BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Fed Cup 2014/ Al via oggi i quarti di finale: i pronostici di Usa-Italia e delle altre sfide

Pubblicazione:sabato 8 febbraio 2014

Karin Knapp (26), Camilia Giorgi (22), Alice Matteucci (18) e Nastassja Burnett (21) Karin Knapp (26), Camilia Giorgi (22), Alice Matteucci (18) e Nastassja Burnett (21)

AUSTRALIA-RUSSIA (Hobart, cemento) Siamo alle solite: a ranghi completi la Russia sarebbe la nazionale più forte per distacco (tolti forse gli Stati Uniti con Serena Williams), ma siccome Sharapova-Kirilenko-Makarova-Vesnina non ci sono la favorita diventa l'Australia, che pure ha nella sola Samantha Stosur (in calo, ma pur sempre nelle 20) una certezza. L'ottimo Australian Open di Casey Dellacqua aumenta le potenzialità di una squadra che ha nel doppio (la stessa Dellacqua con la '96 Ashleigh Barty) una delle migliori coppie al mondo. La Russia non ha armi: la migliore singolarista è Irina Khromacheva, numero 241 al mondo. Talento di cui si parla molto bene, ma a nemmeno 19 anni forse ancora troppo acerba. Eppure attenzione, perchè prima o poi queste ragazze, come le loro più illustri colleghe, cresceranno fino a rappresentare un pericolo. Per ora Anastasia Myskina deve arrangiarsi con quello che ha: poco, troppo poco per pensare di vincere. Pronostico: Australia sul velluto

SLOVACCHIA-GERMANIA (Bratislava, cemento indoor) E' la sfida più affascinante dei quarti di finale. Quattro giocatrici altamente competitive, da una parte e dall'altra: la Slovacchia ha Dominika Cibulkova fresca finalista agli Australian Open, una ex Top Ten ancora in gran forma come Daniela Hantuchova e Magdalena Rybarikova, Top 35 e in crescita costante; come riserva Jana Cepelova, che all'occorrenza può dare fastidio. La Germania risponde con Angelique Kerber, Top 10 da quasi due anni, Andrea Petkovic che nelle dieci ci è stata, Julia Goerges già nelle 20 e Anna-Lena Groenefeld che è una strepitosa doppista (solitamente in coppia con Kveta Peschke: hanno appena vinto a Parigi). Dipende dalle singolariste slovacche: entrambe possono battere la Kerber, che però se al suo massimo porterà in dote due punti (siamo sul cemento, dove si esprime al meglio). Si dovesse arrivare sul 2-2 al doppio, le padrone di casa avrebbero poche speranze. Pronostico: Germania sul filo del rasoio

(Claudio Franceschini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.