BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Olimpiadi Sochi 2014/ Fusar Poli: brava Kostner, bronzo fantastico! Non siamo al top nel pattinaggio ma... (esclusiva)

Olimpiadi Sochi 2014: BARBARA FUSAR POLI parla in esclusiva della bellissima medaglia di bronzo vinta da Carolina Kostner nel pattinaggio di figura individuale, e di Cappellini-Lanotte

Foto Infophoto Foto Infophoto

OLIMPIADI SOCHI 2014, IL PARERE DI BARBARA FUSAR POLI (ESCLUSIVA) - Una medaglia di bronzo da incorniciare quella di Carolina Kostner, terza nel pattinaggio artistico individuale dietro l'atleta russa Adelina Sotnikova e la coreana Yuna Kim a Sochi. Una grande prestazione quella della gardenese, che le regala la prima medaglia alle Olimpiadi a 27 anni, con tutta probabilità l'ultima edizione dei Giochi alla quale partecipa. La storia di Carolina è intrisa di successi: le prime vittorie a livello internazionale sono giunte a quindici anni. E' stata portabandiera alle Olimpiadi di Torino 2006, quando di anni ne aveva 19; un oro e due argenti ai Mondiali. Le mancava solo una medaglia a cinque cerchi: prontamente arrivata qui, dove la sua maturazione è stata fondamentale per non cadere vittima della consueta tensione ed eseguire due splendidi esercizi, che però non le hanno permesso di stare davanti alle rivali. A proposito: enormi sono state le contestazioni per l'oro della Sotnikova. Enormi da parte del pubblico, visto che Yuna Kim, la diretta interessata e danneggiata da una giuria fin troppo di parte, non ha assolutamente protestato (anche perchè ha candidamente ammesso di non aver seguito il programma libero della rivale). Per parlare di questa medaglia di Carolina Kostner e di pattinaggio artistico la redazione de IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva Barbara Fusar Poli, una grande interprete del pattinaggio, la prima e – fino a giovedi – unica azzurra a vincere una medaglia alle Olimpiadi, a Salt Lake City nel 2002 in coppia con Maurizio Margaglio (nella danza).

Si può essere contenti della medaglia di bronzo di Carolina Kostner o poteva fare qualcosa di più? Direi che possiamo essere contenti: Carolina ha fatto una prova impeccabile, ci ha regalato emozioni bellissime qui a Sochi. La sua medaglia di bronzo è la prima nella storia del pattinaggio artistico individuale, una cosa fantastica!

Qualche rammarico per la prova di Carolina? Forse i giudici avrebbero potuto premiare maggiormente la pattinata e l'interpretazione della musicalità di Carolina, due elementi che sono stati eccezionali.

A proposito: pensa che la Sotnikova sia stata favorita dai giudici? Il “fattore campo” ci può essere sempre, ma non credo ad eccessivi favoritismi; anche perchè, per esempio, rispetto a Carolina la pattinatrice russa ha portato un'esecuzione più alta nel suo programma. Il suo livello tecnico è stato molto elevato.

Questo bronzo potrà convincere Carolina a non ritirarsi? Non saprei, bisognerebbe chiederlo a lei stessa; sarà Carolina a prendere la decisione più idonea sul suo futuro.

Un giudizio sulla gara di Valentina Marchei? Brava Valentina, molto brava: ha mostrato un grande carattere, una grinta eccezionale. Sta crescendo, come era cresciuta Carolina a suo tempo. In futuro potrebbe aspirare anche a una medaglia.

Da elogiare anche la prova di Anna Cappellini e Luca Lanotte nella danza...