BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Napoli-Genoa (1-1): i voti della partita (Serie A, 25^ giornata)

Genoa

Si fa trovare sempre pronto. Sul goal non può nulla.

Nel primo tempo si perde un po’ troppo spesso Callejon dalle sue parti. Nella ripresa sale in cattedra compiendo svariati interventi difensivi che mantengono a galla la sua squadra.

Soffre anche lui i tenori napoletani nel primo tempo. Meglio nella ripresa dove ci metta una pezza più volte.

Non riesce mai a frenare lo spumeggiante Mertens in fase difensiva.

Prova opaca per l’acquisto invernale. Si vede pochissimo in tutte e due le fasi.

DAL 63’ CALAIO’ 7: Da vero ex della partita punisce i suoi ex tifosi con una prodezza incredibile che non potrà facilmente scordare.

Elemento indissolubile di questa squadra. Dispone di tecnica sopraffina, ma anche di durezza nei contrasti che gli permettono di contribuire in modo decisivo in entrambe le fasi.

Prestazione sufficiente. Pochi errori e tanto spirito di sacrificio.

Vince spesso il duello con Reveillere e si fa notare anche in fase difensiva. Si prende una piccola rivincita personale contro il Napoli e Benitez.

Nel primo tempo non incide tanto, mentre nella ripresa si rende molto pericoloso con le sue incursioni in area.

DAL 78’ CENTURION: S.V.

Con la sua velocità ed atletismo manda in tilt la difesa azzurra. Da raffinare ancora un po’ di tecnica.

Fantasma della partita. Esce silenziosamente nell’intervallo per problemi fisici.

DAL 46’ FETFATZIDIS 6,5: Fa salire la squadra con la sua velocità e manda in apprensione per tutta la ripresa la difesa avversaria con i suoi dribbling  ubriacanti.

All.GASPERINI 6: Ancora una volta si conferma vero tabù del Napoli. Buona prova dei suoi sia sul piano fisico che mentale.

(Paolo Zaza)

© Riproduzione Riservata.