BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Inter-Cagliari (1-1): i voti della partita (Serie A, 25^ giornata)

Le pagelle di Inter Cagliari 1-1: i voti della partita. I migliori e i peggiori, i top e i flop della gara di San Siro, valida per la 25^ giornata del campionato di Serie A 2013-2014

Foto InfophotoFoto Infophoto

A San Siro i nerazzurri cercano la terza vittoria consecutiva dopo Sassuolo e Fiorentina, mentre i sardi arrivano da cinque sconfitte nelle ultime sei partite. Nonostante ciò il Cagliari affronta i meneghini a viso aperto mettendo in difficoltà la difesa nerazzurra e trovando il vantaggio con Pinilla al 40’ su rigore. Nella ripresa l’Inter di Mazzarri spinge di più con l’ingresso di Icardi e trova il pareggio con Rolando. Alla fine prova la spinta finale ma la roccaforte sarda rimane in piedi.

Entrambe le squadre mettono in campo tanta intensità senza riuscire a costruire un gioco ben architettato. Non tantissime le occasioni da gol, tranne nel finale quando l’Inter prova l’arrembaggio senza riuscire a sfondare la porta difesa da Avramov.

C’è sempre qualcosa che non va. Dietro Ibarbo crea scompigli con la sua velocità, ma soprattutto davanti non si riesce a concretizzare le poche occasioni da gol create.

Non è da tutte le squadre arrivare a Milano e provare a fare la partita. Per un po’ i ragazzi di Lopez ci riescono, ma alla fine sono costretti a chiudersi davanti ad Avramov per evitare il tracollo nel finale.

I nerazzurri arrivano dalla bellissima vittoria contro la Fiorentina e vogliono confermare il buon momento. Ma si trovano di fronte un Cagliari tutt’altro che rinunciatario. La formazione sarda non ha paura e non si chiude nella propria metà campo, anzi prova a fare la partita aprendosi più volte ma ristabilendo subito l’equilibrio. Dopo un primo tempo equilibrato i sardi trovano il vantaggio su rigore al 40’, dal dischetto non sbaglia Pinilla che spiazza Handanovic. Il colombiano sembra ritrovato. Tante accelerazioni e dribbling, in qualche occasione prova anche il tiro da fuori area.  Come al solito inesistente nel centrocampo nerazzurro. Terrificante la sua conclusione dal limite che si spegne sul fondo. Buona prestazione del folletto sardo con le sue verticalizzazione sempre molto pericolose. Soffre le accelerazioni di Jonathan e gli inserimenti di Guarin e si vede poco in fase offensiva. (Federico Montanaro)