BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Napoli-Anderlecht (risultato finale 0-1): cronaca della partita (Torneo di Viareggio 2014)

Diretta Napoli-Anderlecht (0-1): risultato finale e cronaca della partita del Torneo di Viareggio. Il gol di Kawaya premia i belgi campioni in carica, che battono i partenopei (girone 2)

Lo stadio di Viareggio (Infophoto) Lo stadio di Viareggio (Infophoto)

E’ terminato il match fra il Napoli e l’Anderlecht allo stadio Dei Pini di Viareggio, gara inaugurale della Viareggio Cup 2014. Una sfida che si è conclusa con il risultato di 1 a 0 in favore dei belgi, campioni in carica. La squadra di Peeters ha messo in campo il proprio bagaglio tecnico riuscendo a gestire il vantaggio del secondo tempo nonostante una buona seconda frazione di gioco dei calciatori partenopei. Il primo tempo termina con il risultato di parità a reti bianche. Due squadre equilibrate che si temono a vicenda e che non hanno quasi mai affondato il colpo se non in rare occasioni. L’Anderlecht ha fatto tanto possesso palla provando a sfondare soprattutto sulle corsie e riuscendoci in particolare in un’occasione, al 30esimo della gara, favorita anche da un erroraccio di Anastasio che rinvia male; Kawaya ne approfitta e crossa in mezzo trovando Leyla Isaka, ma l’attaccante dei belgi cerca la giocata colpendo di tacco senza troppo impensierire Contini. Il Napoli si è invece reso pericoloso in particolare sulle palle inattive con un paio di calci piazzati battuti ottimamente dal 17enne attaccante Gianluca D’Auria, che ha fatto venire qualche brivido agli avversari. Da segnalare anche un interessante colpo di tacco del bomber Tutino che ha provato a beffare Gies, portiere avversario, che si è fatto però trovare pronto nell’occasione. Il secondo tempo inizia molto bene per il Napoli con mister Saurino che ridisegna il 4-3-3 in favore di un 4-3-1-2 più dinamico e di maggior copertura. Il club partenopeo prova diverse percussioni risultando sicuramente più frizzante rispetto alla prima frazione di gioco. Peccato però che nel miglior momento degli azzurri, arrivi il gol degli ospiti belgi: al 53esimo percussione ancora una volta del solito Kawaya (migliore in campo in assoluto), con rasoterra che beffa il portiere avversario Contini. Uno a zero per l’Anderlecht e morale sotto i piedi per i ragazzi di Saurino. Il Napoli subisce il colpo e non riesce per diversi minuti ad alzare la testa. Alla mezz’ora di gioco, si fa di nuovo arrembante il pressing del Napoli che guadagna diverse punizioni e svariati calci d’angolo grazie in particolare alle buone azioni di Gaetano (numero 10), nel frattempo subentrato a D’Auria. Nonostante i tentativi ripetuti e una serie di cambi che portano Saurino ad un iper-offensivo 4-2-4, alla fine trionfano i campioni in carica: il risultato non cambia, uno a zero per l’Anderlecht.

Al 53' minuto di gioco Napoli 0 Anderlecht 1. Il gol è di Andy Kawaya, classe '96, esterno sinistro d'attacco di origini sudafricane. Il giocatore, già nel giro della prima squadra, è andato in gol con un diagonale da dentro l'area; nel corso dell'anno si era già messo in evidenza segnando 3 gol in 5 partite nella Youth League.

Si è concluso poco fa il primo tempo della sfida fra il Napoli e l’Anderlecht, gara inaugurale del Torneo di Viareggio 2014, con il punteggio ancora fermo sullo 0-0. Club belga padrone del campo con diverse percussioni soprattutto sulla corsia destra con l’ottimo numero 11, Kawaya. I giovani partenopei sono comunque piazzati in campo decisamente bene da mister Saurino e chiudono quasi ogni varco, rischiando in una sola occasione: al 30esimo del match, recupera palla Kawaya sulla destra dopo errore di Anastasio, con palla in mezzo per l’inserimento di Leya Isaka; quest’ultimo però esagera e cerca il gol di tacco con Contini che respinge senza problemi. Il Napoli non si è quasi mai reso pericoloso al di fuori di un paio di palle inattive respinte in malo modo dalla retroguardia dell’Anderlecht con qualche brivido. Da segnalare anche un colpo di tacco al volo di Tutino su angolo dalla sinistra. Infine, sono due gli ammoniti del match: al 18esimo il difensore Carvalho per i belgi, e al 38esimo Prezioso per il Napoli.

