BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Livorno-Verona: le ultime novità (25esima giornata Serie A)

Juan Iturbe, attaccante Verona (Foto Infophoto)Juan Iturbe, attaccante Verona (Foto Infophoto)

– La domenica di Serie A della 25esima giornata, verrà inaugurata con la gara di mezzogiorno. Alle ore 12.30, in quel dello stadio Armando Picchi di Livorno, i padroni di casa amaranto affronteranno l’Hellas Verona di Mandorlini. Il club toscano viene dal bel successo esterno contro il Cagliari e punta ad ottenere tre punti di fronte al pubblico di casa per allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione. Il Verona, però, non starà di certo a guardare e proverà ad espugnare il fortino livornese cercando di ottenere una vittoria che manca da ben tre giornate in casa gialloblu.

– 20 punti e quart’ultimo posto in classifica. Il Livorno sta riuscendo a fatica ad allontanarsi dalla zona retrocessione, ma la strada è tutta in salita e l’impresa tutt’altro che semplice. Attualmente il club amaranto si trova ad una sola lunghezza dal Catania, che delimita la zona off-limits, e una vittoria domani mezzogiorno potrebbe giovare e non poco alla compagine di Mimmo Di Carlo. Il club toscano proverà a fare affidamento su bomber Paulinho, il goleador della squadra amaranto con 9 reti all’attivo, ma anche su Emeghara e sul difensore Emerson, altro giocatore dal gol facile. Quest’ultimo è anche il secondo miglior tiratore del Livorno, con 39 tentativi all’attivo, dietro al solito Paulinho, che guida questa speciale classifica con 67 tiri. Le statistiche di squadra fotografano una situazione di classifica tutt’altro che idilliaca. Il Livorno si “distingue” per i tiri dentro la porta e l’indice di pericolosità dove occupa il 15esimo posto in assoluto. Vanno male tutti gli altri dati a cominciare dal possesso palla e dalla percentuale di passaggi riusciti (18esimo piazzamento), chiaro indizio che l’11 di Di Carlo è una squadra tutt’altro che formata da palleggiatori. Per quanto riguarda le formazioni, Di Carlo dovrà fare a meno di Siligardi, Piccini, Luci, infortunati, e del duo di squalificati Ceccherini e Benassi. In attacco duo Emeghara-Paulinho, mentre Luci sarà sostituito da Duncan.

– L’Hellas Verona non vince da tre giornate e domani tenterà di bissare il successo dell’andata (2-1 in favore dei gialloblu). La classifica vede i veneti a quota 36 punti in classifica, in rapida discesa, con un Milan e una Lazio che tenteranno una manovra di avvicinamento (entrambe sono a quota 32). Mandorlini proverà a fare affidamento sulla sorpresa della stagione, bomber Luca Toni, autore di ben 12 reti e di 7 assist, il vero leader dell’attacco gialloblu. Numeri importantissimi anche per Romulo, centrocampista con all’attivo ben 8 passaggi vincenti (il migliore in assoluto dei veneti), nonché per il talento Juan Iturbe, autore sin qui di 5 marcature. Fra le statistiche di squadra spicca l’indice di pericolosità, con un Verona che occupa il decimo posto assoluto a quota 46,6. Bene anche la percentuale di passaggi riusciti (11esimo piazzamento) nonché il possesso palla, per il quale la squadra di Mandorlini si trova al dodicesimo posto. Per quanto riguarda l’11 titolare, il Verona dovrà rinunciare ad Hallfredsson, squalificato, e a Maietta, ancora fermo ai box per infortunio. Probabile la partenza dal primo minuto di Marquinho.

© Riproduzione Riservata.