BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Champions League/ Video, Galatasaray-Chelsea (1-1): gol, sintesi e highlights della partita (andata ottavi)

Video Galatasaray-Chelsea 1-1, i gol della partita: nell'andata degli ottavi di Champions League turchi e inglesi hanno pareggiato con i gol di Fernando Torres e Aurelien Chedjou

Foto InfophotoFoto Infophoto

Chelsea-Galatasaray termina sul punteggio di 1-1, un risultato quello maturato in Turchia che forse non accontenta nessuno. I turchi avrebbero voluto almeno arrivare alla vittoria di misura per scaldare il proprio pubblico e giocarsi la qualificazione allo Stamford Bridge mentre i Blues cercavano il colpaccio su un terreno complicato che ha già mietuto una vittima illustre come la Juventus. Alla fine il pari è un risultato giusto per quanto visto in campo con un tempo a testa ma per i giallorossi adesso sarà complicato ribaltare il parziale nella tana di Mourinho. Nel prima frazione di gioco ottimo atteggiamento del Chelsea; squadra chiusa, brava a conquistare palla a metà campo e a lanciare i funamboli in attacco. Torres come unica punta poi aveva il compito di concretizzare le azioni pericolose: per lo spagnolo due tiri in porta e un gol (su 4 conclusioni in porta la metà sono timbrate da El Nino). Una manovra corale degna di nota è stata quella che ha prodotto il momentaneo 1-0: ottimo recupero di Schurrle sulla sinistra, dai e vai con Lampaard e lancio sulla corsa per Azpilicueta che dall'interno dell'area di rigore ha pescato a porta sguarnita Torres per il tap in facile. Troppo poco in confronto al ritorno di fiamma del Galatasaray bravo a mantanere il pallino del gioco nel secondo tempo con un possesso di palla migliore (58.2%) e con 490 passaggi complessivi di cui più della metà corretti. Una delle armi del Gala erano le palle alte; tattica questa ben sfruttata dagli uomini di Mancini. 7 corner ottenuti dai giallorossi e 50% di contrasti aerei vinti. I cross sono arrivati (22) ma soltanto il 31.8% è riuscito alla perfezione. Il gol dei locali è arrivato proprio sugli sviluppi di un corner quando Sneijdeer ha messo al centro un traversone tagliato dove Chedjou, in mezzo alla difesa di sale del Chelsea ha siglato il pareggio. Capitolo cartellini gialli: l'aggressività del Galatasaray si vede anche dai contrasti vinti (78.9%) che hanno portato una sola ammonizione. Nel Chelsea invece sono quattro i giocatori finiti sul taccuino dell'arbitro.
Al termine della sfida, queste le dichiarazioni degli allenatori delle due squadre. Partiamo con Mancini, allenatore dei turchi che crede al passaggio del turno nonostante il ritorno si giochi in terra inglese: "Ritengo che possiamo ancora farcela. Il Galatasaray può ancora accedere ai quarti di finale della competizione. Oggi avremmo potuto vincere ma siamo partiti con troppo rispetto nei loro confronti tanto che il Chelsea ha trovato il gol su un nostro errore. Se prima avevamo il 50% di possibilità di passare -conclude il tecnico a Sky Sport- ora siamo al 40%". Più critico invece lo Special One Mourinho che, come si legge sul sito della Gazzetta dello Sport, analizza così la sfida: "Nel primo tempo avremmo potuto fare due o tre gol senza problemi, ma non siamo ancora bravi nella scelta dell'ultimo passaggio. Ci servono tante occasioni per fare gol. Nella ripresa con questa atmosfera sapevo che sarebbe stata difficile, loro hanno pressato di più, noi avevamo qualche giocatore stanco. Quello che non mi è piaciuto è il gol preso su palla inattiva dove siamo forti. Sono comunque soddisfatto, abbiamo fatto una partita positiva con le qualità che abbiamo in questo momento. Pressioni? La Champions non è un obiettivo per noi, così come la Premier. Siamo una squadra con qualche giocatore fantastico ma nell'ultimo anno della sua carriera, e con qualche giovane che gioca su questi livelli per la prima volta. Siamo una squadra in formazione, è già importante essere dove siamo".

