BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Sampdoria Milan: le ultime novità (serie A, 25^ Giornata)

Pubblicazione:sabato 22 febbraio 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 23 febbraio 2014, 11.08

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA-MILAN (SERIE A, 25^ GIORNATA): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA - Alle ore 15 di domani si gioca Sampdoria-Milan, partita valida per la 25^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014. Una partita molto interessante, tra una squadra che ormai ha raggiunto l'obiettivo salvezza e un'altra che spera ancora di centrare una qualificazione in Europa League ma sa che sarà comunque molto difficile. All'andata i rossoneri si erano imposti 1-0 a San Siro, grazie a un gol di Valter Birsa. Arbitra Doveri.

QUI SAMPDORIA - I blucerchiati stanno dimostrando anche nelle statistiche di aver impresso una svolta positiva al loro campionato. Certo, faticano molto nel possesso palla (solo cinque squadre fanno peggio) ma riescono a sopperire con una pericolosità del 43,5% e il decimo dato come tiri nello specchio. Giocatori come Eder e Gabbiadini guardano più all'assist che altro; sono 24 gli ultimi passaggi per i due giocatori, con Gabbiadini che è anche primo nei tiri (con 84 ne ha 29 in più di Eder). Sono comunque loro due i calciatori sui quali Mihajlovic fa maggiormente affidamento, quelli su cui poggiano le speranze blucerchiate di andare a rete; anche se poi troviamo Angelo Palombo con tre assist vincenti. Mihajlovic ha ormai scelto quelli che sono gli uomini del suo undici: perso Maxi Lopez per un banale infortunio a un dito del piede, Eder è l'attaccante centrale con Gabbiadini, Krsticic e Wszolek dietro di lui. Torna allora titolare Pedro Obiang: sarà lui a giocare al fianco di Palombo, mentre in difesa Regini scala al centro vista la squalifica di capitan Gastadello.

QUI MILAN - Con Clarence Seedorf il Milan ha alzato il baricentro (e infatti è primo per supremazia territoriale), ma in modo paradossale ha perso il miglior dato del possesso palla, che appartiene adesso alla Fiorentina. Niente di grave, i problemi rossoneri sono altri perchè spesso la circolazione della sfera è sterile e non porta a sbocchi offensivi di grande sorta, come stanno a dimostrare i 6,4 tiri nello specchio che ne fanno la quarta squadra del torneo. Reduce dalla delusione in Champions League il Diavolo si ripresenta al campionato con il solito 4-2-3-1: ritrova Muntari dopo la squalifica (ma va in panchina), ritrova Montolivo e manda in campo Pazzini e Abate, perchè Balotelli e De Sciglio sono usciti malconci dalla partita di mercoledi sera e dunque non sono a Marassi. Dietro c'è la coppia francese Rami-Mexes con la conferma di Emanuelson a sinistra, Honda ovviamente si è riposato in settimana e sarà titolare insieme a Taarabt e Kakà.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.