilardino il punto di riferimento in attacco, mentre a centrocampo il gioco sarà guidato da Matuzalem e Bertolacci. Un dubbio pure in difesa tra De Maio e Portanova, ma in questo caso il francese appare nettamente favorito.

PANCHINA GENOA – Da sottolineare la presenza di Sculli, che torna sotto la Lanterna ed indosserà il numero 10 in questa sua nuova avventura al Genoa. In panchina anche Calaiò, che mise il suo sigillo nel 3-0 dell'andata, mentre tra gli altri giocatori che saranno a disposizione di Gasperini segnaliamo anche Vrsaljko e Cofie, due nomi che hanno discrete possibilità di entrare a partita in corso.

INDISPONIBILI GENOA – Due soli assenti, cioè i lungodegenti Kucka e Gamberini. Nessuna novità dunque sotto questo punto di vista, anche se si tratta certamente di due assenze molto pesanti per il Grifone.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI GENOA-SAMPDORIA (SERIE A 2013-2014, VENTIDUESIMA GIORNATA)


  PAG. SUCC. >