BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Parma-Catania, le notizie alla vigilia (serie A, 23esima giornata)

Pubblicazione:sabato 8 febbraio 2014 - Ultimo aggiornamento:sabato 8 febbraio 2014, 17.05

Alessandro Lucarelli (Infophoto) Alessandro Lucarelli (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI PARMA CATANIA (SERIE A 2013-2014, VENTITREESIMA GIORNATA): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA -  Il calcio di serie A torna protagonista nella giornata di domenica per la ventitreesima giornata. Tra le partite in programma per domani c’è anche Parma-Catania: si gioca al Tardini alle ore 15.00, il fischietto è stato affidato all’arbitro Giacomelli. I ragazzi di Roberto Donadoni arrivano da quattro vittorie consecutive, l’ultima in casa contro l’Udinese vinta per 1-0 grazie al gol di Amauri. Ora i punti all’attivo sono 32 e anche se l’obiettivo della squadra continua ad essere la salvezza i tifosi cominciano a sperare in qualcosa di più. Dall’altra parte del tabellone troviamo il fanalino di coda Catania a quota 15: i siciliani faticano a vedere uno spiraglio di sole in mezzo alla tempesta, il ritorno di Maran sulla panchina etnea non ha ancora sortito gli effetti sperati. La settimana scorsa, i rossazzurri nono sono riusciti ad andare oltre il pareggio nella fondamentale sfida salvezza contro il Livorno: un 3-3 rocambolesco caratterizzato dagli errori difensivi soprattutto da parte del portiere Frison. Andiamo a vedere quali sono le notizie alla vigilia in casa delle due società per capire che tipo di partita ci attende.

QUI PARMA – Gli emiliani si trovano a sole tre lunghezze dalla zona Europa League, quello che era un sogno fino a poche settimane fa sta cominciando a diventare realtà. Trattasi di una sfida alla portata quella di oggi, il Catania fatica molto e in più il fattore campo gioca a favore del Parma. Gli scudati scenderanno in campo con un insolito 3-5-2: Donadoni vuole probabilmente guadagnare qualcosa in più negli ultimi metri nella consapevolezza che i suoi possano dedicare l’attenzione necessaria in fase difensiva. Vergara e Obi restano ancora indisponibili, i tre interni di centrocampo saranno Parolo, Gargano e Marchionni. Stando alle statistiche, il Parma ha un possesso palla medio di 25’:53’’, gioca 565 palle e completa il 66% dei passaggi effettuati. Per quanto concerne la fase offensiva, i ragazzi di Donadoni calciano nello specchio della porta mediamente 5  volte su 11 e vantano una supremazia territoriale di 10’:26’’. I giocatori più prolifici sono Cassano e Parolo rispettivamente a quota  7 e 6 reti. Il fuoriclasse barese è anche l’assistman della squadra con 44 passaggi prima del tiro finale, di cui 5 vincenti.

QUI CATANIA– Un gioco poco entusiasmante, scarsa fantasia negli ultimi sedici metri, uno degli attacchi più anemici della serie A. Dopo l’espulsione di settimana scorsa, l’allenatore Maran dovrà accomodarsi in tribuna e in settimana ha dovuto provare la formazione titolare senza Frsion, Almiron e Leto, i quali hanno accusato problemi fisici. Il tecnico friulano ha optato per un 4-3-3 in cui il tridente sarà composto da Bergessio, Barrientos e Castro. Per gli etnei sarà difficile fare risultato in un campo ostico come il Tardini, ma portare punti a casa è fondamentale per la permanenza in serie A nella prossima stagione. Dando un’occhiata ai numeri, vediamo che il Catania ha un possesso palla medio di 21’:32’’, gioca 486 palle e completa il 59% dei passaggi effettuati. Per quanto riguarda l’attacco, i tiri nello specchio della porta ammontano mediamente a 4 su un totale di 11 occasioni e la supremazia territoriale è di 8’:47’’. Barrientos e Bergessio sono i giocatori più prolifici della squadra rispettivamente con un bottino  di 4 e 3 reti.

CLICCA SUL PULSANTE  > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI ALLA VIGILIA DI PARMA CATANIA (SERIE A 2013-2014, VENTITREESIMA GIORNATA)


  PAG. SUCC. >