Siamo ancora 0-0 tra Napoli e Anderlecht quando sono passati 20 minuti di gioco. La partita è senza troppo ritmo, con poche occasioni da rete da una parte e dall'altra; proprio al minuto 20 ci provano i belgi con un colpo di testa su azione di calcio d'angolo che termina alto sulla traversa. Il campo in non perfette condizioni di gioco (non la prima volta che succede) rende difficile la circolazione del pallone e fino a questo momento di spettacolo se ne è visto poco; speriamo nel prosieguo della partita.

Torna il Torneo di Viareggio, grande appuntamento con il calcio giovanile internazionale. Oggi pomeriggio alle ore 15.00 riflettori puntati su Napoli-Anderlecht, partita inaugurale della Coppa Carnevale che sarà disputata allo stadio Torquato Bresciani della notissima località di villeggiatura toscana. Si tratta di una partita valida per la prima giornata del girone 2, e sarà preceduta dalla cerimonia inaugurale e dalla lettura del giuramento, che spetterà ad Andrea Luci, capitano del Livorno. Napoli-Anderlecht è stata scelta in quanto la formazione belga è campione in carica della manifestazione, avendo vinto l'edizione 2013 del Torneo, ottenendo per sé e per il Belgio il primo successo a Viareggio, decimo complessivo per squadre straniere. Ricordiamo che il Torneo nacque nell'ormai lontano 1949, e in breve tempo si è imposto a livello internazionale come uno dei più importanti riservati a squadre Primavera: tantissimi futuri campioni hanno calcato i campi di Viareggio e del resto della Versilia e della Toscana (ma anche della Liguria). L'albo d'oro è di assoluto prestigio per questo appuntamento che è sempre ambito da tutte le squadre, soprattutto quelle italiane, ma che riceve notevole attenzione anche all'estero. Siamo dunque pronti a vivere due settimane ricchissime di partite, gol ed emozioni, e chissà, magari anche di qualche nuovo campione. In fondo, proprio l'Anderlecht dell'anno scorso è esemplare in tal senso: molti giocatori della squadra che vinse da queste parti dodici mesi fa sono passati nella prima squadra della formazione più rappresentativa del calcio belga, e alcuni di loro hanno pure già giocato in Champions League, come ad esempio Acheampong e Mbemba. Dunque ora i belgi tornano a Viareggio con l'obiettivo di difendere il titolo, e il primo ostacolo sarà il Napoli allenato da Giampaolo Saurini.

Dobbiamo subito dire che questa stagione finora non è stata molto positiva per il Napoli Primavera. Infatti, la formazione partenopea occupa solamente la sesta posizione nel girone C con 25 punti: questo significa che il Napoli non si qualificherebbe nemmeno ai play-off se la stagione regolare finisse oggi. Situazione delicata dunque, per una squadra a cui i talenti non mancano ma che non riesce a trovare continuità. Tuttavia, per due settimane il campionato dovrà essere messo da parte, e la vittoria nell'ultimo turno per 2-0 sul campo del Crotone dà discrete informazioni su un buon stato di forma dei ragazzi di mister Saurini. L'obiettivo è quello di rinverdire l'albo d'oro, visto che il Napoli a livello Primavera nella sua storia ha vinto solamente un torneo di Viareggio, ma nell'ormai lontano anno 1975. Il trascinatore dovrà essere Gennaro Tutino, attaccante che è sicuramente l'elemento della rosa con il maggior tasso tecnico. Di certo sul Napoli ne sapremo di più già oggi pomeriggio, perché l'Anderlecht sarà un banco di prova molto impegnativo per gli azzurrini, anche se a livello Primavera da un anno all'altro le differenze possono essere molto significative. Tuttavia, è certo che i belgi vorranno onorare nel migliore dei modi il loro status di campioni in carica. Ricordiamo che il girone 2 comprende anche il Palermo e gli australiani dell'Apia Leichhardt, che oggi si affrontano nell'altra partita di questo gruppo e che nei prossimi giorni saranno a loro volta avversari di Napoli ed Anderlecht. Ricordiamo che questo pomeriggio allo storico Stadio dei Pini, oggi intitolato alla memoria dell'ex presidente del Viareggio Torquato Bresciani, l'arbitro sarà il signor Pairetto di Nichelino. Detto questo, è ormai davvero giunto il momento di cedere la linea alla diretta di Napoli-Anderlecht, perché la partita del girone 2, e con essa l'intero Torneo di Viareggio, stanno per cominciare...

© Riproduzione Riservata.