BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Classifica Serie A/ Risultati delle partite (23^ Giornata Domenica 9 Febbraio 2014)

Live Serie A, risultati delle partite, la classifica e i marcatori: si gioca la 23^ giornata dopo i tre anticipi di ieri. C'è il derby di Roma, la Juventus a Verona, Inter-Sassuolo in serata

Foto Infophoto Foto Infophoto

L'Inter tiene botta e vince di misura contro il Sassuolo andando a riprendere il Verona e mettendo di nuovo il piede nella zona che vale l'Europa League. I punti dalla Fiorentina sono otto, ma presto ci sarà lo scontro diretto e la classifica potrebbe prendere i presupposti di un cambiamento più profondo. Il Sassuolo non ha demeritato, ma non ha nemmeno prodotto nulla che potesse portare al gol 

Si sblocca il risultato di Inter-Sassuolo, con un bel gol di Walter Samuel con un colpo di testa su calcio d'angolo. La difficile piega che stava prendendo la gara si sarà risolta?

La classifica di Serie A dopo la 23ma giornata si completerà tra poco con il posticipo tra Inter e Sassuolo. Il risultato della partita sarà particolarmente importante per ambedue le squadre, una in lotta per l'Europa, l'altra per non retrocedere. Per entrambi sono obiettivi ambiziosi... 

Classifica di Serie A che cambia dopo le partite del pomeriggio dedicate alla 23ma giornata di campionato. La Juventus pareggia in pieno recupero in una partita ad altissimo tasso polemico in casa dell'Hellas Verona per 2-2 e non coglie l'occasione di staccare la Roma, fermata dalla Lazio (tecnicamente in trasferta) sul punteggio di 0-0 dopo una partita durissima dove i ventidue in campo hanno combattuto una vera guerra. Pari scialbo, quello tra Parma e Catania e occasione persa per i ducali di fare un sol boccone di Torino e Inter (seppure provvisoriamente, almeno fino al posticipo di questa sera). Il Genoa vince e anche se forse non convince del tutto mette insieme altri tre punti fondamentali approdando nella metà che conta della classifica. Tre punti d'oro anche per la Sampdoria che vince contro il Cagliari, e ora tallona il Milan a una sola lunghezza. Stasera l'Inter ha la sua occasione di non perdere il giro per cercare di rientrare in Europa, la coglierà? Il Sassuolo affamato di punti, però vuole abbandonare il terzultimo posto...

L'Hellas la riacciuffa all'ultimo respiro! Verona Juventus cambia ancora il risultato con un gol del neo entrato Juanito Gomez che sfrutta una difesa bianconera imbarazzante e di testa mette dentro il pallone che riappacifica lo stadio che dopo l'ennesimo (terzo) fallo di mani in area non sanzionato da parte dell'arbitro si era lasicato andare a cori inequivocabili e addirittura una pentola è stata lanciata in campo (motivo per cui il Verona sarà probabilmente sanzionato) 

Gol di Luca Toni, in posizione di partenza dubbia, che insacca con un tiro strepitoso tutto classe e potenza alle spalle di Buffon la rete del 2-1, il Verona torna di nuovo in partita

I risultati delle partite di Serie A alla fine dei primi tempi vedono la Juventus scappare avanti in classifica, con un 2-0 secco in casa del Verona. Di misura vince anche la Sampdoria in casa contro il Cagliari e il Genoa 1-0 in trasferta a Livorno. Lazio Roma e Parma Catania sono fermi sullo 0-0

Doppietta di Tevez! L'arbitro non si avvede della posizione di partenza in fuorigioco dell'asso argentino che punisce Rafael con un perfetto rasoterra. Il risultato cambia ancora: Verona-Juventus ora è 0-2

Risultato che cambia anche in Sampdoria Cagliari, a segnare è il difensore blucerchiato Gastaldello che schiaggia di testa alle spalle del portiere sugli sviluppi di un calcio d'angolo

Azione quasi rugbistica da parte del Genoa che cerca di sfondare la difesa del Livorno due volte con Antonelli prima e poi in modo insistito con gilardino che spara addosso a Bardi da due passi, sulla ribattuta c'è ancora Antonelli che punisce i livornesi e cambia il risultato: Livorno 0-Genoa 1.

