BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Torino-Bologna, le notizie alla vigilia (serie A, 23esima giornata)

Le probabili formazioni di Torino-Bologna, le notizie alla vigilia della partita valida per la ventitreesima giornata del campionato serie A. Fischio d'inizio previsto per le 12.30

InfophotoInfophoto

Il calcio di serie A torna protagonista nella giornata di domenica per la ventitreesima giornata. Tra le partite in programma per domani c’è anche l’anticipo di mezzogiorno tra Torino e Bologna: si gioca all’Olimpico di Torino alle ore 12.30, il fischietto è stato affidato all’arbitro Irrati. I granata proseguono il loro cammino a vele spiegate attraverso le alte sfere della graduatoria, nell’ultima giornata i ragazzi di Giampiero Ventura hanno ottenuto un punto prezioso sul manto erboso del Meazza con un Milan caricato a salve. Dall’altra parte del tabellone c’è una squadra che non riesce a trovare un’identità di gioco e che, nonostante sia appena fuori dalla zona retrocessione, rischia moltissimo: il Bologna settimana scorsa ha perso 0-2 in casa contro l’Udinese in una partita in cui non è mai riuscita a rendersi realmente pericoloso. Inoltre le voci su Diamanti in partenza verso la Cina non sono proprio di buon auspicio per una formazione che faceva del suo capitano la propria arma letale. Andiamo a vedere quali sono le notizie alla vigilia in casa delle due società per capire che tipo di partita ci attende.

I piemontesi si trovano a sole due lunghezze dalla zona Europa League, quello che era un sogno fino a poche settimane fa sta cominciando a diventare realtà. Trattasi di una sfida alla portata quella di oggi, il Bologna fatica molto e in più il fattore campo gioca a favore del Torino. Giampiero Ventura dovrà ancora fare a meno del suo pretoriano Gazzi, che resterà lontano dai campi da gioco almeno fino alla prossima giornata. El Kaddouri probabilmente partirà dalla panchina quindi il tecnico schiererà cinque centrocampista a supporto del consueto tandem d’attacco composto Cerci e Immobile. Stando alle statistiche, il Torino ha un possesso palla medio di 25’:30’’, gioca 536 palle e completa il 68% dei passaggi effettuati. Per quanto concerne la fase offensiva, i ragazzi di Ventura calciano nello specchio della porta mediamente 5 volte su 11 e vantano una supremazia territoriale di 8’:59’’. I giocatori più prolifici sono Ciro Immobile e Alessio Cerci rispettivamente a quota 11 e 10 reti. Il fuoriclasse cresciuto nelle giovanili della Roma è anche l’assistman della squadra con 28 passaggi prima del tiro finale, di cui 7 vincenti.

Un gioco poco entusiasmante, scarsa fantasia negli ultimi sedici metri, uno degli attacchi più anemici della serie A. Ballardini deve inoltre far fronte a una situazione precaria dal punto di vista delle assenze. I fermi ai box sono Cech, Dalla Rocca, Pazienza e Acquafresca, mentre due giocatori fondamentali per lo scacchiere emiliano non scenderanno sul campo dell’Olimpico di Torino per somma di ammonizioni: Kone e Moscardelli. Ballardini schiererà il consueto 3-5-2 in cui l’attacco sarà composto dall’inedita coppia Bianchi-Cristaldo. Se diamo un’occhiata ai numeri vediamo che il Bologna ha un possesso palla medio di 22’:18’’, gioca 499 palle e completa il 60% dei passaggi effettuati. Per quanto riguarda l’attacco, i tiri nello specchio della porta ammontano mediamente a 4 su un totale di 12 occasioni e la supremazia territoriale è di 8’:28’’. Il capitano Diamanti e Kone sono i giocatori più prolifici della squadra rispettivamente con un bottino  di 5 e 4 reti.