BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Napoli-Milan: i voti della partita (Serie A)

Le pagelle di Napoli-Milan: i voti della partita. Bell'esordio di Taarabt, ma grande partita di Inler e Mertens negli azzurri, con il Pipita Higuain che sta scaldando i motori. I giudizi

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

PAGELLE NAPOLI-MILAN: I VOTI DELLA PARTITA - Vittoria importante del Napoli, che in rimonta schianta il Milan 3-1 al san Paolo. Rossoneri che erano andati in vantaggio con il gol all'esordio di Taarabt. Pareggio di Inler, e rimonta completata grazie alla doppietta di Higuain. Il Napoli vola così a 47 punti in classifica, mentre il Milan resta a 29.

Partita, 7: il match nei primi venti minuti è spettacolare. Pronti via e subito due gol, ritmi pazzeschi e squadre spaccate: le emozioni fioccano, e le difese soffrono. Poi, inevitabilmente, i giocatori rifiatano, ma i lampi di qualità, soprattutto da parte dei padroni di casa, non mancano. La ripresa è più tranquilla, soprattutto perchè il Napoli, raggiunto il vantaggio, controlla la partita, senza rischiare nulla. Il Milan progressivamente perde fiducia, e il terzo gol di Higuain chiude definitivamente le danze.

Napoli, 7: dietro, talvolta, traballa, soprattutto davanti alla genialità di Taarabt. Ma dalla cintola in su, è una meraviglia. Il tutto grazie ad un ritrovato Inler, e soprattutto per merito dei quattro là davanti, che stasera sono in gran forma e lo dimostrano con azioni pazzesche per velocità e qualità (clicca qui per i voti del Napoli).

Milan, 6: c'è un miglioramento, questo è evidente. Tuttavia, sembra più dovuto ai singoli, che alla coralità. la squadra non ha ancora raggiunto un'identità, tanto che appena i giocatori perdono la verve, il collettivo crolla, senza riuscire a sopperire alla mancanza di idee. Oggi male il centrocampo, che fatica a fare filtro e non collega i reparti; fatica molto anche la difesa, anche se Rami smebra aver dato più stabilità (clicca qui per i voti del Milan).

Arbitro, sig. Massa, 7: impeccabile, in ogni situazione. Non sbaglia nulla, dal minimo contatto a quello più evidente, come tra Mertens e Abbiati. Ottima prestazione.

PAGELLE NAPOLI-MILAN: I VOTI DEL PRIMO TEMPO - L'inizio di Napoli-Milan è di quelli memorabili (voto 7,5). Si capisce fin da subito, per ritmo e predisposizione delle compagini, che lo spettacolo non mancherà. Le due squadre, infatti, attaccano senza preoccuparsi della fase difensiva: per questo, all'ottavo, il Milan (voto 6) è già in vantaggio con Taarabt (voto 6,5), che segna all'esordio correndo indisturbato per tutto il campo e piazzandola in tutta calma con undestro da fuori area. Ma è immediata anche la reazione del Napoli (voto 6,5), che all'undicesimo trova il pareggio con una cannonata di Inler (voto 6,5) che, con deviazione, buca Abbiati (voto 6). La partita esplode, i 22 in campo tengono ritmi altissimi e le squadre sono spaccate in due. Due botte da fuori di Balotelli (voto 5) e De Sciglio (voto 5,5) scaldano i guanti di Reina, mentre Abbiati ha il suo da fare per controllare un indiavolato Higuain e soprattutto un velocissimo Mertens (voto 6,5), che può solo essere steso quando al limite supera il portiere con un sombrero: solo giallo per Abbiati. Dopo la mezzora, finalmente, le due squadre rallentano, e rifiatano. Il Milan rincula in difesa, e il Napoli controlla maggiormente il gioco. L'ultimo quarto d'ora, poi, è tutto degli azzurri, che alzano il ritmo andando vicino al vantaggio con Maggio, che colpisce il palo, e Insigne, che di testa la mette fuori di pochi centimetri.

PAGELLE NAPOLI-MILAN, I VOTI DEL PRIMO TEMPO

NAPOLI, 6.5: la difesa, quando puntata in velocità, traballa. Ma davanti, ogniqualvolta uno dei quattro si accende, è uno spettacolo di tecnica e rapidità.

MIGLIORE NAPOLI, Inler, 6.5: recupera un sacco di palloni, e ne smista altrettanti. Gol pesante e decisivo.

PEGGIORE NAPOLI, Ghoulam, 5: si propone poco e male.

MILAN, 6: meno scoppiettante del Napoli, ma più cinico. La difesa regge bene grazie ai due francesi, c'è da sistemare il centrocampo.

MIGLIORE MILAN, Taarabt, 6.5: gol all'esordio e tanti movimenti in cui esprime appieno la sua tecnica.

PEGGIORE MILAN, Robinho, 5: poco coinvolto, spreca un contropiede pericoloso con un passaggio sciagurato (Giovanni Gazzoli)