BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Parma Fiorentina: gli assenti (Serie A, 25esima giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Va in scena la venticinquesima giornata di serie A, un turno spalmato su tre giorni, dopo le partite di sabato e domenica, sarà la volta dell’insolito appuntamento del lunedì. Si parte da Parma Fiorentina in programma alle ore 19.00, si gioca al Tardini sotto la direzione dell’arbitro Gervasoni. Sebbene le due squadre siano separate da 8 punti, con i viola che al momento occupano la quarta piazza, si tratta sicuramente di una sfida in chiave Europa League. I ducali sembrano nascondersi dietro la scusa della salvezza ma i risultati ottenuti ultimamente fanno sperare i tifosi in qualcosa di più. I ragazzi di Roberto Donadoni sono in serie positiva da dodici giornate e oggi proveranno a portare altro fieno in cascina contro una delle squadre più in forma del campionato. La Fiorentina è forte della vittoria in Europa League, nonostante la sconfitta dell’ultima giornata al Franchi contro l’Inter terminata 1-2 e oggi proverà a vincere nell’ottica di accorciare le distanze sul Napoli. Andiamo a vedere le notizie alla vigilia in casa delle due squadre per capire che tipo di partita ci aspetta.

In vista del match casalingo contro la Fiorentina, il tecnico Roberto Donadoni sta facendo delle prove per schierare il 3-5-2, un modulo che consente di sfruttare meglio i centrocampisti esterni, Gobbi e Biabiany, in fase offensiva. I giocatori indisponibili per questo turno di campionato sono Acquah, Felipe e Vergara: il primo fermato da una squalifica, mentre gli altri sono ancora bloccati in infermeria da acciacchi fisici. Stando alle statistiche, il Parma ha un possesso palla medio di 25’:59’’, gioca 566 palle e completa il 65% dei passaggi effettuati. Per quanto concerne la fase offensiva, gli emiliani calciano nello specchio della porta mediamente 5 volte su 12 tentativi e vantano una supremazia territoriale di 10’:30’’. Il giocatore più prolifico della formazione di Donadoni è Antonio Cassano che ha raggiunto quota 8 reti. L’assist man della squadra è sempre il fuoriclasse barese: per lui 48 passaggi prima del tiro finale verso la porta, di cui 5 sono stati vincenti.

Pian piano, Vincenzo Montella sta recuperando giocatori importanti per la rosa, eccezion fatta per l’arma letale viola Pepito Rossi. I toscani arrivano alla trasferta del Tardini forti del successo europeo ma con l’amaro in bocca per la debacle casalinga contro l’Inter. Rodriguez non partirà alla volta di Parma, per lui si prevedono ancora alcuni giorni di stop ma dovrebbe recuperare per la prossima gara. Il tecnico viola può gioire però per il ritorno di Borja Valero che, dopo aver scontato un turno di squalifica, scenderà nuovamente in campo dal primo minuto al fianco di PizarroStando alle statistiche, la Fiorentina ha un possesso palla medio di 30’:23’’, gioca 653 palle e completa il 72% dei passaggi effettuati. Per quanto concerne la fase offensiva, i toscani calciano nello specchio della porta mediamente 5 volte su 14 tentativi e vantano una supremazia territoriale di 13’:49’’. Il giocatore più prolifico della squadra è ancora Rossi con un bottino di 14 reti. Borja Valero è il recordman per assist: ben 44 di cui 6 vincenti.

© Riproduzione Riservata.