BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Zenit-Borussia Dortmund, le ultime novità (Champions League, andata ottavi)

Luciano Spalletti (Infophoto)Luciano Spalletti (Infophoto)

Così ha parlato Jurgen Klopp nella conferenza stampa alla vigilia della partita: “Abbiamo guardato tutte le partite dello Zenit, comprese quelle nel ritiro in Israele. Sia noi sia loro eravamo in gruppi difficili, abbiamo analizzato nel dettaglio le loro sfide con Atletico e Porto. Sull'aereo ho parlato con Hummels, decideremo solo all'ultimo se potrà essere della partita. Non è importante quale Paese abbia il campionato migliore, di certo la Bundesliga è tra questi e anche se fosse seconda sarebbe un onore. Il calcio russo sta migliorando e lo Zenit raggiunge per la seconda gli ottavi. Lewandowski si è riposato nell'ultima partita, ma sarà pronto per l'impegno di domani sera (stasera, ndR)”. Salvo miracoli, Klopp non recupererà Hummels, per cui in difesa spazio alla coppia Friedrich-Papastathopoulos. In mediana Sahin-Kehl, in attacco dunque sicuro Lewandowski come punta centrale, assistito dal trio formato da Reus, Mkhitaryan e Hofmann sulla trequarti.

Condizionati dai tanti assenti, in particolare in difesa e a centrocampo, i tedeschi porteranno in panchina soprattutto Aubameyang, elemento di maggiore qualità fra quelli a disposizione di Klopp per intervenire in attacco nel corso del match. Da segnalare anche la presenza di Piszczek, altro giocatore importante nei successi delle passate stagioni.

Come si accennava, l'emergenza continua in casa Dortmund. Klopp per quasi tutta la stagione ha dovuto fare i conti con assenze pesanti, che hanno condizionato moltissimo una squadra forte, ma che non può contare su rose extra-large come quelle di altre formazioni ben più ricche economicamente. Dunque, le assenze dei difensori Subotic e Hummels e quelle dei centrocampisti Gundogan, Blaszczykowski e Bender saranno un handicap pesante anche oggi. A Spalletti il compito di cercare di approfittarne...