BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Trabzonspor-Juventus: i ballottaggi (Europa League, ritorno sedicesimi)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI TRABZONSPOR-JUVENTUS (EUROPA LEAGUE, RITORNO SEDICESIMI): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA - Alle ore 21,05 di domani allo stadio Huseyin Avni Aker si gioca Trabzonspor-Juventus, partita valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. I bianconeri hanno centrato una vittoria importante una settimana fa: sono riusciti a segnare due gol e a non incassarne, e il 2-0 con cui si presentano in Turchia fa stare piuttosto tranquilli sulla qualificazione agli ottavi di finale, dove eventualmente si troverebbe la Fiorentina in un incrocio caldissimo. Antonio Conte farà nuovamente riposare i titolari (domenica sera c'è il Milan in campionato) e spera di esorcizzare finalmente l'incubo Turchia, costato la qualificazione in Champions League. Arbitra il ceco Pavel Kralovec. 

QUI TRABZONSPOR - Il Trabzonspor non ha giocato male a Torino, ma non ha costruito occasioni da gol; è stata questa la pecca della squadra di Mandirali, che ha messo pressione a una Juventus stanca ma, a parte un paio di situazioni potenzialmente interessanti (come il gol annullato) non ha saputo concretizzare e adesso si trova a dover scalare una montagna, visto che recuperare uno 0-2 pur essendo in casa è davvero difficile. Il tecnico può comunque sorridere per aver recuperato Malouda (mentre resta ai box Sol Bamba): il francese sarà regolarmente in campo a sinistra, nel consueto 4-2-3-1 prenderà il posto di Hurmaci. Si studiano altri cambi: possibile vedere subito in campo Paulo Henrique in luogo di Emre Gural che aveva convinto poco, potrebbe giocare Mierzejewski al centro mentre sulla fascia destra è ballottaggio tra Olcan Adin e Yusuf Erdogan. In mezzo al campo Bourceanu è favorito su Gustavo Colman.

QUI JUVENTUS - La Juventus arriva dal derby vinto contro il Torino, che ha mantenuto inalterato il distacco nei confronti della Roma e permesso di affrontare la vigilia di questa partita con molta più serenità. Certo il clima a Trebisonda sarà caldo, ma i bianconeri sono pronti a far fuori l'ostacolo per poi tuffarsi nel doppio impegno con la Fiorentina, che diventerà triplo vista la giornata di campionato. Come detto Antonio Conte dovrebbe aprire nuovamente al turnover: è di nuovo l'ora di Osvaldo che ha trovato il gol al suo esordio in Europa League con la maglia della Juventus, mentre dietro non si può cambiare più di tanto essendo che Chiellini è ancora infortunato (ma ci sarà Ogbonna per far riposare Barzagli). Si è fermato Asamoah: non va nemmeno in panchina ed è a rischio per il Milan. In campo Peluso a sinistra, a destra invece agirà Isla mentre c'è il solito dubbio per quanto riguarda il centrocampo: Vidal è squalificato in campionato e quindi ci sarà, il turno di riposo potrebbe stavolta toccare a Pirlo ma è comunque certo l'impiego di Marchisio dal primo minuto. Dubbi anche per quanto riguarda il giocatore che affiancherà Osvaldo: il favorito resta sempre Tevez, ma Conte ha a disposizione anche Giovinco che potrebbe essere impiegato per fargli ritrovare fiducia dopo i fischi ricevuti dal suo stesso pubblico. Ancora infortunati Pepe e Vucinic.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.