Al nuovo Alì Sami Yen Galatasaray e Chelsea pareggiano con il punteggio di 1-1. Blues in vantaggio nel primo tempo con Fernando Torres, pareggio dei turchi nella ripresa con Aurelien Chedjou. Risultato che tutto sommato rispecchia l'andamento della partita, con un primo tempo di maggiore efficacia da parte del Chelsea e una ripresa molto più colorata di giallorosso. La partita di ritorno è prevista allo Stamford Bridge di Londra il prossimo 18 marzo (ore 20:45): gli inglesi potranno difendere il gol in trasferta ma la sensazione è che i giochi siano ancora aperti. Al 9' minuto di gioco il Chelsea si porta in vantaggio grazie ad un'azione in velocità da manuale. Tutto nasce da Azpilicueta, che ruba palla ad Hajrovic nella propria trequarti e parte in progressione sulla fascia sinistra; la palla passa da Lampard a Schurrle che sempre in verticale la allunga bene in avanti per lo scatto di Azpilicueta, che ha seguito l'azione: lo spagnolo entra in area da sinistra e crossa rasoterra al centro, dove Torres fa centro col destro di prima intenzione (Muslera era uscito per intercettare il cross). Terzo gol in quattro partite di questa Champions League per El Nino, ma solo il nono in 27 presenze stagionali. Al 65' minuto di gioco il Galatasaray ottiene il pareggio che riapre i giochi. Punizione dalla fascia destra per i turchi, la batte Sneijder che calibra una bella palla tesa nel mucchio dove Chedjou irrompe con tempismo e al volo appoggia in rete col destro, prendendo il tempo a John Terry. Primo gol in Champions League per il difensore franco-camerunese.



 

Alle ore 20,45 di questa sera si gioca Galatasaray-Chelsea, partita valida per l'andata degli ottavi di finale di Champions League. La suggestione della partita è naturalmente nella sfida tra i due allenatori: Roberto Mancini e José Mourinho sono i due tecnici più vincenti dell'Inter degli ultimi anni, il primo ha riportato scudetti e coppe nazionali ad Appiano Gentile mentre il secondo è l'eroe del Triplete e il vincitore della Champions League dopo 45 anni. Questa sera si sfidano al nuovo Ali Sami Yen in una partita dai forti significati: Samuel Eto'o e Wesley Sneijder si ritrovano contro, il Galatasaray arrivato agli ottavi battendo la Juventus con un gol dell'olandese sogna i quarti che lo scorso anno aveva giocato e perso contro il Real Madrid allenato proprio dallo Special One. Inoltre, Didier Drogba dopo aver affrontato il suo vecchio mentore ritrova la squadra con cui ha vinto tutto in otto stagioni gloriose. Insomma: i temi sono tanti, ma più importante è che si tratta di due formazioni che sanno giocare a calcio, che sono molto quadrate e preparate e hanno singoli che possono risolvere in qualunque momento. Il Chelsea ci arriva galvanizzato dalla vittoria ottenuta in Premier League al 93' e che ha permesso di mantenere un punto di vantaggio sull'Arsenal, mentre i giallorossi di Istanbul hanno compiuto una straordinaria rimonta e sono ora secondi a soli 3 punti dal Fenerbahce. Mancini non è mai andato oltre i quarti di finale di Champions League (due volte con l'Inter) e con il Manchester City si è fermato in due occasioni al girone eliminatorio; Mourinho invece ha vinto la coppa due volte con due squadre diverse, e sogna ora il tris per entrare nella storia. Arbitra l'incontro lo spagnolo Carlos Velasco Carballo, coadiuvato da Roberto Alonso e Juan Yuste; quarto uomo Roberto Diaz Perez del Palomar, il delegato UEFA è il francese Jean-Louis Piette. Per seguire la sfida di Istanbul sul satellite dovete andare su Sky Sport 3 e Sky Calcio 2 (canali 203 e 252) e avrete a disposizione lo streaming video gratuito (riservato agli abbonati) grazie a Sky Go; telecronaca di Massimo Marianella, commento tecnico di Beppe Bergomi e contributi da bordocampo, con interviste, di Alessandro Alciato. La partita potrà essere seguita anche su Premium Calcio 1 (canale 371) e in streaming video su Premium Play, servizio gratuito riservato agli abbonati; telecronaca di Giampaolo Gherarducci, commento tecnico di Roberto Rambaudi e interventi da bordocampo a cura di Irma D'Alessandro. Per chi volesse rimanere sintonizzato sull'altro campo, quello di Gelsenkirchen, avrete a disposizione un canale per gli highlights in tempo reale: Sky SuperCalcio (al 204) con la telecronaca di Federico Zancan e Premium Calcio 2 (al 372). Potrete seguire la partita sui vari social network; per esempio sulla pagina Facebook ufficiale della Champions League, così come su Twitter dove l'hashtag #ChampionsLeague vi rimanderà al profilo ufficiale del torneo, e cioè @Champions League. Inoltre ci sono gli account ufficiali delle due squadre che non mancheranno di tenere aggiornati sul punteggio della partita e le azioni salienti della partita del nuovo Ali Sami Yen: @GalatasaraySK per quello dello Schalke 04, @chelseafc per quello del Real Madrid. 

© Riproduzione Riservata.