BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Napoli-Swansea, i ballottaggi (Europa League, ritorno sedicesimi)

Probabili formazioni Napoli Swansea, le notizie alla vigilia. Lo stadio San Paolo ospita il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League: le scelte e le dichiarazioni di Benitez e Monk

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-SWANSEA, I BALLOTTAGGI - Due i dubbi di Rafa Benitez per Napoli-Swansea, partita diretta dall'arbitro rumeno Hategan: uno in difesa e uno davanti. Tra Fernandez e Britos è favorito il primo, mentre davanti sembra che sia destinato alla panchina Marek Hamsik, favorendo così l'inserimento di tre esterni di ruolo che si possono rapidamente scambiare la posizione. Dovesse giocare lo slovacco, probabile che a stare in panchina sia Lorenzo Insigne, mentre Pandev dovrebbe iniziare seduto per poi eventualmente entrare nella ripresa. Garry Monk non ha ancora deciso se schierare Tiendalli o Routledge come esterno sinistro sulla linea delle mezzepunte, mentre in mediana Canas sembra avere vantaggio su Jonjo Shelvey che però resta in ballottaggio fino all'ultimo.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-SWANSEA, I PROTAGONISTI - Napoli-Swansea, partita diretta dall'arbitro rumeno Hategan, vede in campo tanti giocatori che potranno essere protagonisti, in positivo o in negativo. Vediamo quali possono illuminare particolarmente la notte del San Paolo.NAPOLI, IL PROTAGONISTA E'… HAMSIK - L'opinione diffusa a Napoli è: quando conta, Hamsik scompare. Ecco allora l'occasione giusta: per ritrovare il gol che manca da novembre, per dimostrare a Benitez che è ancora decisivo, per far capire al suo pubblico che può far vincere i trofei in prima persona. Certo deve essere messo nelle condizioni giuste: contro il Genoa l'hanno servito poco e male, preferendo soluzioni personali. Questa può essere la sua notte. SWANSEA, IL PROTAGONISTA E'… N. DYER - Ha 26 anni e gioca nello Swansea dal 2009: ha vissuto tutta l'epopea gallese, arrivato in Premier League. Cinque gol in campionato in questa stagione, è fondamentale per Garry Monk come lo era stato per i suoi predecessori: esterno che agisce preferibilmente a destra, si tratta in realtà di un giocatore universale sulla trequarti, con inserimenti in zona gol e lavoro di copertura. Michu, che gioca sulla linea, pensa più al gol, lui cerca di muoversi per confondere la difesa e sviluppare il gioco appoggiandosi. Benitez deve fare attenzione ai suoi tagli.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI-SWANSEA (EUROPA LEAGUE 2013-2014, RITORNO SEDICESIMI): LE ULTIME NOTIZIE – Questa sera alle ore 19.00 lo stadio San Paolo ospita la partita Napoli-Swansea, valida per il ritorno dei sedicesimi di finale della Europa League 2013-2014. Si parte dallo 0-0 dell'andata in Galles: dunque adesso ai partenopei basta vincere con qualsiasi risultato, impresa certo non impossibile. Tuttavia, bisognerà stare attenti, perché un pareggio con gol qualificherebbe i britannici, e un risultato del genere si è spesso materializzato per il Napoli in casa contro le “piccole”, categoria alla quale possiamo iscrivere una squadra che sta a metà classifica in Premier League. Insomma, va evitato il bis di quanto abbiamo visto lunedì contro il Genoa. Intanto, eccovi le ultime notizie sulle due squadre e le probabili formazioni di Napoli-Swansea, partita che sarà diretta dall'arbitro rumeno Hategan.

FORMAZIONE NAPOLI – Così ha parlato Rafa Benitez nella conferenza stampa alla vigilia della partita: Dovremo attaccare per segnare facendo attenzione alle loro ripartenze. Quello che conta è l'intensità. Il calcio italiano è più tattico, quello inglese più fisico. Non ci sono problemi dal punto di vista fisico, la squadra corre, basta guardare la prestazione con la Roma. La chiave sarà gestire al meglio le emozioni e l'andamento della gara. Come dico sempre, la prossima partita è sempre la più importante e la prossima è con lo Swansea: credo che quest'anno possiamo ancora vincere qualcosa di importante. Loro sono una squadra che gioca un buon calcio, hanno velocità e intensità, sarà un match difficilissimo. L'intensità e la fisicità delle squadre inglesi tende a metterti in difficoltà, accadeva la stessa cosa al Real Madrid con le tedesche, ma al San Paolo sarà tutto diverso”. I precedenti sono positivi: nel girone di Champions League il Napoli in casa ha sempre vinto, anche contro Arsenal e Borussia Dortmund, mentre in Coppa Italia la Roma è stata travolta 3-0. Benitez naturalmente non modifica il suo 4-2-3-1, che in attacco vedrà Higuain punta centrale assistito probabilmente da Callejon, Mertens ed Insigne sulla trequarti, con il belga che occuperà dunque una posizione più centrale alle spalle del Pipita. Sulla mediana ci sarà la coppia Inler-Behrami, ma un compito molto importante (non subire gol) sarà affidato anche alla difesa, guidata da Reina e con la coppia centrale Fernandez-Albiol.

PANCHINA NAPOLI – Non mancheranno le alternative di ottimo livello alla formazione partenopea: in difesa Britos, sulla mediana Dzemaili, e poi soprattutto Pandev e Hamsik per l'attacco insieme a Zapata. Il macedone e lo slovacco sono però gli elementi di spicco, pronti ad entrare in campo per rafforzare ancora il reparto offensivo di una squadra che ha proprio nell'attacco il suo punto di forza.

INDISPONIBILI NAPOLI – A parte chi non è stato inserito in lista Uefa (vedi Jorginho), gli assenti sono sostanzialmente tre. Rafael ha finito con troppo anticipo la propria stagione proprio una settimana fa a Swansea, mentre sulle fasce laterali continuano a non essere disponibili Mesto e Zuniga, ormai lungodegenti.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI-SWANSEA (EUROPA LEAGUE 2013-2014, RITORNO SEDICESIMI)