BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Udinese-Chievo: i voti della partita (Serie A, 23esima giornata)

Pubblicazione:sabato 8 febbraio 2014 - Ultimo aggiornamento:sabato 8 febbraio 2014, 21.19

Di Natale (Foto: Infophoto) Di Natale (Foto: Infophoto)

PAGELLE UDINESE CHIEVO 3-0 (SERIE A 2013-2014, 23ESIMA GIORNATA): I VOTI DELLA PARTITA - Finisce 3-0 il primo anticipo della ventitreesima giorna, vince l'Udinese grazie a una vittoria di misura che serve ad allontanare l'incubo della retrocessione. I ragazzi di Guidolin sono venuti fuori nella seconda metà della gara in cui hanno messo a segno tre gol. Rimane precaria invece la situazione per i clivensi che si trovano a una sola lunghezza di distanza dalla zona calda in attesa delle partite di domani. Udinese 7: terza vittoria nel giro di una settimana. Ritrova gioco e giocatori. Guidolin fa sogni tranquilli adesso. Chievo 5: per salvarsi c’è bisogno di molto di più. Non vince da due mesi e mezzo ed è totalmente rsucchiato nella zona retrocessione. C’è da piangere.

LE PAGELLE DI UDINESE-CHIEVO I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Il primo tempo tra Udinese e Chievo (voto 5), anticipo della 23esima giornata di Serie A, finisce 0-0 con poche emozioni e tanta, tantissima paura di essere risucchiati in zone calde in fondo alla classifica. Le squadre si presentano così sul terreno di gioco: Guidolin schiera il solito 3-5-1-1 con Di Natale supportato da Maicosuel scelto al posto di Muriel; anche la squadra di Verona schiera il medesimo modulo con Thereu e la novità Stoian a sostegno. I primi quarantacinque minuti hanno davvero poche occasioni da raccontare e a vincere è la paura di non finire in mezzo alla lotta salvezza. L’Udinese (voto 5,5) cerca di fare la partita, ma non trova spazi dato che gli avversari si trovano sempre tutti dietro la linea del pallone. Anzi è il Chievo (voto 5) a trovare la migliore occasione al 32esimo con Thereu che con un colpo di tacco di alta scuola colpisce il palo a portiere battuto dopo una bella discesa palla al piede di Bentivoglio. Fortunato in questa circostanza il giovanissimo portiere diciassettenne Scuffet che tanto sta facendo parlare per le sue qualità. Per gioco delle parti anche Di Natale 5 minuti dopo si trova la palla per sbloccare il risultato: servito in mezzo all’area da Lazzari al posto che colpire a colpo sicuro prova un pallonetto che Puggioni blocca facilmente. Oltre a queste due emozioni il nulla cosmico. Oltre alla paura nella ripresa speriamo non vincano gli sbadigli.

I voti di Udinese-Chievo, i migliori del primo tempo:

Maicosuel 6,5: l’unico che sa far cambiare il ritmo alla partita con le sue accelerazioni. Siccome il Chievo sta tutto dietro il pallone si va a prendere il pallone anche nella sua trequarti.

Thereu 6,5: da solo sta facendo reparto tenendo il pallone in mezzo a tre difensori e facendo salire la squadra. Se avesse segnato con il tacco sarebbe venuto giù lo stadio. 

I voti di Udinese-Chievo, i peggiori del primo tempo:

Di Natale 5: sbaglia un gol solo davanti al portiere e questo gli costa la sufficienza.

Sardo 5,5: ci si aspetta che salga a dare una mano alla manovra offensiva, ma pensa solo a difendere e va in confusione (Francesco Ballerini)


  PAG. SUCC. >