BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Napoli-Swansea (3-1): i voti della partita (Europa League, ritorno sedicesimi)

Pubblicazione:giovedì 27 febbraio 2014 - Ultimo aggiornamento:giovedì 27 febbraio 2014, 23.01

Foto Infophoto Foto Infophoto

SWANSEA

Vorm, 6: nessuna colpa in occasione dei gol, bell'intervento nel finale su Hamsik.

Tiendalli, 6: buona prestazione, spinge con costanza ed è pericolosissimo davanti con un colpo di testa parato per miracolo da Reina.

Chico Flores, 5.5: parte bene, concentrato, poi subisce la fisicità da Higuain.

Williams, 5.5: anche lui come il collega, spaesato dagli spostamenti dell'argentino.

Davies, 5.5: inizia malissimo, quando è il punto debole della retroguardia. Poi si riprende, merito anche di Callejon che si eclissa.

Canas, 6.5: tanto lavoro oscuro per recuperare e sostenere un attacco altrimenti sbilanciatissimo. de Guzman, 7: è ovunque, difende, attacca, segna, cross...grande prestazione.

P. Hernandez, 6.5: primo tempo fantastico, ripresa un po' meno. Tanta corsa e intelligenza tattica.

Routledge, 6.5: prestazione in crescendo, veloce e scattante, oltre che bravo coi piedi.

Emnes, 7: anche lui, nel primo tempo, è di un altro pianeta. Corre a più non posso, taglia intelligentemente da qualsiasi posizione, e tratta la palla con un'educazione non comune. Sfiora anche un gran gol in pallonetto.

Bony, 7: è un toro, difficile definirlo diversamente. Non si sposta nemmeno se spinto da due giocatori, ma allo stesso tempo è agile e scattante. Prenderebbe anche di più, ma si mangia un gol di testa che a ripensarci...

Pozuelo, 6: entra nel marasma finale, non si distingue più di tanto.

Taylor, 5.5: entra per coprire le ripartenza, ma il Napoli segna...quindi?

Dyer, 6.5: rifornisce di freschezza le ripartenze della sua squadra. Ma Bony spreca tutto, e il sogno si spegne.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.