Gol di Carlos Tevez! Cambia il risultato di Verona-Juventus al quinto minuto con una deviazione di puro istinto sottoporta da parte dell'Apache che approfitta di una azione innescata da un dirompente Asamoah e finalizzata dopo un batti e ribatti in area piccola in stile flipper

Stanno per cominciare le partite di questo pomeriggio domenicale dedicato alla ventitreesima giornata di Serie A. Il big match è sicuramente Lazio-Roma, il derby tra gladiatori della Capitale. La Juventus a Verona in cerca di tre punti fondamentali per spezzare il fiato di tutti gli inseguitori. Al momento nessun risultato mutato, tutti sono sullo 0-0

Torino Bologna termina con il risultato finale di 2-1 per i rossoblù. Ospiti che hanno meritato e giocato davvero pugnacemente, mentre i granata di Ventura non sono riusciti dopo il vantaggio a rientrare in partita, nonostante il favore del pronostico e il momento positivo che stanno vivendo. Peccato per i padroni di casa che rischiano di vedere allontanarsi decisamente la zona di classifica che vale l'Europa League, oggi proprio non è andata. Anche per merito dell'avversario.

Bellissima doppietta di Cristaldo che ribalta il risultato di Torino-Bologna con un altro tap-in da rapinatore d'area di rigore. Gran botta di destro di un Khrin oggi positivo e Padelli non riesce a trattenere. Cristaldo da due passi firma la doppietta

Bastano sei minuti e il risultato di Torino-Bologna cambia ancora, questa volta grazie a Cristaldo. Rolando Bianchi difende benissimo il pallone e salta due avversari nel cuore dell'area di rigore, ma trova sul suo cammino uno strepitoso Padelli (attenzione che oggi è visibilmente acciaccato) sulla respinta peroò il piuù lesto di tutti è Cristaldo che insacca. 

Cambia il risultato in Torino Bologna e al quinto minuto è sempre lui, Ciro Immobile a lanciare i granata. Grande spunto di Cerci che esplode un tiro ribattuto malamente, Darmian recupera la sfera e la gira dentro per il perfetto colpo di testa di Immobile che sfoggia un'altro numero del suo repertorio e trafigge Curci. 

La Serie A è tornata: senza pause si procede spediti con la seconda parte della stagione, Siamo alla 23^ giornata, quarta di ritorno: ieri si sono giocati tre anticipi. La grande attesa era ovviamente per Napoli-Milan, che è terminata 3-1 con le reti di Inler e Higuain (doppietta) a rimontare il vantaggio rossonero iniziale firmato da Taarabt. Con questa vittoria il Napoli tiene a distanza la Fiorentina, che nella partita delle 18 ha avuto la meglio del Chievo per 2-0 (reti di Ilicic e Wolski); in chiave salvezza si è invece giocata Udinese-Chievo, finita 3-0 grazie ai gol di Di Natale, Bruno Fernandes e Badu. Oggi invece si apre con il consueto appuntamento dell'ora di pranzo, che è Torino-Bologna; poi le gare delle 15, che sono Lazio-Roma, Livorno-Genoa, Parma-Catania, Sampdoria-Cagliari e Verona-Juventus; si chiude alle 20,45 con il posticipo Inter-Sassuolo. Partite decisamente interessanti, a cominciare dal derby della capitale: all'andata 2-0 per i giallorossi, i biancocelesti però sono in grande ripresa e possono sfruttare il fatto che i cugini hanno giocato in Coppa Italia e possono essere più stanchi. La Juventus capolista va a Verona: campo difficilissimo anche per una squadra che ha dominato fin qui, al Bentegodi sono cadute 8 squadre su 11 e questa potrebbe essere una prova del nove per i bianconeri. Bella partita anche quella di Marassi, con la Sampdoria galvanizzata dalla vittoria del derby che prova a staccare gli isolani e le altre squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere; il Livorno vuole uscire dalle ultime tre e spera di battere il Genoa, che però vuole riscattarsi dopo la stracittadina. Il Torino con una vittoria manterrebbe vivo il sogno europeo: attualmente sembra essere in grande forma e il Bologna è in crisi di risultati. Il Parma, che ha una partita in meno, vuole tre punti per continuare a inseguire l'Europa League, il Catania fuori casa ha ottenuto un solo punto. A San Siro contro l'Inter, che in serata sfida il Sassuolo: occasione per tornare a una vittoria che manca da cinque giornate (una nelle ultime dieci).